Furti Moto, sgominata banda nel Milanese

Le "vittime" erano quasi tutte di grossa cilindrata

Furti Moto, sgominata banda nel MilaneseFurti Moto, sgominata banda nel Milanese

Furti Moto – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Donato Milanese hanno dato esecuzione nelle province di Milano, Lodi e Pavia a un’ordinanza di applicazione di misure cautelari dell’obbligo di dimora emessa dal Gip del Tribunale di Lodi, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 7 persone, ritenute responsabili di furto aggravato, ricettazione e riciclaggio di moto di grossa cilindrata e di pezzi di ricambio.

Il gruppo criminale composto da italiani con età compresa tra i 39 e 53 anni, tutti già noti alla Giustizia per reati contro il patrimonio, operava nell’area metropolitana di Milano ed in altre provincie lombarde, piemontesi ed emiliane. Il sistema era, fino ad ora, infallibile e ben oliato. Il gruppo criminale contattava la vittima attraverso il suo annuncio online di vendita della moto. Poi fissava un appuntamento per prendere visione della moto da acquistare, occasione per fare anche un sopralluogo del garage o del cortile dove era ricoverata la moto. Le “vittime a due ruote” erano solitamente di grossa cilindrata. Infine, tornavano la notte seguente per emttere a segno il furto.

Furti Moto, sgominata banda nel Milanese
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati