WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 19
            [user_login] => cuttitta
            [user_pass] => $P$Bg2tYW8MOFNTqm52T5MO9FkfNejox0.
            [user_nicename] => cuttitta
            [user_email] => g.cuttitta@motorionline.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2016-11-22 10:03:40
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Gianluca Cuttitta
        )

    [ID] => 19
    [caps] => Array
        (
            [author] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => author
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [upload_files] => 1
            [edit_posts] => 1
            [edit_published_posts] => 1
            [publish_posts] => 1
            [read] => 1
            [level_2] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [delete_posts] => 1
            [delete_published_posts] => 1
            [NextGEN Gallery overview] => 1
            [NextGEN Upload images] => 1
            [NextGEN Manage gallery] => 1
            [NextGEN Manage tags] => 1
            [NextGEN Edit album] => 1
            [NextGEN Use TinyMCE] => 1
            [NextGEN Manage others gallery] => 1
            [unfiltered_html] => 1
            [author] => 1
        )

    [filter] => 
)

Bridgestone Battlax Scooter SC2 e SC2 Rain: la scarpa di livello per il maxi scooter [PROVA SU STRADA]

Adatti sia per le basse che per le alte temperature

Bridgestone Battlax Scooter SC2 e SC2 Rain - Il nuovo pneumatico sviluppato per i maxi scooter promette prestazioni ottimali in tutte le condizioni. Per chi non si ferma nemmeno quando piove il Rain è la scelta migliore

Per scoprire come si comportano su strada, i nuovi Bridgestone Battlax Scooter SC2 e SC2 Rain della casa giapponese, siamo volati in Portogallo, più precisamente nell’affascinante Lisbona. Provare una moto prima di acquistarla è normale, ma purtroppo testare i giusti pneumatici non sempre è possibile. Per fortuna noi di Motorionline, grazie a Bridgestone, azienda leader nella produzione di pneumatici e prodotti in gomma, abbiamo avuto il piacere di provare uno pneumatico dall’anima sportiva, il Battlax Scooter SC2 e SC2 Rain. Si tratta di un prodotto touring, adatto all’uso quotidiano in città, così come per le gite del fine settimana, che soddisfa anche la clientela più esigente.

Bridgestone_SC-2018-1

Il primo, cioè il Battlax SC2, è uno pneumatico sviluppato con la stessa tecnologia di Battlax Hypersport S21, che offre le migliori prestazioni su fondi asciutti ed ha un’anima sportiva, offrendo un’ottima facilità di guida, grazie ad un design del battistrada che offre la maggior efficienza ed un ottimo grip, sia a temperature fredde che calde, come nel nostro test a Lisbona (26°).

Innanzitutto, nel nuovo SC2 Scooter è stata rivista la mescola “a triplo strato”, adottandone una nuova ad elevato contenuto di silice: è stata adottata una configurazione 3LC sul retro, aumentando in questo caso la durabilità dello pneumatico e, per il pilota, la confidenza nella discesa in piega. Poi è stata ottimizzata l’impronta a terra, garantendo prestazioni ideali anche in contesti difficili, che si possono incontrare sulla strada, quali sconnessi o fondi con poco grip a causa di un manto stradale non proprio ideale per noi motociclisti.
Nel nuovo SC2 è stato rivisto anche il disegno del battistrada, che conferisce una ridotta rumorosità soprattutto a velocità sostenute, ma anche offrendo un’ottima trazione e stabilità sul rettilineo. Le caratteristiche chiave dell’SC2 Rain, dedicati, come indica il nome, ad un utilizzo in condizioni di pioggia abbondante, si apprezzano frenando, accelerando e piegando in piena sicurezza anche su asfalto abbondantemente irrorato d’acqua. Insomma, proprio quello che si chiede ad uno pneumatico che venga utilizzato in ogni condizione meteo. Bridgestone ha sviluppato il Battlax Scooter SC2 Rain, proprip per offrire prestazioni e maneggevolezza sul bagnato. Anche in questo caso sfrutta le stesse caratteristiche di un prodotto alto di gamma per le motociclette, nel caso specifico il nuovo Battlax Sport Touring T31, per una guida sicura e affidabile in qualsiasi condizione meteo. La performance su un fondo bagnato ed a basse temperature è migliorata grazie all’incremento del rapporto vuoto/pieni, offrendo un eccezionale drenaggio dell’acqua, grazie alle nuove tecnologie sviluppate dalla casa giapponese.

Bridgestone_SC_2018_2

La mescola a triplo strato del posteriore è ottimizzata per mettere a disposizione un grip elevato ed un’eccezionale tenuta in curva, grazie alla parte morbida sulla spalla. Offre una maneggevolezza lineare ed un elevato chilometraggio (promette di mantenere gli stessi eccezionali livelli del predecessore, il famigerato SC1) sulla parte centrale del battistrada, assicurando un’aderenza superiore, per una reale sensazione di fiducia e sicurezza del mezzo che stai guidando. In questo caso però, le temperature del Portogallo hanno limitato il nostro test e ci obbligano a rimandare il nostro giudizio alla prima occasione in cui sarà possibile guidare con le SC2 Rain in condizioni più invernali.

Entrambi gli pneumatici sono stati evoluti con tecnologia MSB (Mono Spiral Belt). Si tratta di una struttura “mono spirale” a zero gradi, che assorbe le vibrazioni durante la marcia, offrendo una robustezza e un’aderenza eccellenti.

SC2 oppure SC2 Rain?

A nostro avviso e se dovessimo consigliare l’acquisto di uno dei due pneumatici, opteremmo sicuramente per il modello Rain, in quanto anche sull’asciutto trasmette una sensazione di sicurezza, un ottimo grip e facilità di guida in qualsiasi contesto, sia per uso cittadino che in contesti tortuosi e ricchi di sali – scendi. Ovvio, per chi utilizzi lo scooter solo nella bella stagione l’SC2 “standard” offrirà qualcosa in più su asfalto asciutto, rendendo quasi superflue le doti “tuttofare” del Rain.

Bridgestone_SC_2018_3

Pronti per cambiare definitivamente le vostre gomme?

I nuovi Bridgestone Battlax SC2 Scooter ed SC2 Rain Scooter sono disponibili già dallo scorso febbraio, attualmente nelle seguenti misure.

Bridgestone Battlax SC2 Scooter:
Anteriore 120/70 R 14 M/C 55H TL e 120/70 R 15 M/C 56H TL.
Posteriore 160/60 R 14 M/C 65H TL e 160/60 R 15 M/C 67H TL.

Bridgestone Battlax SC2 Rain Scooter:
Anteriore 120/70 R 15 M/C 56H TL.
Posteriore 160/60 R 14 M/C 65H TL, 160/60 R 15 M/C 67H TL e 130/70 R 16 M/C 61S TL.

La nostra prova
Bridgestone_SC_2018_4

Per mettere alla prova le gomme sono stati scelti degli scooter all’altezza di questo test. Stiamo parlando del BMW C650 Sport, del mitico Yamaha TMAX e del Suzuki Burgman 650. La prova è stata importante per capire come questi pneumatici si comportassero su diversi tipi di scooter, dalle caratteristiche e dai pesi distribuiti in modi diversi l’uno dall’altro. L’appoggio in curva, uno dei punti su cui si sono concentrati i giapponesi, offre una sensazione di sicurezza ed una fiducia molto elevati. Uno pneumatico che in curva ha garantito un feeling immediato, che si può tradurre in un termine: affidabilità. In ingresso curva, sia il modello SC2 che l’SC2 Rain, aiutano una discesa in piega fluida ed uniforme, consentendo una guida lineare e precisa, grazie ad una mescola del posteriore a “triplo strato”, esclusiva sviluppata dalla Casa giapponese, che offre agli appassionati dei maxi scooter nella guida più sportiva un’eccezionale stabilità ed una percezione di ottimo contatto con l’asfalto, in tutte le condizioni stradali. Grazie anche alle sofisticate tecnologie impiegate per la carcassa, che creano un ottimo mix tra rigidità e comfort, ci si può godere qualche bell’ingresso in curva in “racing style”. Ottimi angoli di piega dunque, che permettono di controllare sempre cosa si ha tra le mani!

Ma è soprattutto sui percorsi tortuosi che abbiamo apprezzato questi nuovi pneumatici di casa Bridgestone, dove gli SC2 hanno mostrato di sapersela cavare, anche nella guida allegra ed al limite. Osando e arrivando al limite in frenata tra le curve, gli ABS degli scooter non entravano infatti quasi mai in gioco. Tutto questo grazie alla buonissima “sensazione di grip” e ad un posteriore piacevolmente incollato a terra.

Nel nostro test abbiamo percorso anche un tratto di tangenziale, che ci ha consentito di testare il comportamento nei tratti veloci e con asfalto irregolare e rovinato. Qui l’SC2 è stato in grado di assorbire le asperità, riducendone l’effetto delle vibrazioni. In conclusione, è uno pneumatico ottimo nell’utilizzo a 360°: dal percorso casa ufficio ai lunghi viaggi, fino al divertimento nel fine settimana. Un prodotto ben riuscito, una gomma di pneumatici giusta anche per macinare chilometri, in tutta sicurezza. Ci rimane la curiosità di provare l’SC2 Rain in condizioni più estreme.

Abbigliamento del tester: 

Giacca, pantaloni, guanti e scarpe: Alpinestars
Casco: Nolan N40-5 GT

Bridestone_SC_2018_6

Bridgestone Battlax Scooter SC2 e SC2 Rain: la scarpa di livello per il maxi scooter [PROVA SU STRADA]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Guida sicura

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati