Suzuki fa la voce grossa al Motor Bike Expo 2018

Fari puntati sulla seducente café racer SV650X

Grande attesa anche sulla one-off GSX-S750 Zero by Officine GP Design, già ammirata a novembre all’EICMA

Ci sarà anche Suzuki tra i protagonisti dell’imminente Motor Bike Expo, la kermesse che per il decimo anno animerà Veronafiere aprendo di fatto la stagione dei grandi eventi a due ruote in Italia. L’edizione 2018 si svilupperà per la prima volta su quattro giorni, dal 18 a 21 gennaio, e vedrà lo stand della Casa di Hamamatsu al centro dell’attenzione, non solo in senso metaforico, visto che sarà alloggiato al padiglione 6, nel cuore della fiera. Al suo interno si troveranno infatti tutte le moto più apprezzate della gamma Suzuki, presentate in modo originale e suggestivo.

L’area espositiva Suzuki si svilupperà in tre aree ben distinte. La prima zona riprodurrà un garage, nel quale un preparatore allestirà una special partendo dalla SV650, la naked bicilindrica che rappresenta una base ideale per qualsiasi tipo di trasformazione. Qui a dominare la scena sarà la novità Suzuki dell’anno, la seducente café racer SV650X, che sa catturare l’attenzione degli appassionati con dettagli che evocano le moto da corsa di un tempo. Le linee tondeggianti del suo cupolino trovano continuità nel pannelli laterali, nella sella a cannoncino e nel codino, creando una silhouette grintosa, accentuata dall’adozione di semi manubri.

Nello stand Suzuki troverà poi spazio l’universo racing, in una sezione arredata come un box della MotoGP. Qui sarà chiaramente in primo piano la GSX-R1000 che, a un anno dal lancio sul mercato, si conferma un’icona indiscussa tra le supersportive ed è sempre pronta a dettare legge su strada e in pista, con un rapporto peso/potenza eccezionale e una dotazione tecnologica al top. Della stessa pasta è fatta anche la GSX-R125, ideale per muovere i primi passi nel mondo delle sportive e per affinare le proprie capacità di guida, contando su una maneggevolezza e una tenuta di strada all’altezza della trentennale tradizione GSX-R. Poco distante sarà esposta anche la famiglia GSX, con le GSX250R, GSX-S750, GSX-S1000 e GSX-1000F.

Suzuki GSX-R125 2018m/y

Suzuki GSX-R125 2018m/y

Quanto a versatilità d’impiego il punto di riferimento restano però naturalmente le V-STROM 250, 650 e 1000, a loro volta tra le stelle del Motor Bike Expo. La prima è dedicata ai titolari di patente A2 e a chi cerca una moto tuttofare facile e leggera, mentre gli altri modelli svettano nei rispettivi segmenti come le proposte più equilibrate e fruibili, forti di un perfetto bilanciamento tra ciclistica e meccanica. A Verona sarà inoltre esposto il Burgman 400, lo scooter che più di ogni altro riesce a fondere praticità e sportività, con una fantastica capacità di carico abbinata a una eccellente protezione aerodinamica e a un comportamento stradale che soddisfa anche i motociclisti più esigenti. Infine sempre parlando di scooter, Verona saluterà anche il grande ritorno dell’Address. Dotato della solita affidabilità, leggerezza e dal prezzo semplicemente imbattibile il piccolo ruote alte di Suzuki è pronto per sfrecciare nel traffico della vostra città.

Suzuki V Strom 250

Suzuki V Strom 250

Al Motor Bike Expo 2018 torna poi in scena la GSX-S750 Zero, la stupefacente one-off presentata a EICMA da Officine GP Design. Con la sua carena in alluminio e le grafiche azzurre e blu, la Zero riprende gli stilemi di alcune Suzuki 750 del passato, come la GSX750 del 1985 e le GSX-R plurivittoriose nell’Endurance, e li mescola sapientemente a elementi moderni. Tra i particolari di maggior pregio ci sono il faro a LED con maschera bubble, i cerchi OZ Gass Titanio da 17” e lo scarico completo SC Project in titanio realizzato ad hoc.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati