Indian FTR1200: dagli USA la roadster ispirata al mondo del flat track

Il motore esprime una potenza massima di 120 CV a 8.250 giri, mentre la coppia di 115 Nm a 6.000 giri

L'Indian FTR1200 dispone di riding mode: Sport, Standard e Rain, uniti a un sistema ABS Bosch cornering disponibile solo sulla versione S. Il prezzo per il mercato europeo dovremmo essere intorno ai 15.000 euro

Indian – L’ultima edizione di Intermot ha permesso a molti marchi di mettere in mostra le ultime novità da lanciare sul mercato, ma tra gli appassionati che hanno affollato i saloni della fiera di Colonia, la regina è una: l’Indian FTR1200.

Indian-FTR-1200-8

Indian FTR1200: passione… di traverso

L’Indian FTR1200 è fortemente ispirata alla “sorella” FTR750 Scout, famosissima ne mondo del flat track, dove la moto si guida forte e tassativamente di traverso. Quest’ultima nata dalla casa americana è una roadster do grande carattere con tutte le caratteristiche per conquistare non solo il pubblico americano, ma anche quello europeo. A livello tecnico deriva dalla Scout, ma con alcune differenza, a partire dal motore bicilindrico a V di 60° da 1.230 cc, raffreddato ad acqua, che a differenza proprio della Scout risulta essere più leggero e con un rapporto di compressione molto più alto (12,5:1). Inoltre, sono diversi l’albero motore diverso e l’alesaggio 102 mm è più grande. La potenza massima è di 120 CV a 8.250 giri, mentre la coppia di 115 Nm a 6.000 giri. Insomma, un bel motore da viaggio che permetterà di fare anche discrete percorrenze grazie al serbatoio da 13 litri di capienza. Tale potenza viene gestita con un cambio a sei rapporti con frizione servo-assistita. La “voce” è quella tipica delle moto made in USA, con un bel sud garantito dai due grandi silenziatori posti sul lato destro. Per il telaio è stata scelta una soluzione a traliccio. Le ruote hanno proporzioni da moto da gara impegnata nel flat track, vale a dire con l’anteriore da 19″ e il posteriore da 18. L’impianto frenate è Brembo con due dischi flottanti da 320 mm all’anteriore, accoppiati a pinze M4.32 a quattro pistoncini. Un aspetto 2.0 sta nei bei fari di tipo full LED.

Indian-FTR-1200-11

Indian FTR1200: in sella

L’Indian FTR1200 dispone di riding mode: Sport, Standard e Rain, uniti a un sistema ABS Bosch cornering (disponibile solo sulla versione S) e controllo di trazione con tecnologia basata sulla Piattaforma Inerziale IMU. La strumentazione della versione S ha addirittura un display touchscreen TFT a colori da 4,3″, mentre il modello base ha un tachimetro analogico, ABS standard e una sospensioni Sachs non regolabile sull’anteriore.

Indian FTR1200: quanto costerà

L’Indian FTR1200 verrà proposta sul mercato americano in una fascia di prezzo compreso tra i 13.000 e i 15.000 dollari. Ancora non è stato annunciato il listino europeo, ma le cifre dovrebbero essere di un migliaio di euro in più

Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati