Aprilia Racers Days 2018: Biaggi e Capirossi danno spettacolo al Mugello

I due pluricampioni del mondo si sono sfidati tra le curve del circuito toscano

Ancora una volta gli Aprilia Racers Days, giunti alla loro 16esima edizione, si sono rivelati un evento imprendibile per gli amanti della casa italiana
Aprilia Racers Days 2018: Biaggi e Capirossi danno spettacolo al MugelloAprilia Racers Days 2018: Biaggi e Capirossi danno spettacolo al Mugello

ApriliaMax Biaggi e Loris Capirossi, in sella alle loro Aprilia RSV4, sono stati i principiali protagonisti degli Aprilia Racers Days 2018 che si sono volti sul bellissimo tracciato del Mugello.

Aprilia Racers Days-2018-biaggi-capirossi-1

Aprilia Racers Days 2018: l’evento

Gli appassionati arrivati al Mugello per vivere una giornata in sella su una delle più belle piste del Motomondiale, hanno avuto una stupenda sorpresa: la sorpresa di avere comecompagni di avventura tra i cordoli del circuito toscano due pluricampioni del mondo, capaci di scrivere pagine leggendarie della storia di Aprilia. I due, nonostante il passare degli anni, non hanno perso l’indole “corsaiola” e non si sono risparmiati, né in pista con una lunga serie di turni, né al box dove sono stati presi d’assedio dai motociclisti più o meno esperti alla ricerca di una foto ricordo o, ce ne sono stati molti, a caccia di un consiglio sull’assetto giusto o su come meglio affrontare la pista toscana. Biaggi e Capirossi hanno girato sia con la RSV4 RF sia con la V4 italiana equipaggiata con il kit Factory Works, preparata da Aprilia Racing e ancora più performante. Alla fine della giornata, insieme ai saluti, l’impegno a ritrovarsi presto in pista anche negli Aprilia Racers Days della prossima stagione.

Aprilia Racers Days-2018-biaggi-capirossi-2

Aprilia Racers Days 2018: parola ai protagonisti

È stato bellissimo. Certo, quello che facevamo in gara è irripetibile ma con questa moto si va veramente forte e Loris ha sempre il suo stile, così è stato come fare un tuffo nel passato – ha detto Max Biaggi -. Questa RSV4 è una moto nata per il circuito, mi è sembrato di tornare sulla mia SBK, si va veramente forte e il divertimento è tanto. Un’esperienza certamente da ripetere“. “Avere il circuito tutto per noi, e proprio qui al Mugello è stato emozionante – gli ha fatto eco Loris Capirossi -. Max è il solito che non molla mai e da un sacco di gas. Mi sono goduto tantissimo la RSV4, soprattutto nella versione Factory Works, al Mugello potenza e coppia contano tantissimo e mi sono davvero divertito tanto“.

Leggi altri articoli in Mugello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati