WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 13
            [user_login] => Alberto Lattuada
            [user_pass] => $P$BkdROj2EpeazSWOS1UHNlABN6gXVW61
            [user_nicename] => alberto-lattuada
            [user_email] => info@maneki.it
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2014-08-27 14:11:25
            [user_activation_key] => $P$BRVdLjTVwzINf4BkUxtT.QilbbIEW4.
            [user_status] => 0
            [display_name] => Alberto Lattuada
        )

    [ID] => 13
    [caps] => Array
        (
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
        )

    [allcaps] => Array
        (
        )

    [filter] => 
    [site_id:WP_User:private] => 1
)

Moto Guzzi Open House 2015, oltre seimila cuori battono a Mandello del Lario

Il programma è ricco di attività per gli appassionati

Moto Guzzi Open House 2015, oltre seimila cuori battono a Mandello del LarioMoto Guzzi Open House 2015, oltre seimila cuori battono a Mandello del Lario

Moto Guzzi Open House 2015 – Lo storico ingresso dello stabilimento Moto Guzzi a Mandello del Lario, il celeberrimo portone rosso di via Parodi, ha aperto le sue porte agli appassionati motociclisti e a tanti curiosi.

Oltre seimila appassionati provenienti da tutto il mondo sono accorsi al Moto Guzzi Open House, un evento dedicato alle famose motociclette lombarde che spazia dalle visite guidate alle linee di produzione motori e motoveicolo, all’apertura del Museo storico e del book-store con a disposizione la collezione moda e accessori firmata Moto Guzzi e, soprattutto, una ricca proposta di test-ride della gamma Moto Guzzi. Il tutto animato dalla dee-jay Alteria e dall’estro creativo della celebre artista Aryk Old Paint, che decora gratuitamente i caschi degli appassionati con temi in perfetto stile vintage.

Durante il Moto Guzzi Open House 2015 si potranno visitare le linee di produzione dello storico marchio italiano, si potrà scoprire la Galleria del Vento, ma anche l’affascinante Museo Moto Guzzi, dove sono custoditi oltre 150 esemplari storici, dalla GP (Guzzi-Parodi) delle origini alla MGS-01, passando per la prima “Normale” prodotta nel 1921 e recentemente restituita al Museo dopo un importante intervento di restauro, oltre ai numerosi prototipi da competizione che hanno regalato tanti successi. Il Moto Guzzi Open House 2015 è completato dalla recente gamma Moto Guzzi, disponibile anche per il test ride. Ci sono modelli della serie V7 II, oltre alla flotta delle nuove grandi Moto Guzzi, come la possente California 1400 e la Audace. Infine, The Clan, la comunità ufficiale di Moto Guzzi, ha un suo spazio per accogliere i possessori di una moto made in Mandello e offrire loro l’ingresso nella community.

Moto Guzzi Open House 2015, oltre seimila cuori battono a Mandello del Lario
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. giovanni

    7 ottobre 2015 at 17:55

    la moto guzzi fa schifo e lo stabilimento pure sono andato a visitarlo per l’open day mi ha deluso tanto
    io non la prenderò mai e la sconsiglio anche agli altri è fatta male lo stabilimento è vecchio e le attrezzature antiquate sembra di essere nel medioevo a costruire queste schifezze di moto i giornali dicono che faranno capannoni nuovi ma è da 4 anni che hanno demolito e non più fatto niente io non credo anzi le cose peggioreranno fino alla chiusura totale poi costano troppo

  2. ezio

    2 gennaio 2016 at 01:43

    Egregio signor Giovanni, il suo intervento meriterebbe ul silenzio, tuttavia le auguro al più presto di risolvere i suoi problemi. Per il resto posso dire ” W le Guzzi!”.

Articoli correlati