Mercato moto: in Europa il settore è in ripresa

Il Paese con più volumi è la Francia

Mercato moto: in Europa il settore è in ripresaMercato moto: in Europa il settore è in ripresa

Mercato moto – Le registrazioni di nuovi motocicli e 50 cc crescono in Europa del 5,6% nel 2015 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso fino a raggiungere 1.210.534. Le statistiche sono state pubblicate dall’Acem (European Association of Motorcycle Manufacturers). Il Paese con più volumi è stata la Francia (242.885 veicoli, -3,4%), seguita dall’Italia (196.571 veicoli, +6,3%), dalla Germania (181.510 pezzi, +3,2%), dalla Spagna (148.488 unità, +17,6%) e Regno Unito (114.572 veicoli, +12,7%). Nel 2015 le immatricolazioni di motocicli hanno avuto una crescita pari al 10,3% sul 2014. L’Italia è il Paese dove sono stati immatricolati più motocicli sopra i 50cc: 171.952 (+9,9%), seguita da Francia (153.239 veicoli, -0,1%) e Germania (151.661, +7,1%). Il quarto e quinto posto appartengono ai Paesi che hanno registrato una crescita a doppia cifra: Spagna (132.532 veicoli, +18,9%) e Regno Unito (105.358 veicoli, +15,5%). Il segmento dei ciclomotori continua a diminuire nel 2015. In tutto sono stati registrati 325.516 ‘cinquantini’ nell’Unione Europea (-5,5% su base annua). Il mercato più importante per i 50cc è la Francia (89.646 pezzi, -8,7%), segue l’Olanda (65.932 unità, +4,9%), la Polonia (30.430 veicoli, -25,3%), la Germania (29,849 50cc, -12.7%) e l’Italia (24.619 mezzi, -13,2%). La Spagna è stato l’unico grande mercato europeo in cui le registrazioni di 50cc sono aumentate nel 2015: 15.956 unità (+7,8%).

Dobbiamo aspettare fino a luglio 2016 per accertare se si tratta di un’effettiva ripresa, ma il settore delle 2 ruote sembra essere ripartito nel 2015. Si è trattato di un anno molto positivo per la nostra industria, con immatricolazioni in crescita nella maggior parte dei Paesi Europei, soprattutto nei mercati più importanti come in Italia, Germania, Spagna e Regno Unito.ha commentato il segretario generale di Acem, Antonio Perlot.In ogni caso il settore sta ancora affrontando una situazione delicata in Europa. Nel 2015 sono stati venduti 1.21 milioni di veicoli. Ma siamo ancora a meno della metà del livello pre crisi, quando nel 2007 si immatricolarono 2.43 milioni di unità. Il settore delle 2 ruote ha necessità di politiche di rilancio per promuovere lo sviluppo di nuova occupazione, così come di supporto per le esportazioni nei Paesi terzi”. “In Italia il 2015 – commenta Pierfrancesco Caliari, direttore generale di Confindustria Ancma – è stato un anno positivo, che ha segnato un’inversione di tendenza e che ci fa ben sperare per il 2016. Certo molte questioni sono ancora aperte, una su tutte il grave problema delle tariffe assicurative, eccessivamente superiori alla media europea, con il risultato di frenare lo sviluppo del mercato“.

Mercato moto: in Europa il settore è in ripresa
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Mercato moto al sesto mese positivo

Cresce intanto l'attesa per il Gran Premio d'Italia di motociclismo
Mercato Moto – Sesto mese consecutivo di aumento delle immatricolazioni in Italia di due ruote a motore (moto e scooter)