La KTM 690 Duke sceglie i supersportivi Metzeler Sportec M7 RR [FOTO]

Garantiscono sportività anche su strade bagnate e sporche

Metzeler Sportec M7 RR – Metzeler Sportec M7 RR è stato scelto da KTM come pneumatico di primo equipaggiamento per la nuova 690 Duke, nelle misure 120/70 ZR 17 M/C (58W) TL (M) anteriore e 160/60 ZR 17 M/C (69W) TL posteriore. Il nuovo pneumatico garantisce un elevato livello di prestazioni supersportive ed è stato progettato per tutti i motociclisti che prediligono uno stile di guida sportivo ed utilizzano la moto in tutte le situazioni, quotidianamente in città così come per le gite del fine settimana, e che necessitano sempre di aderenza qualsiasi siano le condizioni del manto stradale, quelle climatiche e la temperatura.

Il nuovo Metzeler Sportec M7 RR è nato con il chiaro obiettivo di ottenere un comportamento sportivo che deve essere mantenuto anche su strade bagnate e sporche e per questo il battistrada è stato progettato con una disposizione degli incavi in grado di assicurare grip su asciutto e allo stesso tempo eccellente drenaggio dell’acqua e stabilità in curva. Gli incavi longitudinali sono interrotti da elementi di mescola che migliorano la stabilità del battistrada e la regolarità di usura e aumentano le spinte nelle accelerazioni. Questi elementi contribuiscono anche a mantenere gli incavi ben aperti quando la gomma è a contatto con l’asfalto per garantire il drenaggio dell’acqua. Negli incavi laterali, la profondità diminuisce gradualmente verso la zona delle spalle per aumentare la compattezza e la spinta laterale quando si curva al massimo angolo di piega su asciutto. La larghezza degli Metzeler Sportec M7 RR, al contrario, aumenta verso la zona delle spalle per garantire un drenaggio efficace dell’acqua ad un’elevata angolazione di piega.

Per il nuovo Metzeler Sportec M7 RR è stata sviluppata una gamma totalmente nuova di mescole con contenuti elevati di silice in grado di offrire performance sportive sia su asciutto ad alte temperature che su bagnato e con temperature più basse, mentre i profili sono caratterizzati dalla composizione di diversi raggi di curvatura, pensati per favorire una discesa immediata in piega e un incremento della superficie d’appoggio in percorrenza di curva.

Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati