Bridgestone Battlax RS10, a gennaio il debutto europeo

Sostituiranno i "vecchi" BT003RS

Bridgestone Battlax RS10, a gennaio il debutto europeoBridgestone Battlax RS10, a gennaio il debutto europeo

Bridgestone Battlax RS10 – Bridgestone è l’unico fornitore di pneumatici del campionato mondiale di Moto GP, che proprio ieri ha laureato Marc Marquez ancora una volta campione del Mondo, uno status che gli permette di trarre gli insegnamenti necessari anche per la realizzazione di pneumatici da strada. Nel 2015 la Bridgestone sostituirà con i Battlax RS10 i suoi BT003RS, evolvendosi in termini di aderenza, superficie di contatto con il terreno e stabilità.

Stiamo parlando di un pneumatico Street Racing omologato per strada, ma molto orientato al circuito, come dimostrato dal suo basso tasso di scanalature. Il design dei pneumatici Battlax RS10 è stato infatti rivisto per ampliare la superficie di contatto con il suolo o, se vogliamo anche dire, per aumentare l’impronta del pneumatico. Molti produttori per diversi anni hanno cercato di aumentare l’area di contatto tra l’angolo medio e quello massimo per garantire una maggiore sicurezza, in particolare, in fase di accelerazione.

Gli intagli dei pneumatici dei nuovi Battlax RS10 sono allineati con il battistrada per promuovere una maggiore stabilità in modo particolare durante la frenata e la costruzione del pneumatico offre anche una maggiore rigidità, con quello posteriore che ha perso 650 grammi di peso. Il nuovo composto chimico è stato, invece, progettato per estendere la gamma di impieghi in funzione della temperatura ambientale.

Testato e approvato nel giugno 2014 sul circuito giapponese di Autopolis, il nuovo Bridgestone Battlax RS10 dovrebbe arrivare gradualmente in Europa a partire dal mese di gennaio 2015 nei formati destinati alle supersportive: 17 x 120/70 nella parte anteriore e 17 x 190/55 o 17 x 200/55 per il posteriore.

Bridgestone Battlax RS10, a gennaio il debutto europeo
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati