Piaggio Medley: rinnovato e con evoluti motori i-get 125 e 150 cc [FOTO]

Design più sportivo e tecnologia

Aspetto filante, sistemi tecnologici e nuovi cuori pulsanti per lo scooter metropolitano del marchio toscano

Versatilità, dinamismo e aspetti tecnologici. Il nuovo Piaggio Medley risulta rinnovato dal punto di vista estetico e tecnico.

Nuove unità i-get

Introdotta nell’occasione la recente generazione di propulsori i-get nelle varianti 125 e 150 cc, caratterizzati da distribuzione a quattro valvole, raffreddamento a liquido e iniezione elettronica.
Il monocilindrico i-get di 125 cc propone una spinta massima di 11 kW a 9.000 giri/minuto e 12 Nm di coppia a 6.500 giri/minuto, invece quello da 150 cc nel sviluppa 12,1 kW a 8.750 giri/minuto e una coppia di 15 Nm a 6.500 giri/minuto, come segnalato. Dati collegati a un’ottimizzazione del “rendimento termodinamico” dell’unità, collegato a un attenuamento degli attriti e della rumorosità d’esercizio. Tra le caratteristiche lo sviluppo della testata da una fusione completamente nuova e dotata di condotti e valvole a sezione maggiorata. Quindi anche un nuovo pistone riconfigurato, considerando la geometria del cielo, così come nuovi sono il corpo farfallato più generoso di 2 mm, la scatola filtro con dedicato risuonatore di Helmholtz sul condotto di aspirazione e anche l’iniettore e la marmitta. Presenti poi una trasmissione CVT con taratura affinata e un sistema Start & Stop brevettato RISS (Regulator Inverter Start & Stop System), come ricordato. Nell’eventualità si estragga il cavalletto laterale o agisca il sensore di ribaltamento (“tilt sensor”), per un’eventuale caduta, la funzione di Start & Stop risulta esclusa. Riprendendo i valori segnalati, su ciclo WMTC si valutano consumi corrispondenti a 41,5 km/l per il Medley 125 e 41 km/l per il Medley 150. Così come si citano ampi intervalli nei tagliandi di manutenzione ogni 10.000 km e regolazione del gioco valvole ogni 20.000 km, sempre riprendendo le indicazioni.

Estetica e concetto

Ridefinito il frontale caratterizzato da un nuovo elemento verticale e griglia tridimensionale a nido d’ape, quindi un nuovo proiettore full LED e un rinnovato manubrio. Si alternano forme sinuose e il controscudo include un gancio portaborse a scomparsa e un vano porta oggetti ampio e accessibile dalla seduta, quindi nel cassetto una presa USB. Introdotta anche una strumentazione raccolta in uno schermo LCD. Un’evoluzione che riguarda anche l’interazione, con un sistema Piaggio MIA presente di serie sulla versione S che consente un collegamento tra mezzo e smartphone via Bluetooth. La sella appare maggiormente protesa e ridefinita per accogliere due persone, figurano anche nuove pedane a scomparsa. Inoltre l’apertura della sella è di tipo elettrico, gestibile tramite un pulsante sul manubrio. Una molla di ritegno la sostiene e il vano sottostante da 36 litri può contenere due caschi integrali.
La base è costituita da un telaio “monoculla bassa” in tubi di acciaio, con rinforzi tubolari e in lamiera sempre d’acciaio. Davanti figura una forcella con steli da 33 mm, invece dietro agisce una coppia di ammortizzatori a doppio effetto e molle elicoidali con precarico gestibile su 5 posizioni. L’impianto frenante è costituito da dischi di 260 e 240 mm con pinze flottanti a doppio pistoncino e ABS. I cerchi delle ruote, distinguibili dal nuovo design, sono da 16 pollici nella parte anteriore e 14 pollici in quella posteriore. Figura anche un nuovo pneumatico retrostante più largo che misura 120/70-14 pollici, dunque il peso a secco ammonta a 136 kg, come segnalato. Diversi gli accessori.

Colorazioni e versioni

Proposto negli allestimenti Medley e Medley S, che presente dettagli più sportivi, il primo è disponibile nelle tinte Bianco Luna e metallizzate Blu Orione e Nero Abisso e dettagli ricercati come i cerchi in grigio argento. Mentre il più grintoso S con sella e interni neri e dettagli in nero opaco rosso e anche oro è proposto in Bianco Luna, Grigio Materia e nell’opaco Nero Meteora.

Foto: Piaggio

Piaggio Medley: rinnovato e con evoluti motori i-get 125 e 150 cc [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati