Pirelli fornitore ufficiale per le classi del Mondiale Superbike sino al 2023 [FOTO]

Prolungato il contratto per altre tre stagioni

Un legame duraturo tra il gommista milanese e il Campionato delle derivate dalla serie

Confermata la partnership tra Pirelli e Dorna WorldSBK Organization. Il marchio italiano risulta fornitore ufficiale sino alla stagione 2023 per tutte le classi del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike.

Accordo prolungato

Prosegue per ulteriori tre stagioni l’attuale fornitura in scadenza nel 2020, secondo clausola contrattuale, grazie al patto tra l’azienda e il promoter e organizzatore del Mondiale e la stessa Federazione Internazionale di Motociclismo, come segnalato. Un prolungamento che risulta parte integrante dell’attività e dell’impegno a 360° di Pirelli in differenti competizioni sportive.
Un legame attivo dal 2004. Uno dei primi esempi di fornitura unica nelle serie motoristiche internazionali, poi divenuta più capillare. Non solo produttore di gomme ma anche partner attivo del Mondiale rafforzando l’identità stessa della serie, trasferendo l’esperienza costruttiva acquisita sul prodotto di serie. Un percorso evolutivo costante, considerando che già nel 2013 Pirelli, prima tra i vari gommisti, ha abbandonato la misura 16,5 pollici a vantaggio di gomme da 17 pollici, usata più generalmente dagli appassionati. Quindi nel 2018 un passaggio alle misure maggiorate, 125/70 anteriore e 200/65 posteriore, come indicato, standard dal 2020 nel Campionato WorldSBK.

Novità

D’accordo con Dorna WSBK Organization e FIM, dal 2020 le classi del Mondiale per derivate dalla serie impiegheranno solo pneumatici slick della panoramica Diablo™ Superbike. Quindi dal prossimo anno anche le categorie WorldSSP e WorldSSP300, oltre alla nuova Yamaha R3 bLU cRU European Cup, disporranno di prodotti che garantiscono elevate prestazioni sostituendo i modelli intagliati Diablo™ Supercorsa SC, riprendendo quanto segnalato.
Le misure della gomme posteriori prospettate in WorldSBK sono 200/65, mentre le anteriori 125/70 come accennato. Secondo regolamento, possono essere utilizzati al massimo 11 coperture anteriori e 13 posteriori nell’arco di ogni appuntamento. Aumenta anche la dimensione della gomma posteriore in WorldSSP, adesso 190/60. Durante il fine settimana è possibile impiegare 8 anteriori e 9 posteriori al massimo. Due le alternative per l’anteriore SC1 e SC2 in gamma oltre ad altre due per il posteriore SC0 e SC1, in ogni appuntamento. Comunque: “Pirelli si riserva la possibilità di sostituire una soluzione di gamma con una di sviluppo nel corso della stagione”, si fa presente nell’occasione. Non mutano i quantitativi e restano invariate le misure delle mescole in WorldSSP300 (110/70 SC1 all’anteriore e posteriore da 140/70 SC1 o SC2 a secondo del tracciato), nonostante l’introduzione delle slick. Restano 3 anteriori e altrettante posteriori.
Pirelli, considerando le richieste della clientela, ha inoltre stabilito che la posteriore SCX proposta solo nel Campionato Mondiale FIM Superbike come opzione extrasoft da prequalifica, impiegabile nel corso della Superpole® ma anche utilizzabile in gara, diventa parte della gamma Diablo™ Superbike, quindi disponibile nelle serie e per chi desideri utilizzarla, secondo le indicazioni trasmesse.

Foto: Pirelli – WorldSBK

Pirelli fornitore ufficiale per le classi del Mondiale Superbike sino al 2023 [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati