Nuova Yamaha YZF-R3, la R – Series che soddisfa tutti

Sarà una Supersport da guidare ogni giorno

Nuova Yamaha YZF-R3 – Il Salone del motociclo di Milano si avvicina e Yamaha si prepara continuando a stuzzicare il palato fino degli appassionati di due ruote con l’inedita YZF-R3, sviluppata con l’obiettivo di creare una supersportiva da guidare ogni giorno, che si colloca tra le celebri YZF-R125 e YZF-R6, a rappresentanza di un “ponte” ideale per chi vuole passare dalla 125 cc a una cilindrata superiore. La nuova YZF-R3 apre le porte del mondo R-Series a una nuova generazione di piloti colmando finalmente il gap tra YZF-R125 e YZF-R6, mantendendo tutte le caratteristiche del DNA delle sue sorelle “R”, come la carena aggressiva, il doppio faro anteriore, la presa d’aria centrale, le linee atletiche e aerodinamiche e il muscoloso profilo con le masse proiettate in avanti, date dal codone assottigliato, affilato e rialzato, e dagli spigolosi fianchetti a V della carena rimodellati.

La nuova Yamaha YZF-R3 è spinta da un nuovo bicilindrico fronte marcia da 321 cc, a 4 tempi e 4 valvole, DOHC, con un rapporto alesaggio x corsa 68,0 mm x 44,1 mm ed un rapporto di compressione 11,2:1, erogando la potenza massima di 30,9 kW/42 CV @ 10.750 giri/min, e la coppia massima di 29,6 Nm/3.0 kg-m @ 9.000 giri/min, che creano “una Supersport da guidare ogni giorno”, assicurando una guidabilità assoluta ai regimi medio-bassi, con un carattere grintoso e reattivo a regimi di giri elevati. Dalla famiglia R- Series la nuova Yamaha YZF-R3 riprende anche il design della distribuzione, che essendo diretta, compatta e leggera, è capace di assicurare prestazioni eccellenti, specialmente al limite della zona rossa.

La nuova Yamaha YZF-R3 impiega leggeri cilindri DiaSil, adottati per la prima volta su un bicilindrico Yamaha, che creano una microstruttura resistente all’attrito e ottimizzano la dispersione del calore, contendo il peso e riducendo al minimo il consumo di olio. Proprio come gli ultimi motori a due e a tre cilindri montati sulle MT-Series, il nuovo propulsore adotta l’offset dei cilindri, che riduce le perdite di potenza dovute all’attrito ed esalta l’erogazione di potenza, per una guida ancora più divertente. Una delle caratteristiche principali del nuovo bicilindrico frontemarcia della nuova Yamaha YZF-R3 è, poi, l’equilibrio tra guidabilità a bassi regimi e prestazioni a regimi elevati, possibile attraverso un leggero albero a 180 gradi che permette al motore di spingere forte a regimi elevati, con un’accelerazione mozzafiato e una reattività che regala emozioni forti a tutti i regimi.

Essendo pensata anche per un pubblico di neofiti, i tecnici Yamaha hanno sviluppato la ciclistica della YZF-R3 in modo che possa offrire una guida prevedibile e rassicurante, per questo motivo è stata dotata di un telaio tubolare in acciaio a diamante, che porta il peso della moto a soli 169 kg in ordine di marcia (con tutti i serbatoi dei liquidi pieni). Le misure della ciclistica, la risposta istantanea del motore e l’accelerazione progressiva contribuiscono a esaltare la versatilità di YZF-R3, una moto in grado di affrontare in scioltezza i percorsi urbani, le escursioni sportive del weekend e molto altro ancora.

l leggeri cerchi in alluminio da 17 pollici, che montano pneumatici 110/70-17 (anteriore) e 140/70-17 (posteriore), e le cinque coppie di sottili razze pongono l’accento sull’anima Supersport della moto e ne accentuano le caratteristiche da R-Series. Proprio per questo l’impianto frenante è deciso con il freno anteriore a disco flottante da 298 mm con pinze a due pistoncini davanti e un disco da 220 mm con pinza a un pistoncino posteriore. La strumentazione multifunzione offre una ricca serie d’informazioni e comprende il contagiri analogico e il tachimetro digitale. Lo stretto legame con le R-Series emerge anche da dettagli come l’indicatore di cambio marcia, con un design simile a quello utilizzato su YZF-R1. A completare l’indicatore di marcia inserita, la spia carburante, l’indicatore di temperatura del liquido, indicazioni per contenere i consumi, orologio, tripmeter e altro ancora. La nuova Yamaha YZF-R3 sarà disponibile nelle colorazioni Race Blu e Black da Aprile 2015, a 5.390 euro f.c.

Leggi altri articoli in EICMA 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati