BMW R1200 GS: fa da base per una moto con guida autonoma [VIDEO]

Il progetto è stato presentato dalla casa tedesca in un video diffuso sul web

Questa speciale BMW R 1200 GS guida in maniera autonoma, restando in perfetto equilibrio, riconoscendo curve, ostacoli e i punti in cui frenare
BMW R1200 GS: fa da base per una moto con guida autonoma [VIDEO]BMW R1200 GS: fa da base per una moto con guida autonoma [VIDEO]

BMW compie un altro importante passo avanti nella direzione della sicurezza stradale e di una nuova esperienza di guida portando avanti un prototipo su base R 1200 GS, che potremmo semplicemente definire la moto che si guida da sola.

BMW R 1200 GS: il futuro è adesso

In un mondo sempre più smart e in cui diventa fondamentale interagire in maniera diretta e immediata col proprio computer o col proprio smartphone, anche le moto e le auto sono diventate molto di più che semplici mezzi di trasporto, per quanto belle e tecnologicamente avanzate. Ma se il mondo delle quattro ruote ha compiuto incredibili passi in avanti, soprattutto negli ultimissimi anni, per il mondo delle moto il concetto di guida autonoma è assolutamente innovativo. Come detto in apertura, BMW ha compiuto un passo forse decisivo per trasformare in realtà quello che era un sogno. La conferma è arrivata attraverso un video pubblicato dalla stessa casa tedesca in cui si mostra una BMW R 1200 GS durante alcuni test a Monaco che guida in maniera assolutamente autonoma, restando in perfetto equilibrio e riconoscendo le curve da affrontare,e gli ostacoli da superare e i punti in cui frenare. Fantascienza? No, sempre più realtà, con il pilota che in questo momento è spettatore e non soggetto

Il guidatore diventa superfluo?

Se le domande che nascono spontanee sono tante (Perchè? Allora cosa mi compro la moto a fare? e via discorrendo), è evidente che una tecnologia come questa, che vediamo oramai da anni in ambito automobilistico, più che a far guidare autonomamente una moto o un’auto, è utile ad “alleggerire” il compito e renderlo più sicuro. Vuoi con interventi che evitino un incidente, oppure semplicemente sgravando un motociclista dal compito di guidare noiosamente la moto in un lungo trasferimento autostradale. Vedremo di qui a pochi anni cosa ci proporranno le case motociclistiche, ma un’idea ce la siamo già fatta, visto che in ambito automobilistico sono almeno 5 anni che i sistemi di assistenza alla guida si stanno diffondendo.

BMW R1200 GS: fa da base per una moto con guida autonoma [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati