WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 21
            [user_login] => stefanobenzi
            [user_pass] => $P$BXEZgG5Hl7fOf9uEm6GIKYE9JofIl41
            [user_nicename] => stefanobenzi
            [user_email] => stefanobenzi65@gmail.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2017-06-15 14:48:50
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Stefano Benzi
        )

    [ID] => 21
    [caps] => Array
        (
            [author] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => author
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [upload_files] => 1
            [edit_posts] => 1
            [edit_published_posts] => 1
            [publish_posts] => 1
            [read] => 1
            [level_2] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [delete_posts] => 1
            [delete_published_posts] => 1
            [NextGEN Gallery overview] => 1
            [NextGEN Upload images] => 1
            [NextGEN Manage gallery] => 1
            [NextGEN Manage tags] => 1
            [NextGEN Edit album] => 1
            [NextGEN Use TinyMCE] => 1
            [NextGEN Manage others gallery] => 1
            [unfiltered_html] => 1
            [author] => 1
        )

    [filter] => 
)

Ventimila presenze per Moto Guzzi a Biarritz, ma l’eco continua

Da molti anni tutta la famiglia europea che viaggia in Guzzi si dà appuntamento sulla costa basca francese tra gare ed esibizioni

I rider fedeli al marchio Guzzi si sono ritrovati ancora una volta per l'abituale appuntamento di Waves and Wheels con le corse in salita e il collezionismo più esperto e feroce. I numeri, che parlano di oltre ventimila presenze da tutta l'Europa, impongono una riflessione: organizzare un secondo evento 'Total Guzzi'?
Ventimila presenze per Moto Guzzi a Biarritz, ma l’eco continuaVentimila presenze per Moto Guzzi a Biarritz, ma l’eco continua

I fedelissimi ci sono sempre e non mancano mai: ma se quest’anno si son registrate oltre ventimila presenze per l’appuntamento Wave and Wheels allestito a Biarritz e accompagnato – via social – da migliaia di messaggi, post, foto e video, tutto fa pensare a una voglia sempre maggiore di coinvolgimento degli appassionati che chiedono altri raduni ed eventi ancora più significativi.

Il diario del viaggio verso il raduno con l’#roadtobiarritz annovera migliaia di messaggi di biker provenienti da ogni parte d’Europa. Il video ufficiale che sta spopolando su You Tube è un’ulteriore dimostrazione dell’affetto con il quale gli appassionati seguono questa manifestazione, ma è soltanto uno dei migliaia di video che sono stati postati nei giorni dell’evento e in quelli immediatamente successivi.

Tra le migliaia di presenze anche due rider d’eccezione della famiglia OMT Garage, vincitori dell’edizione 2016 di Lord of The Bikes – il popolare talent TV dedicato alla customizzazione delle Moto Guzzi di SKY UNO HD – sono approdati sulla costa atlantica francese per essere protagonisti a Wheels & Waves.

Per i ragazzi di OMT sono stati due giorni e 1200 km di pura avventura motociclistica in sella alle Moto Guzzi V9 Roamer e Bobber, partendo da Origgio (in provincia di Varese), oltrepassando le Alpi per poi proseguire dai Pirenei al tuffo nell’Atlantico.

Un viaggio straordinario, un vero itinerario dell’anima, che hanno voluto condividere con i Guzzisti di tutto il mondo sul diario online #roadtobiarritz, consultabile alla pagina web:

https://www.motoguzzi.com/it_IT/news-promo/Wheels-and-waves-road-to-biarritz/

Da oltre mezzo secolo la costa basca francese è un luogo sacro per i surfisti di tutto il mondo, attratti dalle mareggiate atlantiche e dai beach break di classe mondiale. Ed è qui che è nato il connubio tra soul surfers e veri bikers. In uno scenario così affascinante Moto Guzzi è stata protagonista a Wheels & Waves grazie alla famiglia V7 III (Stone, Special, Racer e Anniversario), alla V9 nelle versioni Bobber e Roamer e a un ricco palinsesto di attività dedicato ai membri di The Clan Moto Guzzi e a tutti gli appassionati motociclisti.

Particolarmente apprezzata è stata l’attività “The Clan Portrait”, il photo shooting con la Moto Guzzi Charlotte, custom su base Griso recentemente protagonista di Lord of the Bikes 2017, che ha prodotto oltre un centinaio di nuove iscrizioni alla community The Clan.

Ma il coinvolgimento dei partecipanti da parte di Moto Guzzi si è spinto ben oltre, con la partecipazione a due agguerrite competizioni motociclistiche nell’affascinante cornice del festival e l’organizzazione dei test ride, per moltissimi l’occasione per conoscere su strada le qualità dinamiche delle più recenti Moto Guzzi.

La partecipazione di Moto Guzzi alla Punk’s Peak Race, la gara di accelerazione in salita che si è svolta nell’area di San Sebastian, ha visto come protagonista un esemplare customizzato da BH – Bobber House, officina di Barcellona, mentre nella gara di Flat Track sulla pista sabbiosa di “El Rollo” i ragazzi di OMT Garage si sono tolti la soddisfazione di portare una loro fantastica elaborazione su base V7 II Racer, la splendida “V7 Speed Daimon”, al secondo posto nella combattutissima categoria “Super Hooligans” riservata a moto over 750cc. Equilibrio e agilità sono state le armi che hanno permesso a “V7 Speed Daimon” di lasciarsi alle spalle moto con cubature e cavallerie ben superiori.

L’appuntamento per l’anno prossimo è già ufficiale: ma, come detto, la famiglia che possiede una Guzzi vorrebbe altre occasioni d’incontro.

Ventimila presenze per Moto Guzzi a Biarritz, ma l’eco continua
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati