BMW F 900 R: introdotta la nuova Dynamic Roadster bavarese [FOTO]

Motore da 895 cc più prestante, anche depotenziata per patente A2

Motore leggermente più voluminoso, maggiore spinta e diversi contenuti tecnologici

BMW Motorrad, in occasione di EICMA 2019, presenta la nuova F 900 R. Una naked sportiva evoluta a livello estetico e contenutistico.

Caratteristiche

Visivamente appare muscolosa, in particolare la zona frontale a differenza di quella retrostante caratterizzata da una coda accorpata. L’interasse ammonta a 1.518 millimetri, l’altezza standard segnalata della sella a 815 mm (variabile tra 770 e 865 mm). La stessa impostazione dei gruppi ottici LED, opzionalmente con una soluzione Headlight Pro con fascio adattivo di svolta (con inclinazione superiore ai 7° e velocità oltre i 10 km/h), assieme ai diversi altri dettagli e alle colorazioni, completano una veste grintosa che anticipa un elevato dinamismo. Tra gli aspetti tecnologici anche una strumentazione accorpata in uno schermo TFT da 6,5 pollici, la cui grafica rimanda a quella legata al modello S 1000 RR, con un sistema di connettività oltre all’app BMW Motorrad Connect. Si può propende anche per una soluzione Keyless e di chiamata d’emergenza.
Il modello è impostato su un telaio in acciaio oltre a un nuovo telaietto posteriore e il motore risulta componente stressato. Nel complesso si segnala un’opportuna rigidezza, così come funzionale è l’indicato riposizionamento del serbatoio in plastica, più leggero del 60% rispetto a uno in acciaio, da 13 litri. Il peso in ordine di marcia raggiunge i 211 kg, come indicato.
La ciclistica è composta da una forcella rovesciata anteriore da 43 millimetri con escursione da 135 millimetri, mentre dietro figura un forcellone oscillante a doppio braccio in alluminio e un mono-ammortizzatore regolabile in precarico ed estensione, localizzato centralmente. Eventualmente si può optare per un sistema di regolazione elettronico Dynamic ESA. L’impianto frenante legato a un sistema BMW Motorrad ABS e luce d’arresto dinamica, poi, è composto da uno schema a doppio disco anteriore da 320 mm con pinze radiali a quattro pistoncini e un singolo disco posteriore da 265 mm, abbinato a una pinza a singolo pistoncino flottante.

Motore

Rispetto all’unità bicilindrica da 853 cc che anima la BMW F 850 GS, la cubatura del nuovo propulsore che spinge la F 900 R, dotato di due alberi a camme e quattro valvole per cilindro, ammonta a 895 cc. Propone una potenza massima di 105 cavalli a 8.500 giri/minuto e 92 Nm di coppia. Diversi gli interventi funzionali per ottenere questo incremento di spinta, valutando anche lo stesso rapporto di compressione di 13,1:1 e due alberi controrotanti per attenuare le vibrazioni. Tra gli aspetti interessanti anche la presenza di un sistema MSR abbinato, un dispositivo di gestione della coppia in rilascio, in simbiosi con una frizione altisaltellamento. Due le mappe disponibili: Rain e Road. Tra gli optional citati una soluzione Shift Assistant Pro (un sistema automatico di cambiata up and down dei sei rapporti) e i “Dynamic” e “Dynamic Pro” riding modes. Come accennato, proposta anche una variante depotenziata per possessori di patente A2.

Colori e prezzo

La nuova BMW F 900 R è proposta nelle varianti di colorazione: Blackstorm metallic, caratterizzata da una veste scura, parafango anteriore in Midnight Black opaco, cover centrale del serbatoio e radiatore in Granite Gray e cerchi argentati; San Marino Blue metallic con parafango anteriore in tinta, radiatore in Granite Gray satinato, quindi cover del serbatoio e cerchi con finiture in Midnight Black; infine Style Sport in Hockenheim Silver metallic/Racing Red con i bracci della forcella in tinta oro anodizzato, parafango anteriore e copertura della seduta del passeggero in Hockenheim Silver metallic, la sigla “Sport” sul radiatore e cerchi scuri. La cifra indicata ammonta a 8.950 euro, “da intendere chiavi in mano, comprensivi di costi di pre-consegna, immatricolazione, estensione di garanzia a 4 anni, 5 anni di soccorso stradale e 1° tagliando di manutenzione”, riprendendo quanto segnalato nell’occasione.

Foto: BMW Motorrad

Leggi altri articoli in EICMA 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati