Per Suzuki Italia Moto un 2018 da record: +17,7%

Tra i modelli di maggior successo la V-Strom 650, Burgman 400 e GSX-S750

Il solo Suzuki Burgman 400 ha segnato un picco di vendite del +72% rispetto al 2017. in generale, sono state premiate le politiche commerciali della casa di Hamamatsu
Per Suzuki Italia Moto un 2018 da record: +17,7%Per Suzuki Italia Moto un 2018 da record: +17,7%

Suzuki – Il 2018 che si è concluso poche settimane fa, è stato un anno da record per la divisione moto di Suzuki Italia che ha chiuso l’anno con incremento delle vendite, rispetto al 2017, del +17,7%.

Un 2018 da record per Suzuki

Il rialzo dei dato di vendita è frutto di una seria di iniziative portate avanti da Suzuki: una politica commerciale vincente, ad esempio, ma anche prezzi chiari e promozioni realmente vantaggiose per i clienti. In un mercato che ha visto le immatricolazioni salire dalle 204.065 unità dello scorso anno alle 218.963 del 2018, con un incremento del 7,3%, Suzuki ha avuto un’espansione più che doppia rispetto al mercato, con un ottimo + 17,7%. Il modello best-seller è stato la V-STROM 650, basti pensare che nella stagione appena conclusa, le vendite della V-STROM 650 sono salite del + 15,9%. Nel mondo delle naked si è invece distinta la GSX-S750, grazie anche alla sua apprezzatissima versione Yugen, scelta dai clienti soprattutto per la sua incredibile capacità di conciliare le prestazioni di un quattro cilindri in linea ed il design aggressivo di una naked moderna. Tra le supersportive 1000cc da pista, la GSX-R1000 si piazza al terzo posto e si conferma una delle moto del settore più apprezzate dal mercato italiano. Le soddisfazioni maggiori per Suzuki nell’annata 2018 sono venute però dal comparto scooter. La casa di Hamamatsu ha registrato un incredibile + 46% per quanto riguarda questa fascia di mercato, grazie soprattutto all’effetto “Burgman 400” che ha segnato addirittura un +72% rispetto al 2017. Con questi numeri, il futuro di Suzuki appare decisamente roseo.

Per Suzuki Italia Moto un 2018 da record: +17,7%
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati