Moto Guzzi Garage

Nasce una nuova idea legata al mondo della customizzazione

Moto Guzzi Garage: Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un crescente interesse verso il mondo della customizzazione. Sempre più persone vogliono tornare a vivere la propria moto come avveniva nel passato, dove quasi nessuno poteva fare a meno di mettere qualcosa di proprio del look della propria due ruote, fosse stato un semplice adesivo oppure una rivoluzione vera e propria per modificare estetica e prestazioni del mezzo. La realizzazione di special, pezzi unici ad opera di officine specializzate ha però un impatto, anche economico, spesso importante e non è alla portata di tutti, anche perché non tutti hanno chiaro cosa potrebbero fare per impreziosire e rendere più bella ai propri occhi una motocicletta. Moto Guzzi propone una vasta gamma di accessori, certificati e realizzati con le medesime cure e verifiche che vengono utilizzate per i pezzi originali, con essi perfettamente intercambiabili ed assolutamente omologati. Quasi tutti sono poi utilizzabili anche sulla prima serie della fortunata V7, una delle moto di maggior successo degli ultimi anni e la più venduta del Gruppo Piaggio quest’anno, proprio anche per la sua caratteristica di ben prestarsi a personalizzazioni, oltre al fatto di essere una moto facile, ideale per tutti anche per la potenza di 48 cavalli, idonea quindi ai neopatentati, tra gli altri. Per facilitare ulteriormente il tutto sono stati studiati 4 “pacchetti”, che esprimono quattro possibili proposte di stile da cui partire, modificandole a proprio gusto e piacimento. Se anche questo non dovesse bastare sulla pagina WWW.GARAGEMOTOGUZZI.COM nasce la prima officina virtuale per configurare e vedere una preview di quanto si andrà a realizzare.

I quattro stili sono:
DARK RIDER
Guzzi_Garage_darkrider
Il primo stile di riferimento suggerito da Moto Guzzi, formato da accessori nati per ricreare un look “gotico” ispirato ad ambientazioni notturne e metropolitane. L’ispirazione tuttavia è anche in casa Guzzi e nella sua storia: basti pensare che il soprannome di Omobono Tenni, leggendario pilota della casa di Mandello negli anni ’30, era infatti “the black devil”. Tra gli accessori dedicati rientra il cupolino alluminio nero, i fianchetti alluminio, i parafanghi in alluminio, il serbatoio nero con la tradizionale aquila Moto Guzzi rossa e i cerchi a raggi che consentono di avere un look “total black”, al contempo raffinato ed attuale.

SCRAMBLER
Guzzi_Garage_scrambler
Sono molti gli accessori disponibili per cambiare completamente immagine e profilo della propria V7, trasformandola in una moto perfettamente fruibile su strada, ma con un look fuoristradistico e una forte personalità. Fanno il loro ingresso particolari esclusivi in alluminio satinato di grande qualità. Lo scarico alto due in uno, i pneumatici tassellati offroad, il traversino manubrio, le pedane off road, costituiscono il primo passo per avvicinarsi al mondo “scrambler”. i parafanghi satinati lunghi, le tabelle porta numero satinato, le protezioni satinate, la sella lunga vintage anni ’70 sono gli elementi che completano la trasformazione. Un tocco di personalità in più è fornito inoltre dalla borsa portatrezzi e alla borsa laterale in cuoio di fattura artigianale.

LEGEND
Guzzi_Garage_legend
Un’altra immersione nella storia di Guzzi interpretata in chiave moderna. Negli anni ’40 la Moto Guzzi Alce, motocicletta dell’Esercito Italiano, si caratterizzava per affidabilità, robustezza e grande flessibilità. La configurazione realizzabile con i componenti del mondo Legend permette di reinterpretare quel mito così appassionante. Terminale di scarico “due in uno” a passaggio alto, pneumatici tassellati, serbatoio, fianchetti, e parafanghi verde oliva attribuiscono una forte connotazione e un look unico. Il traversino alto del manubrio, i portapacchi neri, la sella lunga, comoda per 2 persone, la borsa laterale in cuoio naturale completano e valorizzano questa configurazione nata più che ogni altra dalla storia di Moto Guzzi.

DAPPER
Guzzi_Garage_dapper
Vi rientrano una serie di accessori sviluppati e realizzati per ricreare il mondo delle Café Racer che tanto attira l’attenzione del panorama motociclistico mondiale. Il leitmotiv del progetto è infatti quello di esaltare il mondo anni ’70 attraverso la realizzazione di accessori in alluminio lucidato (parafanghi, copri iniettori, protezioni, tabelle portanumero) e di accessori, come i semimanubri bassi e la sella monoposto, che conferiscono un’impostazione di guida accattivante e coinvolgente di diretta derivazione racing. Di grande pregio sono infine gli esclusivi specchietti manubrio con un design “vintage” reinterpretato in chiave moderna ed attuale.

Kit Record
Guzzi_Garage_kitrecord
A questi si affianca poi il kit RECORD: un nome che evoca il prototipo di Moto Guzzi V7 che all’inizio degli anni ’70 conquistò 19 primati di velocità. Le forme dei componenti del kit richiamano alla memoria proprio le soluzioni aerodinamiche tipiche della racer anni ’70. Il kit si compone di un cupolino di forma tondeggiante che ospita il proiettore singolo della V7, caratterizzato dai profili laterali di raccordo alla zona del serbatoio e da una sella che ingloba il codone monoposto, sagomato a formare uno spoiler nella sua parte terminale. La seduta sportiva è realizzata in uno speciale materiale schiumato bicomponente, ignifugo e idrorepellente, con memoria di forma, il massimo della tecnologa di diretta derivazione agonistica. I componenti sono realizzati in vetroresina, rispettano gli standard di omologazione e risultano facili da installare, grazie alle staffe di fissaggio (per il cupolino) in acciaio tagliato al laser e successivamente sabbiato. Il kit Record è disponibile anche per Stone e Special, aggiungendo il kit di semimanubri.

Guzzi_Garage_chiusura
Siamo andati a scoprire e toccare con mano questo progetto, di cui vi racconteremo presto su queste pagine, guidando ciascuna delle 4 motociclette così trasformate e vivendo quindi anche la parte più cara ad un motociclista.

Moto Guzzi Garage
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Caschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati