WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 13
            [user_login] => Alberto Lattuada
            [user_pass] => $P$BkdROj2EpeazSWOS1UHNlABN6gXVW61
            [user_nicename] => alberto-lattuada
            [user_email] => info@maneki.it
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2014-08-27 14:11:25
            [user_activation_key] => $P$BRVdLjTVwzINf4BkUxtT.QilbbIEW4.
            [user_status] => 0
            [display_name] => Alberto Lattuada
        )

    [ID] => 13
    [caps] => Array
        (
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
        )

    [allcaps] => Array
        (
        )

    [filter] => 
)

Benelli, lo sbarco in India è pronto grazie a DSK Motowheels

In India dovrebbero arrivare almeno 5 modelli

Benelli, lo sbarco in India è pronto grazie a DSK MotowheelsBenelli, lo sbarco in India è pronto grazie a DSK Motowheels

Benelli – Grazie ad un accordo con la Dsk Motowheels di Pune, la Benelli introdurrà in India a partire da marzo cinque modelli superbike della sua produzione. La notizia arriva dall’agenzia di stampa Pti, che precisa come inizialmente le moto del costruttore italiano, controllato da un gruppo cinese, saranno disponibili in otto città indiane con prezzi varianti fra l’equivalente di 5.000 e 20.000 euro.

SK Motowheels ha annunciato di aver stipulato una collaborazione tecnica con Benelli grazie alla quale Dsk assemblerà e venderà per il marchio italiano alcuni modelli di superbike attraverso concessionari esclusivi. DSK prevede di portare in India almeno 5 moto, una 300, due 600, una 899 e una 1.300 cc, provenienti dagli stabilimenti di Benelli in Cina e a Pesaro. “Le consegne cominceranno dalla seconda settimana di marzo,” ha dichiarato il presidente di Dsk Motowheels, Shirish Kulkarni. L’obiettivo dichiarato per la vendita delle nuove moto è di arrivare a 40 concessionari entro il 2016 e di consegnarne almeno 3.000 nel primo anno di offerta. Così Benelli Moto entrerà ufficialmente in competizione con produttori del calibro di Triumph, Harley Davidson, Kawasaki, Honda e Yamaha.

La collaborazione tecnica è solo il primo passo che ci permetterà di espandere il nostro portafoglio. Poi potremo guardare ad una collaborazione più profonda e anche ad una possibile joint venture“, ha aggiunto Shirish Kulkarni. Questo è il secondo accordo di DSK Motowheels con un produttore di superbike dopo aver collaborato con la società sudcoreana S & T Motors per vendere Hyosung in India. Una collaborazione ancora attiva nonostante il marchio Hyosung abbia visto un cambio di proprietà.

Benelli ha già impegnato 15 dirigenti nel progetto in India e il direttore del Consiglio di Benelli, Frank Zhuang, ha detto che questo era il momento giusto per entrare in un mercato, quello indiano, considerato un pilastro fondamentale per il futuro. “L’India dovrebbe essere una grande superpotenza del futuro e qui il mercato delle due ruote è destinato a crescere in forte doppia cifra. Noi di Benelli vogliamo partecipare a questa crescita. In DSK abbiamo trovato un partner ideale che conosce molto bene il mercato indiano delle superbike e per questo ci siamo impegnati con loro in una partnership a lungo termine”, ha concluso Zhuang.

Benelli, lo sbarco in India è pronto grazie a DSK Motowheels
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati