Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: le emozioni del ritorno in pista [VIDEO]

Una nuova sfida su Moto Guzzi V7 III

Un riassunto della prima tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance proposto dalla casa di Mandello del Lario, raccolto in un filmato che immortala protagonisti e momenti topici della sfida a Varano de' Melegari
Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: le emozioni del ritorno in pista [VIDEO]Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: le emozioni del ritorno in pista [VIDEO]

Antiche sensazioni intrise di forte modernità traspaiono focose, mentre l’incalzante suono delle V7 III anima la prima tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance. Le moto siglate con l’aquila di Mandello del Lario sono di nuovo in pista. Prende vita una nuova competizione monomarca.

Diverse tappe e come partecipare

Dopo l’appuntamento a Varano de’ Melegari, riassunto nel filmato diffuso dalla casa, sono in programma altre tappe su tracciati altrettanto impegnativi. Prossima tappa a Vallelunga il 19 maggio, quindi a Magione il 23 giugno, successivamente ad Adria il primo settembre e in conclusione a Misano il 13 ottobre.
Ci si può iscrivere ai singoli appuntamenti entro due settimane dalla gara a un costo segnalato di 350 euro per team. Escludendo i costi per moto e componenti da competizione. L’iscrizione è permessa a coloro che sono già tesserati alla Federazione Motociclistica Italiana (FMI) e in possesso della licenza agonistica per Velocità o quella per Fuoristrada con estensione Velocità, secondo le indicazioni fornite. Per ulteriori informazioni su come partecipare, si possono consultare i siti: www.motoguzzi.com e www.federmoto.it.

La prima tappa

Corsa su un asfalto reso umida dalla pioggia, uno degli aspetti affascinanti della serie è la partenza in stile “Le Mans”. Un fattore connotativo della nuova formula coniata da Moto Guzzi. La griglia è frutto delle prove cronometrate (due sessioni da cui si ricava una media) effettuate nella giornata che precede la gara. Si ammira con interesse la corsa dei piloti verso le rispettive Moto Guzzi V7 III dotate di Kit Racing GCorse e coperture Pirelli Phantom Sportscomp RS collocate sul lato opposto della carreggiata, per poi salire in sella e partire assaporando la leadership o lottando per il comando sino al traguardo.
Riassumendo il primo appuntamento, Vittoriano Guareschi, presente eccezionalmente come ospite speciale della tappa, in poche tornate ha conquistato la leadership nonostante un inizio complicato. Posizione mantenuta dopo il cambio pilota anche da Federico Aliverti, suo collega nell’occasione, sino alla conclusione della sfida. Di seguito Tobias Münchinger e Sascha Pfautsch, altre wild card di questa prima tappa, non inseriti come i primi due nella classifica del campionato e dopo una grande rimonta dalla quinta posizione. Terzi sul podio di tappa, ma momentanei leader della classifica generale, i due del Team Circuito Internazionale d’Abruzzo Nicola Maccaferro e Riccardo Mancini. Apparsi subito piuttosto combattivi. Impegnati nell’occasione 34 piloti e 17 squadre, riprendendo quanto segnalato. La corsa dura 60 minuti e ogni pilota non può correre oltre i 15 minuti e 2 giri consecutivi. I punti sono assegnati ai primi 15 team.

Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance: le emozioni del ritorno in pista [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati