Aprilia RSV4 X: verso la definizione delle 10 unità di questa speciale sportiva [FOTO]

Modelli prossimamente disponibili per i clienti interessati

Un aggiornamento sulle 10 esclusive Aprilia RSV4 X, in fase di produzione presso Aprilia Racing

Gli specialisti del programma Factory Works stanno definendo, come segnalato, le dieci unità della speciale Aprilia RSV4 X. Un’esclusiva edizione limitata legata alla potente RSV4 di Noale.

L’esemplare

In base a quanto comunicato: “Presto saranno disponibili per i 10 fortunati clienti che hanno scelto di avere in garage la più esclusiva delle RSV4.”
La potente serie speciale è riconoscibile dai diversi particolari in alluminio ricavati dal pieno e funzionali per il contenimento del peso. Citate nell’occasione la piastra di sterzo; le pedane regolabili; la protezione della leva del freno anteriore; la leva della frizione e le protezioni della coppa del motore. La sportiva è dotata anche di cerchi in magnesio forgiato Marchesini, vestiti con pneumatici slick Pirelli.
Fulcro importante del progetto risulta il peso. Si indica nello specifico un peso a secco di 165 kg, da rapportare a una potenza di 225 cavalli. Risultato della profonda esperienza del reparto corse di Noale in questo campo e tra gli elementi interessanti anche la presenza di un quadro strumenti di derivazione sportiva, tramite cui gestire i comandi elettronici. In evidenza anche la presenza di parti leggere selezionate da Aprilia Racing, in particolare una carena in carbonio e decorata con una livrea ispirata al più recente prototipo da competizione Aprilia RS-GP 2019 e un serbatoio alleggerito.
L’Aprilia RSV4 X è stata presentata lo scorso 23 marzo sul tracciato del Mugello durante gli Aprilia All Stars. I dieci esemplari sviluppati da Aprilia Racing risultano basati sull’altrettanto ruggente RSV4 1100 Factory, come indicato.

Foto: Aprilia

Aprilia RSV4 X: verso la definizione delle 10 unità di questa speciale sportiva [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati