Aprilia, i suoi piloti SBK protagonisti ai Motodays 2015

La kermesse romana si è conclusa con un buon successo

Aprilia, i suoi piloti SBK protagonisti ai Motodays 2015Aprilia, i suoi piloti SBK protagonisti ai Motodays 2015

Aprilia – I Motodays si sono conclusi con un ottimo successo di pubblico e il secondo giorno dell’evento romano è entrato addirittura nel World Guinness per aver ospitato una singolare sfida: il pilota romano Marcello Sarandrea, 32 anni, è salito in sella ad una Yamaha Tricker 250 e ha battuto un curioso record, indirizzando la propria motocicletta con il solo uso del busto attraverso un tracciato di 1.230 metri articolato in 6 curve, che ha percorso per 222 km, ovvero 180 tornate senza toccare il manubrio con le mani e mettere i piedi a terra su di un circuito guidato. Il precedente record apparteneva al motociclista colombiano Manrique Saez Cruz che nel febbraio del 2001 era riuscito a percorrere 213 km nelle stesse condizioni.

In Fiera Roma sono arrivati anche Leon Haslam e Jordi Torres, protagonisti del mondiale Superbike con l’Aprilia Red Devils e attualmente leader della classifica iridata dopo il primo round in Australia, dove Haslam ha colto la vittoria in gara 2. Haslam e Torres non hanno perso l’occasione per sfidarsi. Questa volta allo stand di Supercar, al simulatore di Formula 1, dove si sono confrontati sul velocissimo circuito di Monza. Questa volta il miglior tempo lo ha siglato Jordi Torres, che non ha perso l’occasione per scherzare con l’amico con il quale divide il box del Team Red Devils Aprilia. Tra i due, infatti, c’è un ottimo rapporto, situazione che non è sempre così scontata in una squadra corse.

Bagno di folla anche per Nicola Dutto, il pilota che ha perso l’uso delle gambe dopo un incidente in gara nel 2010 e che appena due anni dopo è tornato a correre in moto nelle gare di enduro del campionato Baja, chiudendo addirittura al terzo posto assoluto alla massacrante ”Baja 1000”, competizione di off road di circa 30 ore no stop nel deserto, con partenza ed arrivo ad Ensenada, nello stato messicano della Bassa California. Dutto si è cimentato anche nel simulatore di volo delle Frecce Tricolori a disposizione nello stand dell’Aeronautica Militare. Nella giornata di ieri c’è stata anche la presentazione del Team Red Devils Aprilia.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati