Ducati: un accordo per valorizzare il patrimonio storico del marchio [FOTO]

Tra Fondazione Ducati e IBC dell'Emilia-Romagna

Patto di collaborazione tra Fondazione Ducati e Istituto Beni Culturali per la gestione e promozione del patrimonio dello storico costruttore emiliano

“Interventi di descrizione e digitalizzazione del patrimonio archivistico” del marchio di Borgo Panigale sono parte integrante di un accordo sottoscritto tra Fondazione Ducati e Istituto Beni Culturali (IBC) della Regione Emilia Romagna, dedicato alla valorizzazione del capitale culturale dello storico costruttore.

L’iniziativa

La Fondazione Ducati è l’ente preposto per le attività no profit legate alla realtà di Borgo Panigale, promuovendo attività di tipo educativo, culturale e sociale, nonché valorizzare iniziative dedicate al patrimonio aziendale e alla sicurezza stradale.
L’accordo con l’Istituto Beni Culturali, che ha competenze interne specializzate nel settore archivistico, consente alla Fondazione Ducati di poter beneficiare di un sistema informativo IBC Archivi per la catalogazione digitale e “la pubblicazione on-line degli strumenti di ricerca”, come segnalato. Il “servizio” permetterà a Fondazione Ducati di fornire un’analisi minuziosa e conoscitiva “dei materiali esistenti e di organizzare l’archivio storico e i servizi di conservazione e divulgazione del patrimonio storico e tecnico dell’azienda.” Una catalogazione e informatizzazione aggiornabile, arricchita da “riproduzioni digitali di documenti” e collegamenti indirizzati a “fondi, collezioni e ulteriori materiali storico/informativi”, funzionali per rendere più accurato questo processo conoscitivo.
Tale iniziativa consentirà l’accesso e la visione a diversi studiosi e appassionati del “patrimonio storico documentario e tecnico di Ducati dell’azienda” partendo dalle origini, ossia dal lontano 1926.

Foto: Ducati

Ducati: un accordo per valorizzare il patrimonio storico del marchio [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati