Suzuki GSX-S750: arrivano le versioni Yugen Titanium e Carbon [VIDEO]

Tutti i dettagli e i prezzi delle nuove versioni della moto della casa di Hamamatsu

Suzuki amplia i kit dedicati alla GSX-S750, arrivano le nuove versioni Yugen: Titanium e Carbon.

Cosa significa Yugen? Letteralmente dal nell’arte giapponese indica “le capacità misteriose che non possono essere descritte a parole”, quindi il suo adattamento al mondo delle due ruote è dedicato a tutti i motociclisti appassionati di dettagli tecnici. La Suzuki GSX-S750 sarà disponibile nelle versioni Yugen Titanium e Carbon. Entrambe condivideranno i contenuti, differendo solamente per il materiale di finitura dello scarico.

Parlando della moto, inceve, la Suzuki GSX-S750 è equipaggiata con un settemmezzo a quattro cilindri, capace di erogare una potenza massima di 114 cv a 10.500 giri, che passano ad essere 118,5 grazie allo scarico SC-Project. La coppia massima è di 81 Nm a 9.000 giri. Il motore ottiene una percorrenza media di 20,4 km/l nel ciclo WMTC e le sue emissioni rientrano agevolmente nei limiti di omologazione Euro 4. La moto è inoltre dotata del sistema Easy Start System, che mette in moto il motore con una breve pressione del pulsante di avviamento, e del Low RPM Assist, che invece regolarizza il regime del motore allo stacco della frizione e nella marcia al minimo. questo quattro cilindri. Il reparto sospensivo fa affidamento sulle Kayaba. Il monoammortizzatore è regolabile nel precarico, come pure la forcella a steli rovesciati da 41 mm. L’impianto frenante conta invece soprattutto su due potenti pinze freno Nissin ad attacco radiale, che lavorano dischi flottanti a margherita da 310 mm. E’ inoltre presente di serie l’ABS e il controllo di trazione.

Il kit Yugen comprende: cupolino fumè, frecce a led, porta targa sportivo in Ergal 7075 ricavato dal pieno, scarico SC-Project SC1-R in Titanium e copri sellino monoposto.

Il cupolino fumè completa il ponte di comando incorniciando strumentazione digitale LCD. La sua forma devia il flusso d’aria dal busto del pilota, rendendo più confortevoli e meno affaticanti gli spostamenti in autostrada e la guida sportiva. Le frecce led sono firmate SC-Project, sono caratterizzate da dimensioni contenute e si collegano in modo rapido all’impianto della moto con il sistema plug-and-play. Anche il porta targa è realizzato da SC-Project. E’ realizzato in alluminio e sfoggia finitura anodizzata nera ed è composto da un braccetto di sostegno ricavato dal pieno e da una piastra di supporto della targa, inclinata di 30° e dotata di catarifrangente.

La parte forse più interessante del kit è senz’altro il silenziatore. Anche questo elemento realizzato da SC-Project. Si tratta del SC1-R in carbonio (per il kit Carbon). Il peso è di 2,16 kg, meno della metà rispetto a quello originale. Il carbonio garantisce un’efficace dissipazione del calore e, con la sua elasticità, assicura pure una grande resistenza alle sollecitazioni e agli urti. La particolare conformazione interna conferisce poi a questo scarico un suono pieno ai bassi regimi, che si fa esaltante agli alti ma che non diventa mai troppo invadente.

Le versioni GSX-S750 Yugen Carbon e Titanium si differenziano dalla versione standard di soli 300 Euro. La due versioni sono disponibile su tutte le quattro colorazioni presenti nella gamma Suzuki. Sono presenti anche le colorazioni: Blu MotoGP, con la livrea del team ufficiale ECSTAR, bianco, che si è aggiunto quest’anno al catalogo GSX-S750, e bicolore Nero/Blu, presente in gamma sin dall’epoca lancio. Queste tre opzioni sono accomunate dal prezzo di 9.190 Euro franco concessionario, mentre la richiesta sale a 9.290 Euro f.c. per la colorazione opaca Nero Mat.

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati