Beta Motorcycles: introdotta la nuova RR Racing My 2020

La versione pronto gara

Una panoramica dedicata alla variante prestazionale legata alla proposta Enduro di Beta
Beta Motorcycles: introdotta la nuova RR Racing My 2020Beta Motorcycles: introdotta la nuova RR Racing My 2020

Setting affinato e diversi particolari estetici e tecnici studiati per ottimizzare peso e impiego. Una rapida sintesi della nuova Beta RR Racing My 2020.

Caratteristiche e lancio

La panoramica è composta da sette esemplari, nello specifico da 125, 250, 300 cc nel caso di 2T e 350, 390, 430, 480 cc parlando di 4T. In merito alla disponibilità si segnala il mese di ottobre.
La ciclistica, valutando le differenze con i modelli standard, è costituita da una forcella Kayaba AOS con design a cartuccia chiusa da 48 mm, già conosciuta nella realtà Enduro. Un elemento specifico frutto della partnership tra Beta e Kayaba, contraddistinto da un nuovo disegno dei piedini e tarature specifiche per gli esemplari RR, come segnalato. Si sottolineano anche delle parti interne anodizzate che attenuano al minimo l’attrito di scorrimento, la gestione della compressione e del ritorno in funzione del setting oltre a un peso più contenuto, meno pesante di 0,5 kg rispetto al modello 2019. In evidenza anche piastre di sterzo nere anodizzate e un ammortizzatore ZF da 46 mm, contraddistinto da una nuova taratura in rapporto al rinnovato telaio.
Variegato l’elenco della “componentistica speciale”, partendo da grafiche di tipo Racing e adesivi per cerchi rossi. Quindi, riprendendo sempre le indicazioni: paramani Vertigo con grafica “In Mould” pensati per l’uso in fuoristrada; un perno ruota anteriore ad estrazione rapida considerando il risparmio di tempo in gara; pedane poggiapiedi in ergal scure con un’ampia superficie d’appoggio e pins in acciaio, un rinnovato impianto elettrico che consente prestazioni più alte, con una capacità di ricarica della batteria amplificata sui modelli 4T; tappo olio del cambio, tappo olio del motore e tappo del filtro olio in alluminio anodizzato rosso, mentre leva del cambio e pedale del freno posteriore risultano anodizzati neri; tendicatena in ergal rossi; corona con anima in alluminio anodizzato e dentatura in acciaio; una sella tipo racing con taschino portadocumenti; una nuova espansione dello scarico che asseconda le prestazioni nello specifico agli alti giri al minuto, favorendo di conseguenza un migliore allungo solo sulla 125 2T e gomme Metzeler Six Days già impiegate nelle più importanti gare di Enduro, ricordando ad esempio il fuoriclasse Steve Holcombe.
Inoltre, come indicato nell’occasione, valutando le richieste dei piloti e la necessità di proporre mezzi più leggeri e performanti, gli specialisti del reparto R&D di Beta Motorcycles hanno preferito tralasciare l’impiego del miscelatore automatico, contenendo di conseguenze il peso del mezzo. Ricordando, dunque, che gli esemplari RR Racing 2T My 2020 hanno bisogno del pre-mix olio/benzina, che ne richiama “l’indole racing”.

Foto: Beta Motorcycles

Beta Motorcycles: introdotta la nuova RR Racing My 2020
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati