Hevik Portland: in blue navy è ancora più elegante

Nuovo look per questa giacca metropolitana capace di coprire tranquillamente tre stagioni

Il trattamento esterno “wax cotton” conferisce maggiore piacevolezza al tatto e incrementa il comfort

Arriva un nuovo modello nella gamma Hevik. La giacca cittadina Portland è ora disponibile in un nuovo colore, il blue navy, che conferisce a questo capo ancora maggiore eleganza e personalità. Ma non è tutto. L’intera gamma di prodotti, infatti, ha ricevuto l’ottimizzazione dello spessore tessuti e un’ulteriore attenzione ai particolari. Il trattamento esterno “wax cotton” conferisce maggiore piacevolezza al tatto e incrementa il comfort.

Quest’anno la giacca Portland ha “messo d’accordo” un buon numero di estimatori. Design, materiali e prezzo di vendita hanno contribuito al suo successo. Inevitabile quindi ritrovarla in gamma nella prossima collezione, sensibilmente rivisitata dal punto di vista tecnico e forte di una nuova colorazione che la pone all’attenzione di chi vuole uscire dallo standard (nero, grigio) delle giacche cittadine di lunghezza trequarti.

Portland è una doppio strato dotata di membrana impermeabile fissa e d’imbottitura termica sfoderabile. In sostanza si posiziona tra le giacche metropolitane capaci di coprire tranquillamente tre stagioni. La struttura esterna è in cotone impregnato in paraffina a base di cera. Imponente la dotazione tasche, tutte frontali, di cui quattro con taglio “tascone”, chiuso con bottone e strap, e due con zip, internamente impermeabili.
Per chiudere la giacca c’è una lunga zip, a sua volta protetta da patella chiusa con bottoni. L’adattamento al busto è consentito dalle regolazioni a strap presenti sui fianchi e sui polsi. La dotazione di serie comprende naturalmente protezioni omologate CE (categoria 1) su spalle e gomiti e la predisposizione per il paraschiena.

Oltre al blue navy è disponibile anche il colore grigio. Le taglie vanno dalla S alla XXXL. Il prezzo al pubblico è di 189 Euro.

Leggi altri articoli in Abbigliamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati