Kawasaki Z H2: hyper naked sovralimentata [FOTO E VIDEO]

Unità da 998 cc e 200 cavalli di potenza

La nuova naked sportiva della casa di Akashi. La prima di tipo sovralimentato

Un design elaborato, caratterizzato da tratti secchi uniti ad altri più sinuosi e un propulsore sovralimentato in grado di trasmettere un’elevata potenza. Introdotta la nuova Kawasaki Z H2, la prima hyper naked di questa tipologia realizzata dal costruttore giapponese.

Caratteristiche

Un’estetica legata ai principi della filosofia Sogumi, connotativi della gamma Z, distinguibile dalla fanaleria LED segmentata e da un’unica presa d’aria sul versante sinistro, all’altezza del frontale. Il quadro strumenti è raggruppato in uno schermo a colori TFT, con connettività permessa tramite “Rideology the app”.
Riprendendo ancora le indicazioni sul modello, presenta un telaio a traliccio in tubi d’acciaio di varie dimensioni, davanti una forcella regolabile SFF-BP (acronimo di Separate Function Front Fork – Big Piston), mentre dietro figura un forcellone con mono-ammortizzatore legato al propulsore tramite una staffa simile per tipologia a quello già presente sulla sportiva ZX-10RR. Le sospensioni su entrambi i fronti siglate Showa. La moto è lunga 2.085 millimetri con un interasse di 1.445 mm, risulta larga 810 mm e alta 1.130 mm, con la sella posta a 830 mm. Il serbatoio può contenere 19 litri di carburante. Il peso in ordine di marcia segnalato ammonta a 239 kg. Il quadro è completato da un potente impianto frenante a doppio disco anteriore da 290 mm con pinze monoblocco Brembo M4.32 e disco singolo da 226 mm associato a una pinza a singolo pistoncino Nissin legato alla ruota retrostante.

Tanta potenza

Interessante la parte elettronica, considerando diverse soluzioni di assistenza Kawasaki, spaziando da Traction Control su tre livelli a un sistema Quick Shifter e una citata piattaforma inerziale Bosch a sei assi. Segnalate anche quattro mappe, una personalizzabile Rider e altre tre preimpostate: Sport, Road e Rain che modulano il carattere della moto. Inoltre il pilota può selezionare anche la spinta proposta, variando dai 100 cavalli dell’impostazione Low, salendo a 150 di Middle, quindi ai 200 di Full.
Il cuore è un’unità composta da quattro cilindri di 998 cc dotata di compressore centrifugo da 69 mm in alluminio. Dunque sovralimentata ed equipaggiata con un nuovo catalizzatore. Già orientata Euro 5, sebbene l’omologazione risulti Euro 4 considerando sempre le informazioni, esprime come accennato 200 cavalli a 11.000 giri/minuti e una coppia di 137 Nm a 8.500 giri/minuto, riprendendo i dati. Tra i fattori tecnici indicati spiccano anche la realizzazione in alluminio della camera di combustione, plasmata per attenuare il più possibile le turbolenza alla luce della sovralimentazione, un circuito di lubrificazione unico, un controllo delle valvole a farfalla tipo ride-by-wire, frizione assistita con antisaltellamento e trasmissione di tipologia “dog-ring” o “a selettori”. Cifre da 17.590 euro franco concessionario, secondo quanto segnalato.

Foto e video: Kawasaki

Kawasaki Z H2: hyper naked sovralimentata [FOTO E VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati