Moto assicurata a Milano rubata a Napoli, compagnia paghi

Il furto avvenne nel 2009

Moto assicurata a Milano rubata a Napoli, compagnia paghiMoto assicurata a Milano rubata a Napoli, compagnia paghi

Moto – “Napoli è città facente parte, fino a prova contraria, del territorio nazionale e non di uno stato con il quale siano rotte le relazioni diplomatiche“. Con questa motivazione il giudice del tribunale di Napoli, XII sezione civile, ha condannato, con sentenza del 16 febbraio 2017, una compagnia assicurativa on line che si rifiutava di pagare un assicurato per il furto di uno scooter eccependo che questo era avvenuto a Napoli mentre l’assicurato era residente a Milano.

La decisione entra così nella giurisprudenza della vexata questio delle disparità territoriali operate in campo assicurativo. La compagnia, per rifiutare il risarcimento del furto avvenuto a Napoli nel 2009, ha infatti esplicitamente dichiarato, come si legge nelle motivazioni della sentenza: “Se le fosse stato dichiarato che il veicolo avrebbe circolato a Napoli, certamente non avrebbe acconsentito alla stipula della polizza. Il giudice ha anche respinto l’ eccezione della compagnia secondo la quale al momento del furto il veicolo non era utilizzato dall’assicurato perchè le dichiarazioni di esser l’utilizzatore abituale del mezzo e di garantire di essere residente a Milano “non risultano in alcun modo smentite, nè implicano l’inutilizzabilità sporadica del mezzo da parte di terze persone“.

Ma è la questione territoriale il punto nodale della decisione della controversia: “Appare quantomeno paradossale, scrive il giudice e comunque priva di fondamento giuridico la tesi secondo cui la… (omissis nome della compagnia), se le fosse stato dichiarato che il veicolo avrebbe circolato a Napoli, certamente non avrebbe acconsentito alla stipula della polizza“. La compagnia è stato così condannata a risarcire l’assicurato del valore del veicolo oltre al pagamento delle spese del giudizio. “Un verdetto che fa anche piazza pulita dei pregiudizi contro i cittadini partenopei – commenta l’avvocato Angelo Pisani, legale dell’assicurato – e spiega alle lobby semplici concetti di geografia, logica e correttezza. Con buona pace di tutti coloro che ancora oggi avanzano tentativi di discriminazione dei napoletani per ottenerne vantaggi. Ora è chiaro che anche da Milano si può arrivare e circolare a Napoli garantiti e rimborsati“.

Moto assicurata a Milano rubata a Napoli, compagnia paghi
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati