Moto volante Kirbi: quanto c’è di vero?

E' partita una raccolta fondi, ma molte cose non tornano

Una moto con motori jet ed elettrici che potrà essere provata tra meno di una anno dai finanziatori, ma al momento c'è solo uno 'scheletro'
Moto volante Kirbi: quanto c’è di vero?Moto volante Kirbi: quanto c’è di vero?

Chi non sogna di sfuggire al traffico di tutti i giorni librandosi in volo e poi parcheggiare il veicolo comodamente in garage? Probabilmente tutti. Quindi ogni volta che viene presentato un mezzo che permette o almeno promette di volare c’è sempre grande interesse.

L’ultimo veicolo volante presentato è una moto, la Kirbi, che promette di fluttuare a mezz’aria. Ma diverse cose questa volta non tornano. L’azienda Rosa Motor Company ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter e proprio qui cominciano i primi dubbi. La somma totale che cercano di raccogliere è di soli 17 mila dollari. Una somma irrisoria per un progetto tanto avveniristico, considerando che al momento, dal poco che traspare, è stato realizzato solo un prototipo costituito da tubi, senza motore, forse a levitazione magnetica.

Entrando nello specifico si legge che la propulsione è interamente elettrica e che entrambe le ruote possono sollevarsi da terra quando si entra in modalità ‘hover’. Una volta che la moto si alza da terra si può avanzare grazie a 4 motori a turbina alimentati a Diesel o Kerosene o Jet A. Altra incognita è come faccia a sostenersi in aria. I propulsori garantiscono la spinta in avanti, ma come si sostiene il veicolo? Il peso dovrebbe aggirarsi intorno ai 150 kg, dai disegni si vedono le ali che dovrebbero generare deportanza e quindi far alzare la moto come un aereo, ma, sempre dai disegni, sembrano essere a scomparsa, quindi non molto ampie. Inoltre, nonostante le tante incognite (forse non svelate per segretezza? Un grande forse) è stata stimata una velocità di ‘decollo’ intorno ai 144 km/h. Mentre la velocità massima stimata è di 500 km/h. Tralasciando i tanti dubbi ingegneristici, chi omologherebbe un veicolo simile per l’uso quotidiano?

Il progetto non sembra basarsi su fondamenta solide. Magari ci sbagliamo ma al momento andando a spulciare il sito della compagnia l’unica cosa che realmente è stata prodotta è il merchandising. Per ora l’unica moto volante esistente è la Ehang 184, che sembra più un drone che una moto, ma rappresenta l’unico vero passo in avanti fatto in questo campo. Noi rimaniamo fiduciosi e speriamo di poter volare sulle nostre moto il prima possibile.

Moto volante Kirbi: quanto c’è di vero?
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati