MiMoto eSharing: segnalata un’integrazione con Satispay e altre novità

Accennato un progetto di “sensibilizzazione”

Diverse innovazioni per il servizio di scooter sharing elettrico italiano, presente a Milano e Torino
MiMoto eSharing: segnalata un’integrazione con Satispay e altre novitàMiMoto eSharing: segnalata un’integrazione con Satispay e altre novità

Una collaborazione con Satispay e l’integrazione del sistema di pagamento elettronico, è una delle novità indicate da MiMoto eSharing, la start up italiana che permette di spostarsi a Milano e a Torino utilizzando scooter elettrici.

Le novità

Dopo aver rilasciato un’app rinnovata, caratterizzata dal “restyling della UX e UI e l’integrazione di nuove funzioni come i MiMoto Coins e il calcolo dei chili di CO2 risparmiati”, di recente nel servizio MiMoto risulta possibile effettuare dei pagamenti elettronici tramite smartphone attraverso il sistema Satispay, una metodologia più diretta che consente transazioni di denaro senza dati sensibili, ma impiegando numero di telefono e codice IBAN, recuperando le indicazioni riferite al sistema. L’intento di entrambe le realtà è quello di semplificare e velocizzare le operazioni del servizio, sempre tutelando la sicurezza, da quanto segnalato.
Il CEO di MiMoto, Gianluca Iorio, ha sottolineato la soddisfazione per questa collaborazione, aggiungendo come questa start up sia una delle prime nel settore sharing a integrare questa tipologia di pagamenti innovativi come appunto Satispay, “con l’obiettivo costante di rendere più fruibile il servizio senza perdere di vista l’innovazione e la sicurezza delle transazioni” ha evidenziato.
Positivo anche il commento di Andrea Allara, Chief Business Development Officer di Satispay, una società che osserva con interesse l’ambito mobilità: “Questo nuovo accordo con MiMoto, ci consente di fare un ulteriore passo in questo ambito, portando tutta la comodità di Satispay a chi vive i nuovi servizi di mobilità smart come un valore”, ha aggiunto.
Segnalata per questa estate anche un’iniziativa di “sensibilizzazione alla guida dell’elettrico e sicurezza stradale”, tramite un tour presente nelle piazze principali e centrali di Milano nei weekend di giugno e luglio, con possibili test ride gratuiti per gli interessati e l’illustrazione del servizio. Si rimanda per maggiori informazioni alla pagina Facebook di MiMoto. Inoltre, curando ulteriormente la qualità della propria proposta, di recente gli scooter sono stati arricchiti da un doppio specchietto giallo, la tinta della start up, oltre a caschi “Made in Italy” rivestiti con la stessa colorazione, riportando le indicazioni diffuse.

MiMoto eSharing: segnalata un’integrazione con Satispay e altre novità
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mobilità elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

MiMoto sbarca su Moovit: l’unione fa la forza

La mappa che raccoglie tutti i trasporti pubblici e i servizi di sharing mobility insieme agli scooter gialli con l'obiettivo di rivoluzionare la mobilità urbana
Da una parte una mappa, Moovit, che aggrega tutti i trasporti pubblici e i servizi di sharing mobility, dall’altra gli