Honda al Salone di Tokyo 2017: tecnologia, elettricità e anche una proposta ibrida [FOTO]

Stile retrò o futuristico

Honda al Salone di Tokyo 2017 – Alla 45/a edizione della kermesse giapponese dedicata alla mobilità e alla tecnologia, la Casa Alata presenta concept e proposte tecnologiche che mostrano anche il dinamismo attuale e prossimo della casa

Veicoli sperimentali, concetti di design e sistemi tecnologici che anticipano la mobilità in prospettiva. Honda al 45° Salone di Tokyo propone modelli visionari e celebrativi di una creatività spumeggiante, in grado di proporre la moto in molte sfaccettature.

Esempi di design associati a soluzioni tecnologiche che ne amplificano efficienza e compatibilità ambientale, pensando alla mobilità di domani, senza però trascurare la parte emozionale che da sempre caratterizza le moto della casa nipponica, in più dimensioni e tipologie di potenza. Ne sono un esempio la Super Cub 110, versione speciale realizzata in esclusiva per il Salone, festeggiando i 100 milioni di esemplari prodotti quest’anno e il 60° anniversario della serie Super Cub, che culminerà nel 2018. Da questa si passa alla Super Cub C125 caratterizzata da un design curato e la medesima funzionalità tipica della Super Cub, dalla prima C100. La C125 è potenziata tramite sistemi tecnologici attuali come un’apertura elettrica del vano sella e la Smart Key legata a un dinamismo spiccato. Mentre se si propende per un esperienza più versatile, l’alternativa è chiamata Cross Cub 110. Un concetto crossover dotato di protezione per gambe e gomme più generose, per affrontare l’ambiente urbano ed extraurbano.

Monkey 125 Concept

Monkey 125 Concept

Tra le novità interessanti anche la Monkey 125, caratterizzata da un propulsore monocilindrico da 125 cc, che consentono di contenere le dimensioni all’interno della famiglia Monkey, oltre a una spiccata tecnologia visibile già dal quadro strumenti digitale e con una veste estetica amplificata dalle luci LED. Così come risulta in evidenza il nuovo esemplare di Gold Wing presentato in anteprima e che sarà proposto, da aprile del prossimo anno, tramite l’innovativo canale di vendita “Honda Dream”. Un modello che rimanda alla leggendaria GL1800 che, oltre a un motore 6 cilindri boxer abbinato a una trasmissione DCT sette rapporti, presenta sistemi tecnologici interagenti. In particolare una sospensione anteriore a doppio braccio e un sistema ‘Walking Mode’ di movimento avanti/indietro ad andatura non elevata. Calamitante anche la Neo Sports Café concept, una naked sportiva che abbina ricercatezza stilistica e tecnica costruttiva, frutto dell’esperienza della casa.

PCX Hybrid

PCX Hybrid

Passando alle tecnologie applicate e, nello specifico, ad esemplari che offrono una visione futuristica particolare, la PCX sia in versione Electric, sia Hybrid; propone due concetti di mobilità studiati per essere più eco-compatibili quando si viaggi a due ruote. Lo scooter elettrico presenta un “motore ad elevata potenza” e un pacco batterie rimovibile Mobile Power Pack e la sua commercializzazione in Asia è attesa nel 2018. Così come il modello ibrido, che presenta un motore assistito da un generatore ACG e una “batteria ad elevata capacità”.

Honda Riding Assist-e

Honda Riding Assist-e

In ambino sperimentale, poi, il modello Honda Riding Assist-e costituisce il risultato della convergenza di tecnologie riprese dalla ricerca nel settore della robotica, che hanno portato al controllo dell’equilibrio, pensato per ridurre in modo netto il problema delle cadute.

Foto: Honda

Honda al Salone di Tokyo 2017: tecnologia, elettricità e anche una proposta ibrida [FOTO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati