WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 9
            [user_login] => matteopozzi
            [user_pass] => $P$BkK9ercUi9RBCszF1ii09dBg/zcH7g.
            [user_nicename] => matteopozzi
            [user_email] => m.pozzi@motorionline.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2013-05-03 14:59:50
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Matteo Pozzi
        )

    [ID] => 9
    [caps] => Array
        (
            [editor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => editor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [moderate_comments] => 1
            [manage_categories] => 1
            [manage_links] => 1
            [upload_files] => 1
            [unfiltered_html] => 1
            [edit_posts] => 1
            [edit_others_posts] => 1
            [edit_published_posts] => 1
            [publish_posts] => 1
            [edit_pages] => 1
            [read] => 1
            [level_7] => 1
            [level_6] => 1
            [level_5] => 1
            [level_4] => 1
            [level_3] => 1
            [level_2] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [edit_others_pages] => 1
            [edit_published_pages] => 1
            [publish_pages] => 1
            [delete_pages] => 1
            [delete_others_pages] => 1
            [delete_published_pages] => 1
            [delete_posts] => 1
            [delete_others_posts] => 1
            [delete_published_posts] => 1
            [delete_private_posts] => 1
            [edit_private_posts] => 1
            [read_private_posts] => 1
            [delete_private_pages] => 1
            [edit_private_pages] => 1
            [read_private_pages] => 1
            [NextGEN Upload images] => 1
            [NextGEN Manage gallery] => 1
            [NextGEN Manage others gallery] => 1
            [NextGEN Manage tags] => 1
            [NextGEN Edit album] => 1
            [NextGEN Gallery overview] => 1
            [NextGEN Use TinyMCE] => 1
            [editor] => 1
        )

    [filter] => 
)

Pirelli SBK Track Days, il week end la Superbike, lunedì piloti

L’iniziativa permette di vivere la passione, sia da spettatori che da protagonisti

Pirelli SBK Track Days 2018 Due date anche quest’anno, questa di Imola dove eravamo presenti anche noi con una Suzuki GSX-R1000R, la seconda a Misano il 9 luglio, dopo il GP di SBK. In collaborazione con Promoracing e Fotoeventi

L’iniziativa è nota al mondo degli appassionati: Pirelli permette di vivere la passione per le due ruote con due date a calendario, Imola e Misano (9 luglio), nei lunedì immediatamente successivi ai week end delle gare del campionato mondiale. L’unico prerequisito, dato il patrocinio della casa milanese, è l’utilizzo degli pneumatici della sua gamma, sia da pista (Diablo Superbike e Diablo Supercorsa SC), sia stradali (primi tra tutti i Diablo Supercorsa SP da noi utilizzati, ma anche Diablo Supercorsa BSB, Diablo Rosso Corsa, Diablo Rosso III ed il nuovissimo Diablo Rosso Corsa II).

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_01

Ci avevamo già fatto tappa due anni fa, proprio ad Imola, ma con un lunedì in cui la pioggia aveva reso tutto un po’ “diverso” da quanto non ci si possa aspettare da un track day in moto. L’occasione era però stata ghiotta, per testare al limite l’elettronica di moto che sono sempre più zeppe di sensori che incrementano anche la sicurezza attiva (qui trovate i nostri riscontri dopo aver guidato una BMW S1000RR su pista bagnata),
ma soprattutto avevamo scoperto le “magie” delle gomme “rain” utilizzate proprio nel mondiale WSBK, le Pirelli Diablo Rain, che consentono di guidare quasi come sull’asciutto, con angoli di piega incredibili ed impensabili prima di provarli dal vivo (se non ci credete guardate le foto durante il nostro test, in questo articolo). Questa volta abbiamo avuto più fortuna, meteorologicamente parlando, fin dal nostro arrivo durante il week end di gare. Ricordiamo infatti che Pirelli offre, oltre che un pacchetto legato ai soli turni in pista del lunedì, due altre formule, che includono un pass per accedere alla pista e godersi l’intero programma, fin dalle prime prove del venerdì. La domenica, in particolar modo, può così diventare l’antipasto del giorno in pista che si svolgerà il lunedì. Si, perché oltre a guardare la gara tifando i propri piloti preferiti, si inizia ad osservare ogni dettaglio, le traiettorie, i punti di staccata ed altro, con l’occhio di chi debba imparare e mettere in pratica.

Sveglia presto, ma con il sorriso

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_02

Il lunedì inizia di buon’ora, perché ad Imola il programma della giornata è serrato ed il primo dei 4 briefing previsto è fissato pochi minuti dopo le 8, per salire in sella alle 9. Sono infatti ben 5 i turni previsti, con poco meno di 2 ore di intervallo per pranzo. Una delle peculiarità e dei vantaggi, rispetto alla guida in pista “in autonomia”, è che ai Pirelli Track Days sono presenti degli ingegneri di pista ed altri partner tecnici, che sono a disposizione per dare preziosi consigli sugli pneumatici e sull’assetto della moto. Oltre a questo, le moto vengono preventivamente verificate e, prima di avere pista libera davanti a se ed iniziare a confrontarsi con il cronografo, o semplicemente godersi la propria moto sportiva in un contesto magnifico, si percorrono circa 2 giri dietro ad istruttori apripista, che aiutano ad avere i primi riferimenti sulle traiettorie e, soprattutto, sulle condizioni dell’asfalto del tracciato.

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_04

I biker vengono suddivisi in 4 categorie, in base al loro livello e le moto vengono dotare di un transponder obbligatoriamente, grazie al quale, dopo i primi turni ed in base ai tempi rilevati, i gruppi vengono ottimizzati, per evitare che nello stesso siano presenti persone con differenze troppo marcate, cosa che rende la guida in pista potenzialmente più pericolosa. Il numero dei partecipanti al singolo gruppo è volutamente tenuto al di sotto del limite imposto per quel tracciato, cosa che rende l’esperienza più sicura ed indirettamente più piacevole. Uno dei plus dei Pirelli Track Days è l’utilizzo di tracciati di livello mondiale, gli stessi appunto delle gare che si sono appena svolti, che consentono di godersi al meglio le prestazioni delle moto che si guidano, ma anche di percorrere curve che hanno fatto la storia degli sport motoristici. Qualcosa di un livello diverso rispetto ad un tracciato da un paio di chilometri di lunghezza, che spesso si finisce per utilizzare con le proprie moto. Misano raggiunge quota 4.2 Km (con 15 curve), Imola addirittura 4.9, con 17 curve, in gran parte a sinistra, dato che si gira in senso antiorario, con sali scendi mozzafiato e curve cieche, che si iniziano ad impostare, in alcuni casi, proprio senza vedere la curva che si andrà a percorrere. Molto tecnico, è uno dei tracciati più belli del Mondo, per molti, di sicuro un pezzo di storia, cosa che aumenta l’emozione ogni volta che si ha l’occasione di poterlo percorrere.

Suzuki GSX-R1000R

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_03

Compagna della nostra giornata in pista, grazie a Suzuki Italia ed alla collaborazione di Trioschi Moto di Lugo (Ravenna), è stata una Suzuki GSX-R1000R in questa nuova colorazione bianca, di cui abbiamo avuto modo di parlare in un articolo dedicato (a questo link).

Passeggeri per un giro con il mitico Dario Marchetti
Pirelli_Track_Days_Imola_2018_22

Prima di pranzo ci aspetta una piccola sorpresa. Sempre con tuta e casco in testa, ma questa volta non si guida. A farlo è Dario Marchetti, ex pilota (ha corso anche con le 500 2 tempi in alcune gare del Mondiale), oggi collaudatore per Ducati. Proprio con una Panigale 1299 dotata di un “manigliore” sul serbatoio e configurata per lo scopo, con Dario abbiamo percorso i primi giri in pista della nostra vita, da passeggeri. Una esperienza da provare, interessante anche per carpire qualche segreto e le linee migliori per pennellare le curve in modo perfetto, che però è davvero una bella fatica. Le sollecitazioni sono tante, tenere la presa è forse più facile di quanto non sia la nostra paura di rischiare di perderla. In realtà, in tanti anni di questa attività, Dario non ha mai “perso” nessuno, men che meno non è mai caduto. Lui dice, con un concetto che rende bene l’idea, che guida come se fosse sul bagnato, senza essere troppo irruento e cercando di essere più fluido.

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_07

Alla fine il ginocchio lui lo appoggia in curva, il passeggero ci va vicino, anche se non deve sporgersi e muoversi troppo, ma solo assecondare i suoi movimenti, mentre l’anteriore che galleggia (questo lo avevamo già provato anche da passeggeri), è sempre un bel divertimento. Una bella esperienza, ancor di più per chi in moto in pista non ci è mai andato. A loro regala emozioni forti “a basso costo”, dato che non occorre la moto, ma soprattutto si girà su tempi di tutto rispetto, senza saperlo fare!

Le Pirelli Diablo Supercorsa SP
Pirelli_Track_Days_Imola_2018_05

Dopo pranzo il pomeriggio prosegue con i turni, con la possibilità di girare dietro agli istruttori, seguendo le loro traiettorie e migliorandosi gradualmente. A fine giornata la stanchezza inizia a farsi sentire, anche per la posteriore delle gomme che abbiamo avuto modo di testare, le Pirelli Diablo Supercorsa SP, che dopo un uso intenso (abbiamo girato in due con questa moto e gomme, raddoppiando quindi l’impegno rispetto al programma), non hanno mai dato segni di cedimento o messo in difficoltà uno dei due tester. La posteriore però, sulla fascia sinistra, la più sollecitata ad Imola, è vicina alla fine, con una usura comunque uniforme e più che giustificata. La composizione bimescola ha invece preservato la fascia centrale, ancora in ottimo stato, mentre il non aver usato le termocoperte (sono comunque consigliate, con una temperatura di 80° per circa 50 minuti) non ci ha creato grossi problemi. Bastano poche curve infatti per avere già il grip giusto, ma anche a gomma fredda non ci sono stati segnali o comportamenti particolari da gestire. Si tratta di uno pneumatico la cui struttura e le cui mescole sono derivate proprio da quelle delle coperture usate nel WSBK, ma che grazie al battistrada con intaglio singolo è omologato anche per l’uso su strada, senza rinunciare ad una ampia area slick per l’utilizzo in pista.

Foto e tempi
Pirelli_Track_Days_Imola_2018_23

Ovviamente, quando si gira in pista, scesi dalla moto e levato il casco ci sono due aspetti a cui difficilmente si rinuncia, le foto ed i tempi sul giro. Grazie al transponder è possibile avere il dettaglio di tutta la giornata, con il best lap e molto altro, mentre per poter rivedere e condividere le immagini della giornata, Pirelli si è appoggiata a Fotoeventi, agenzia fotografica specializzata in eventi sportivi e legati al mondo dei motori (il Mugello è la loro “sede” abituale), che ha messo a disposizione già prima di pranzo i primi scatti. Grazie ad un’applicazione gratuita (Pica), è possibile scaricarli dal proprio cellulare, oppure dal sito, previa una rapida registrazione.

Le formule dei Pirelli SBK Track Days sono 3 (Silver, Gold e Platinum), con prezzi differenti da data a data, ma comunque a partire da meno di cento euro, fino ad un massimo di poco più di 250. In tutti sono inclusi i turni in pista da 20 minuti, 3 per Misano, 5 per Imola, mentre a fare la differenza sono i pass paddock per il week end di gara WSBK (a partire dal pacchetto Gold – acquistabile a 129 euro per Misano), oltre all’accesso al Pirelli Hospitality (che include il pranzo di domenica) che fa parte del pacchetto più ricco, il Platinum (199 euro per Misano). Niente male, rispetto a quanto messo a disposizione, soprattutto anche per l’organizzazione, molto professionale, di tutti gli aspetti ed i dettagli che sono necessari per vivere al meglio ed in sicurezza una giornata in pista con le proprie “superbike”.

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_21

Prima di partire c’è spazio anche per un ricordo, una maglietta personalizzata con la data ed il circuito, incluso il disegno del tracciato. Ricordiamo infine che la data di Misano (9 luglio) sarà realizzata in partnership con almeno una casa motociclistica, che metterà a disposizione i suoi prodotti di punta per un test in pista, sullo stesso tracciato dove poche ore prima si saranno sfidati i campioni del Mondiale SBK.

Foto a cura di Fotoeventi.com

Pirelli_Track_Days_Imola_2018_04

Abbigliamento del tester:
Tuta in pelle: Spidi Track Wind Pro
Guanti: Spidi Carbo 3
Stivale: TCX RT RACE PRO AIR
Casco: X-Lite X-803 Ultra Carbon

Pirelli SBK Track Days, il week end la Superbike, lunedì piloti
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati