Suzuki, tutta la gamma in passerella all’Intermot di Colonia

Presentate cinque moto ed uno scooter

Suzuki – Durante l’ultimo Intermot di Colonia, una delle fiere dedicate al motociclo più famose al mondo, Suzuki ha svelato numerose novità per il prossimo anno.

Partiamo dalla Suzuki GSX-S1000 ABS, una naked sportiva stradale, che coniuga performance assolute e stile ricercato, e la cui sigla GSX-S richiama alla memoria quella della mitica Katana, icona tra le maxi sportive degli anni ’80. La nuova maxi naked Suzuki ha un telaio leggero a doppia trave in alluminio dalle misure compatte, forcella a steli rovesciati e ammortizzatore posteriore regolabili; la dotazione prevede inoltre le pinze freno anteriori Brembo ad attacco radiale, il sistema ABS ed il manubrio Renthal in alluminio.

La GSX-R1000 K5, invece, le ha permesso di ereditare il suo motore da 999 cm³, un quattro cilindri evoluto che è stato oggetto di numerosi interventi mirati ad ottenere doti di coppia ed erogazione ancor più robusti, ottimizzati in funzione di un impiego stradale senza però snaturare le prestazioni che da sempre caratterizzano i motori della serie GSX-R.

Sulla sua scia della GSX-S1000 ABS è nata anche la Suzuki GSX-S1000F ABS, una Super Sport Tourer dotata di carenatura integrale, la cui dotazione tecnica garantisce una elevata protezione aerodinamica che contribuisce a creare un mix estremamente efficace di comfort, prestazioni e piacere di guida. L’arrivo sul mercato è previsto nella primavera del 2015.

La nuova Suzuki V-Strom 650 XT ABS è una interpretazione in chiave ancor più turistica ed avventuriera della V-Strom 650. Il motore è il bicilindrico a V di 90° da 645 cm³ incastonato nel telaio a doppio trave in alluminio, reso ancora più rigido per soddisfare le esigenze di un’utenza più fuoristradista. La carenatura anteriore è di nuova concezione ed è caratterizzata dall’accattivante “becco” anteriore ispirato alla mitica DR Big 750 del 1988, e dal doppio faro dal design sofisticato.

Per adattarsi bene ad ogni terreno la V-Strom 650 XT ABS ha i cerchi delle ruote a raggi, che montano una serie di pneumatici tubeless per consentire un perfetto assorbimento di qualsiasi irregolarità del terreno. La nuova Suzuki V-Strom 650 XT ABS è proposta anche nella versione ACC, con borse laterali rigide e bauletto posteriore, adatta a chi vuole macinare molta strada. Il debutto ufficiale nelle concessionarie è previsto entro la fine dell’anno.

La Suzuki GSX-R1000 è una maxi sportiva ora disponibile nell’allestimento ABS, che si affianca così alla versione standard, ed entrambe hanno aggiunto la nuova grafica Metallic Triton Blue, che ripropone le scelte cromatiche della GSX-RR MotoGP che segnerà il ritorno ufficiale di Suzuki nella Premier Class del Motomondiale a partire dal 2015, la Pearl Mira Red/Metallic Mat Black (Rosso/Nero), con entrambe le grafiche le leve al manubrio, i comandi e le pedane poggiapiedi saranno di colore nero. Il propulsore sarà invece il 4 cilindri in linea da 999 cm³ capace di 185,1 CV e 117 Nm, il sistema S-DMS (Suzuki Drive Mode Selector) con tre modalità di erogazione.

La maxi turistica Suzuki Bandit 1250S ABS viene proposta con una semi-carenatura, capace di esaltare il design “senza tempo” di questa moto, che si estende fino ai lati del radiatore, ed è un utile riparo aerodinamico nel turismo e sulle strade più veloci. Invariata la scheda tecnica con il possente quattro cilindri in linea da 1.255 cm³ raffreddato a liquido caratterizzato da un’erogazione robusta e regolare, capace di esprimere ben 98 cv e 108 Nm di coppia.

Tra gli scooter si fa notare il nuovo Suzuki Address a ruote alte user-friendly, pensato per la città e per gli spostamenti urbani, capace di prestazioni elevate e di consumi contenuti, grazie al monocilindrico 4T da 113 cm³ raffreddato ad aria, che impiega una sofisticata iniezione elettronica garante di un’ottima efficienza meccanica sintetizzata da consumi che arrivano ad oltre 49 km/l*.

Ampi anche gli spazi per essere “solo” uno scooter. Il vano sottosella offre 20,6 litri capaci di ospitare un casco integrale e non solo, mentre è presente anche il classico “gancio” di cortesia centrale per il trasporto in sicurezza di buste e bagagli. La produzione del nuovo Address partirà a gennaio 2015 presso Suzuki Motor Indomobil, controllata indonesiana di Suzuki, per poi avviare la commercializzazione in Europa in primavera 2015.

Suzuki, tutta la gamma in passerella all’Intermot di Colonia
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati