Borile B300 CR, la rinascita di un mito nostrano

La sorella maggiore è presente all'EICMA 2014

Borile B300 CR, la rinascita di un mito nostranoBorile B300 CR, la rinascita di un mito nostrano

Borile B300 CR – La Borile Motociclette rinasce e lo fa partendo dalla sua storica B500 CR, progettata dal fondatore dell’azienda omonima Umberto Borile, che verrà riproposta con un nuovo motore da 300 cc.

La Borile Motociclette ha origini lontane e prende vita nel 1988 in una piccola bottega artigiana a Vò Euganeo, nei pressi di Padova, grazie allo storico fondatore della Borile Motorcycles, Umberto Borile. Dalla fine del 2010 la creatività di Umberto Borile si arricchisce delle competenze manageriali della famiglia Bassi e alla guida della società, presieduta dallo stesso Borile, si affianca nel ruolo di amministratore delegato Alberto Bassi.

La Borile B300 CR avrà lo stesso telaio della sorella maggiore, che le permette di pesare solo 120 kg, e con essa condividerà anche forcellone in alluminio 7020, il serbatoio in alluminio, le forcelle Marzocchi e i componenti Made in Italy. La Borile B300 CR avrà un design accattivante e al contempo elegante, tipico dello stile Borile, mentre l’unicità dei materiali utilizzati fanno della B300 CR una delle moto più belle e suggestive due ruote made in Italy, come del resto lo era la sorella maggiore presente quest’anno all’EICMA di Milano, in attesa che il nuovo modello arrivi sul mercato.

Il La nuova Borile B300 CR sarà svelata entro la fine dell’anno, con la presentazione fissata nei primi mesi del 2015 e le consegne nella primavera del 2015. Molto probabilmente l’unica differenza con la sorella maggiore consisterà nel prezzo, dato che la Borile B300 CR sarà proposta sul mercato a un costo realmente interessante, come ha confermato lo stesso amministratore delegato Alberto Bassi.

Leggi altri articoli in EICMA 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati