Honda CB1000R: dodici personalizzazioni ricordando i 50 anni delle CB a 4 cilindri [FOTO]

A Wheels & Waves 2019, in Francia

Mostrati dodici modelli customizzati di Honda CB1000R, in occasione della manifestazione transalpina. Celebrato il 50° anniversario di una tradizione risalente al 1969, l'anno dell'iconica CB750 Four

La nuova Honda CB1000R presenta di base uno stile ricercato ed evocativo, tipico dei modelli “Neo Sports Café”. Arricchito di dettagli, nuove componenti, cromatismi, finezze che ne esaltino l’aspetto, emerge una vivacità espressività maggiormente prorompente. Il frutto dell’abilità di diversi specialisti del Vecchio Continente, che hanno firmato interessanti personalizzazioni. Dodici esempi di ricerca estetica in mostra all’evento Wheels & Waves 2019 di Biarritz (Francia) sino al 16 giugno, festeggiando nell’occasione i cinquanta anni dell’iconica CB750 Four. Un omaggio alla lunga tradizione delle CB firmate dalla casa giapponese e spinte da propulsori a quattro cilindri in linea.

Ispirazione e creatività

Honda Motor Europe sottolinea l’abilità di vari esperti presenti in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, che hanno plasmato questi dodici esemplari, ispirati da temi o altri esemplari realizzati sempre da Honda. Creazioni esposte in occasione della manifestazione transalpina assieme a una storica CB750 Four del 1969, rievocando un’importante tradizione costruttiva. Non solo il primo esemplare a quattro cilindri in linea realizzato su vasta scala, ma anche il primo dotato di uno starter elettrico di serie e freno anteriore a disco.
Partendo dagli esemplari realizzati da specialisti italiani, entrambe firmate da Honda Italia Industriale S.p.A. nello stabilimento italiano di Atessa (Chieti) secondo le indicazioni, figurano una “CB1000R Limited Edtion” sviluppata in soli 350 esemplari numerati per il mercato europeo e un’altra “CB1000R Tribute” che presenta una verniciatura color oro che riprende quella della citata CB750 Four e cerchi a raggi Jonich. Una terza “CB1000R Pedrosa replica” rivestita con i colori Repsol e dotata di scarico ispirato ai prototipi di MotoGP, realizzata dal concessionario Moto Macchion di Legnano in partnership con SC-Project, omaggia l’ex alfiere del Motomondiale Dani Pedrosa.
Quattro le realizzazioni transalpine: un esemplare ispirato alla Monkey; una “Black Edition” del locale concessionario Honda 3C Motos di Biarritz, un lavoro che trae spunto dal successo di Honda Moto alla 24 Ore di Lem Mans del 2006 e un’interpretazione ricercata del concetto di Café siglata dalla Horizon Racing Vergy 95.
Tre invece le customizzazioni derivanti da un contest “Dream Garage“, legato a Honda Spagna e rivolti alla rete di concessionari. Suggestiva la CB1000RDirt Endurance” di VC Moto (Sabadell), colorata la “Monkey Kong” di Mallorca Motos, ruggente quindi la “Alfredo” che presenta un motivo grafico legato ai modelli di Freddie Spencer, firmata da Hakuba Motos. Esemplare che ha partecipato anche alla “Punks Peak Sprint Race” organizzata poco lontano da Biarritz sulla collina di Jaizkibel, sopra la località di Hondaribia, da cui poi prende vita la manifestazione Wheels & Waves, come segnalato.
Infine, due creazioni dalla Svizzera e ognuna con rispettive peculiarità. Una “CB1000R-adical” sviluppata da FuhrerMoto e Gannet Design in configurazione streetfighter, è dotata di una veste camouflage by Walter Oberli e dotata di cerchi in fibra di carbonio della Rotobox. Quindi una “CRF1000R Africa Four” rappresenta una particolare fusione tra le qualità di una CB1000R e l’estetica ruggente di un esemplare di Africa Twin, dotato di una forcella ripresa da una CRF450R, verniciatura tricolour HRC e cerchi in tinta oro, riprendendo le indicazioni sul modello.

Foto: Honda Motor Europe

Honda CB1000R: dodici personalizzazioni ricordando i 50 anni delle CB a 4 cilindri [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati