Ducati Panigale V2: un concentrato di potenza e agilità sull’asfalto di Jerez [VIDEO]

Un bicilindrico Superquadro Euro 5 che propone 155 cavalli

Un filmato sintetizza la vivace spinta espressa in pista dalla nuova sportiva V2 di Borgo Panigale
Ducati Panigale V2: un concentrato di potenza e agilità sull’asfalto di Jerez [VIDEO]Ducati Panigale V2: un concentrato di potenza e agilità sull’asfalto di Jerez [VIDEO]

Sale con forza incalzante il suono del bicilindrico Superquadro. L’inquadratura consente uno sguardo continuo sul quadro strumenti e sulle diverse informazioni, che scandiscono la progressione. Dal cupolino si intravede il resto. Protagonista il vigore della nuova Ducati Panigale V2.

Caratteristiche

Riprendendo le indicazioni legate al video, il tester ufficiale Alessandro Valia ha condotto la nuova sportiva V2 sul tracciato di Jerez, firmando un tempo di 1’48.00, come segnalato.
Funzionali i diversi aspetti di una moto filante e compatta, il cui design richiama alla mente la Panigale V4. La ciclistica sostiene un’elevato dinamismo. Il telaio monoscocca fusa in alluminio è legato al citato bicilindrico Superquadro, che risulta perno strutturale del progetto. La firma luminosa LED dei gruppi ottici, il quadro strumenti digitale a colori da 4,3 pollici e i diversi sistemi tra cui piattaforma inerziale a sei assi, i Riding Mode Race, Sport e Street o il sistema ABS Cornering EVO, rafforzano contenutisticamente il modello.
Davanti figura una forcella Showa BPF (Big Piston Fork) da 43 millimetri e ammortizzatore di sterzo Sachs, mentre dietro un ammortizzatore Sachs interamente regolabile. Il potente impianto frenante è composto da una soluzione anteriore costituito da dischi di 320 mm e una coppia di pinze monoblocco M4.32 siglate Brembo, con pompa freno radiale. Quindi un singolo disco da 245 mm legato a una pinza Brembo nella parte retrostante. Completano il quadro delle ruote con cerchi sportivi a 5 razze vestiti con pneumatici Pirelli Diablo Rosso Corsa II di misure 120/70 ZR17 davanti e 180/60 x ZR17 dietro.

Motore

Il propulsore bicilindrico Superquadro di 955 cc presenta cilindri disposti a 90°, con angolo di 21° tra il cilindro anteriore e il piano orizzontale, inoltre si segnala un nuovo silenziatore che include due catalizzatori più ampi e funzionali in considerazione della normativa Euro 5. Il rapporto di compressione ammonta a 12,5:1 e le valvole sono gestite da un sistema Desmodromico con bilancieri di derivazione sportiva avvolte con coating speciale DLC (Diamond-like Carbon), amplificando come segnalato la resa e attenuando gli attriti. Il motore è abbinato a un cambio a sei rapporti con Ducati Quick Shift up/down EVO. Considerando l’unità della 959 Panigale, la potenza risulta cresciuta di 5 cavalli e la coppia aumenta di 2 Nm, in sostanza 155 cavalli a 10.750 giri/minuto e 104 Nm di coppia a 9.000 giri/minuto.

Colore e prezzo

Proposta nella tradizionale e peculiare tinta Ducati Red e cerchi scuri a cinque razze, si indica una cifra da 17.990 euro (Prezzo franco concessionario inclusa IVA 22%) e disponibilità presso i punti vendita da dicembre 2019.

Foto e video: Ducati

Ducati Panigale V2: un concentrato di potenza e agilità sull’asfalto di Jerez [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati