ANAS: la nuova barriera salva motociclisti ha superato i crash test [VIDEO]

La nuova barriera è stata concepita per garantire il massimo della sicurezza per gli occupanti dei veicoli, ma anche per evitare gravi danni ai motociclisti

ANAS: la nuova barriera salva motociclisti ha superato i crash test [VIDEO]ANAS: la nuova barriera salva motociclisti ha superato i crash test [VIDEO]

Si sono svolti lo scorso 12 febbraio a Bollate i test della nuova barriera spartitraffico interamente progettata da un team di ingegneri di Anas (Gruppo FS Italiane). L’obiettivo della nuova barriera, oltre a quello di garantire la massima sicurezza dei passeggeri di veicoli leggeri e il contenimento in carreggiata dei mezzi pesanti, è anche quello di evitare danni gravi ai motociclisti attraverso l’introduzione di un dispositivo salva motociclisti (DSM) che, in caso di urto, evita il contatto diretto sui paletti e sui bordi taglienti della lama.

La barriera è stata studiata e sviluppata per resistere e ammortizzare gli impatti anche con mezzi pesanti, ma la particolare struttura ‘continua’, la rendono un vero e proprio salvavita per i motociclisti. L’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini ha detto: “grazie all’innovazione tecnologica prodotta dagli ingegneri Anas è stato possibile questo progresso. La nuova barriera spartitraffico salva motociclisti consentirà ad Anas di elevare ulteriormente gli standard di sicurezza sulle proprie strade”.

Sono state portate avanti diverse prove tra cui, come si vede nel video, tutte quelle propedeutiche all’ottenimento della marcatura CE e tutte superante con successo. Viste anche le dimensioni ridotte, la nuova barrierà potrà essere istallata in molte più strade rispetto ad oggi.

ANAS: la nuova barriera salva motociclisti ha superato i crash test [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati