BMW S 1000 RR: una moto completamente rinnovata ad EICMA 2018 [INTERVISTA]

L'intervista con il direttore comunicazione Andrea Frignani

La BMW S 1000 RR è la moto in primo piano nello stand BMW ad EICMA 2018. Un modello rinnovato, di cui ci parla Andrea Frignani, Direzione Relazioni Istituzionali e Comunicazione del marchio.

Lo stand BMW è dominato dalla S 1000 RR, un modello completamente rinnovato, dopo i successi degli anni precedenti. E’ la moto con cui Tom Sykes e Marcus Reiterberger disputeranno il Mondiale Superbike 2019, dedicata non solo alla pista, ma anche a chi vuole divertirsi in strada. Ne abbiamo parlato con Andrea Frignani, Direzione Relazioni Istituzionali e Comunicazione, PR & Communication Coordinator.

Cosa cambia nella BMW S 1000 RR

BMWS1000RR_EICMA2018_Live_010

Dicevamo, un mezzo del tutto nuovo, come conferma il dirigente del marchio bavarese: “E’ un progetto completamente nuovo – le sue parole – C’è un motore nuovo, così come il telaio e le geometrie delle sospensioni. Siamo ripartiti da zero, dopo nove anni di successi della generazione precedente”.

Le caratteristiche della BMW S 1000 RR: “Una moto più compatta e più leggera, ma allo stesso tempo più potente (207 CV) e facile da utilizzare in tutte le situazioni sia in pista che in strada”.

Va in pista, ma è adatta anche alla strada

Alla presentazione c’era Tom Sykes, il pilota del rinato BMW Motorrad World Superbike Team, nel mondiale dal 2019. Farà coppia con Marcus Reiterberger: “Abbiamo due piloti di altissimo livello – prosegue Frignani – Vogliamo essere competitivi il prima possibile”.

La pista, ma anche la strada è un riferimento importante per questo modello: “Andrà sulle strade di tutti i giorni, con tanta tecnologia a bordo per sfruttarne le prestazioni in totale sicurezza. Allo stesso tempo vuole essere il riferimento delle prestazioni in pista”.

BMW S 1000 RR: una moto completamente rinnovata ad EICMA 2018 [INTERVISTA]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in EICMA 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati