Beta Minicross-E 2019: introdotta la seconda generazione

Inedita batteria Li-Ion 36V 13AH

La casa toscana Beta Motorcycles presenta un nuovo minicross elettrico rivolto ai piccoli appassionati di due ruote
Beta Minicross-E 2019: introdotta la seconda generazioneBeta Minicross-E 2019: introdotta la seconda generazione

Piccolo, elettrico, pensato per un pubblico di giovanissimi rider e consentirgli di avvicinarsi progressivamente ai percorsi fuoristrada. Una sintesi sommaria del nuovo Beta Motorcycles Minicross-E proposto dal brand toscano.

Le caratteristiche

Uno degli aspetti più interessanti è l’assenza di emissioni, considerando la propulsione totalmente elettrica. Spinta che allo stesso tempo risulta silenziosa, notevolmente smorzata rispetto ai pur gustosi scoppiettii prodotti da unità a due o a quattro tempi. Un fattore comunque nevralgico, considerando la platea a cui è destinata. Un pubblico di giovanissimi, pronti a scoprire le emozioni di una disciplina sportiva come il motocross o comunque verificare la loro attitudine a una guida su percorsi fuoristrada.
La seconda generazione del Minicross-E presenta anche una nuova livrea grafica e varie componenti tipiche di modelli più tradizionali in gamma. Nello specifico, recuperando le informazioni diffuse: freni a disco con gestione idraulica, forcella idraulica a steli rovesciati da 33 mm, un mono-ammortizzatore ad aria e molla che può essere regolato e un forcellone in alluminio trattato termicamente.
La spinta è legata a una nuova batteria Li-Ion 36V 13AH (ampere-ora, da indicazione) che può fornire costante energia per 45 minuti, secondo il dato segnalato. Funzionale anche la riduzione del peso di 5 kg, 38 kg in totale, favorendo la stessa ciclistica e l’approccio dei giovani fruitori che possono spaziare dai 6 agli 11 anni, come suggerito dal costruttore.

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati