Caberg Ghost: quattro possibili configurazioni di un casco jet versatile [FOTO]

Presente un meccanismo basculante a molle

Un quadro riassuntivo del nuovo casco jet di Caberg, configurabile e con una calotta realizzata in fibre composite e proposta anche in carbonio

Un casco jet a cui sono abbinati una maschera protettiva per il viso e una visiera a forma di occhiale che, grazie alla presenza di una spunta collocata sul profilo inferiore, aderisce al volto. Elementi che consento, a loro volta, le quattro possibili configurazioni del Caberg Ghost.

Le caratteristiche

Realizzato in Italia, il casco Ghost è distinguibile dalla calotta proposta in due misure (piccola e grande per diverse taglie) strutturata in fibre composite, ma proposta anche in variante “full carbon”. Comprende spazi per gli speakers, al di sotto della zona interna estraibile, che consentono la presenza di un sistema Bluetooth Just Speak S di Caberg. Può essere personalizzato con una visiera leggermente fumé o di altra tipologia, ad esempio a specchio, dark o con bordo in giallo fluo e il profilo della spugna della visiera può variare da 18 mm, a 21 mm o 25 mm, secondo le indicazioni.
Il casco è disponibile nelle tinte: nero opaco, antracite opaco e bianco, versione grafica Legend nero opaco/ bianco, nella versione Fluo caratterizzato da calotta nera opaca e bordo visiera giallo fluo, quindi nelle varianti Rusty, Iron con finiture fatte a mano e Carbon la più esclusiva considerando la calotta realizzata totalmente in carbonio.
Una doppia lente Pinlock, inseribile e rimovibile, contrasta l’effetto appannamento della visiera stessa e le parti interne, anch’esse estraibili e lavabili, composte da “tessuti traspiranti e anallergici”, come segnalato. Il quadro complessivo comprende anche: inserti in eco pelle; prese d’aria in acciaio poste sul paranuca e cinque rivetti nel bordo calotta.
Attraverso una soluzione basculante a molle, l’apertura e la chiusura di visiera e maschera risulta facilitato, impiegando una sola mano come suggerito. Inoltre, Ghost può essere plasmato in quattro diverse configurazioni: la prima associando visiera, profilo inferiore visiera in spugna e maschera; la seconda mantenendo la visiera senza il profilo inferiore in spugna e la maschera, funzionale soprattutto nelle stagioni calde; la terza mantenendo la visiera e il profilo inferiore ma non la maschera; l’ultima sempre conservando la visiera, ma non impiegando il profilo inferiore della visiera in spugna e la maschera, considerando sempre le indicazioni sul modello.

Foto: Caberg Helmets

Caberg Ghost: quattro possibili configurazioni di un casco jet versatile [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Caschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Caschi

Caberg presenta la squadra Racing 2019

L'azienda italiana presenta tutti i piloti che scenderanno i pista con il casco Drift Evo nei campionati nazionali e internazionali
Anche quest’anno Caberg accompagnerà numerosi piloti nelle maggiori competizioni nazionali e internazionali, con il casco Drift Evo. Il casco Drift