Mercato Moto, luglio è il miglior mese con 27.629 immatricolazioni

19,2% in più rispetto al luglio 2014

Mercato Moto, luglio è il miglior mese con 27.629 immatricolazioniMercato Moto, luglio è il miglior mese con 27.629 immatricolazioni

Mercato Moto – Luglio è stato il miglior risultato dell’anno per il mercato delle due ruote in Italia. Secondo i dati Ancma, l’Associazione nazionale ciclo motociclo e accessori di Confindustria, le immatricolazioni sono state 27.629, il 19,2% in più rispetto al luglio 2014. Nei primi sette mesi del 2015, le immatricolazioni salgono così a 139.944, con un incremento dell’5,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno in corso.

A luglio, il più importante rimane il comparto scooter che realizza 16.699 pezzi (+26,3%), lasciandosi dietro quello delle moto 7.401 (+23%). Prosegue, invece, il trend in calo per i cinquantini, che con 3.529 registrazioni fanno segnare un -10,7%. “Il settore delle due ruote prosegue nel consolidamento e beneficia dei progressi dell’economia italiana che finalmente vede in ripresa anche la domanda interna oltre alle esportazioni.” ha commentato il presidente di Ancma, Corrado Capelli.Assistiamo a un recupero della produzione e degli investimenti, con una maggior disponibilità di credito e bassi tassi di interesse. Ritornare ai volumi pre-crisi sarà un processo lungo e non facile, tuttavia l’andamento di quest’anno si presenta come una vera e propria inversione di tendenza per aiutare la risalita è indispensabile intervenire per ridurre il carico fiscale e nello specifico migliorare le condizioni d’uso, attraverso investimenti sulle infrastrutture dedicate all’aumento della sicurezza di chi usa le due ruote.”

Insomma, Ancma continuerà a fare pressioni sulle assicurazioni affinché propongano tariffe più allineate al resto d’Europa e contemporaneamente insisterà per portare a compimento le modifiche al Codice della Strada che prevedono l’uso delle corsie preferenziali e l’ingresso delle 125 in autostrada. “Il mercato ha ancora spazio per crescere, visto che oltre il 50% del parco circolante ha più di 10 anni di vita. Intanto le adesioni all’edizione di Eicma 2015 sono a livelli record e fanno intravedere la presentazione di una serie di novità importanti, che non mancheranno di suscitare l’interesse di tutti gli appassionati.” ha concluso Corrado Capelli.

Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati