WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 11
            [user_login] => abbati
            [user_pass] => $P$ByBk22g5Fp2aXAHPumlBAgZkXB2x2H0
            [user_nicename] => abbati
            [user_email] => abbati.press@gmail.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2013-11-06 14:46:04
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Michele Abbati
        )

    [ID] => 11
    [caps] => Array
        (
            [contributor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => contributor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [edit_posts] => 1
            [read] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [delete_posts] => 1
            [contributor] => 1
        )

    [filter] => 
)

Nuova Brammo Empulse: elettroni scatenati…!

Per ora, con 177 km/h di velocità è la moto elettrica più veloce

E’ ora di scatenare gli elettroni in casa Brammo con la moto più performante della factory americana, capace di 177 km/h e prestazioni da bicilindrico di classe media. La Empulse, questo il suo nome, monta un motore elettrico abbinato ad un cambio a 6 marce, che dovrebbe portarla ad un livello di guida simile alle attuali moto “ad ottani”. Tecnologia americana abbinata a tanta componentistica di casa nostra. La Empulse sarà commercializzata in versione standard, 15.240 euro, ed R caratterizzata da prestazioni superiori mediante l’utilizzo di un nuovo tipo di motore a 17.640 euro.

Un motore che sulla Empulse è raffreddato a liquido, ed eroga silenziosamente 54 cavalli a 6.000 giri/min. A distinguere le due versioni, standard ed R, la coppia massima di 63 Nm per la prima e 90 Nm per la seconda; il tutto ovviamente da 0 giri/min come per ogni motore elettrico. Le batterie agli ioni di Litio (garantite 5 anni o 80.000 km) possono accumulare 9,31 kWh di energia in 3,5 ore tramite colonnine a ricarica rapida, oppure in 8 h tramite la normale presa domestica. Un propulsore che si preannuncia molto efficiente e capace di percorrere fino a 206 km di strade cittadine, oppure 93 km di noiose autostrade, oppure 129 km di un bel misto extraurbano.

Si perchè, per come è stata progettata è lecito attendersi un bel caratterino da questa EV bike. Tutta la telaistica è realizzata da Accossato. Il reparto sospensioni vede una bella Marzocchi rovesciata da 43 mm davanti, mentre al posteriore lavora un mono Sachs; sulla R le sospensioni sono regolabili. Agli italianissimi cerchi Marchesini, sono stati montati dei Continental Sport Attack 2, dopo le sospensioni, un altro connubio italo-tedesco. Impianto frenante tutto made in Italy e fornito da Brembo. Completissimo il dashboard di questa naked: oltre a i classici dati, viene visualizzato l’uso dell’energia, autonomia, stato del sistema e di carica delle batterie.

Una moto di design, prestazionale e che sappia divertire, Brammo sembra aver racchiuso nella Empulse queste caratteristiche. Ormai il lancio europeo è imminente, ed il confronto sarà ovviamente con la moto che più di tutte ama andare forte, la “nostra” Energica Ego.

Disponibile entro l’anno nei colori True Blood Red o Eclipsed Black, ai quali vanno aggiunti Yellow e Neodymium della versione R, optional sulla standard.

Nuova Brammo Empulse: elettroni scatenati…!
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati