Motor Bike Expo 2014 LIVE – A Verona immersi nella custom culture

Sotto i riflettori i big del custom mondiale, ma anche tanto altro

Veronafiere in questi 3 giorni di gennaio (24-25-26) è Motor Bike Expo 2014. Una grande rassegna espositiva di 70.000 metri quadri che ormai è in grado di spaziare in qualunque campo facente parte l’universo del motociclismo. Passando attraverso i vari padiglioni è possibile incontrare i rappresentanti di quasi 600 marchi: produttori, customizzatori oppure rivenditori di parti after market, merchandising.

Motor Bike Expo è un mix di culture motociclistiche che si incontrano. Per inciso va detto che a dominare è ancora l’inconfondibile odore di pelle vintage dei vari gruppi di biker veri cultori delle moto custom, dove Harley in fin dei conti la fa da padrone incontrastata. Fantastiche e stravaganti caratterizzazioni, oggetti estrosi ed egocentrici col cuore V-Twin 100% yankee. Dicevamo Harley-Davidson, ma anche S&S coi suoi giganteschi pistoni si prende la scena.

Passando tra i vari stand le varie interpretazioni in tema custom si sprecano: bobber, chopper, bagger. Come tradizione Custom Chrome, all’insegna della performance Asso Special Bike, quasi creazioni del diavolo le custom bike di Ms Artrix.

Tema cafè raceral centro dell’attenzione. Benvenuti nel padiglione dei “Ton-up Boys”. Un gadget all’Ace Cafè London e via spaziando tra le grandi proposte dei vari customers. Qui, è il regno delle preparazioni a due e tre cilindri con Triumph, Ducati e Moto Guzzi, ma anche i quattro non scherzano, col Giappone in prima linea.

In elenco anche i grandi marchi del settore come Honda, Headbanger, KTM, Kymco, Peugeot, Piaggio Group, Quadro, Suzuki, Triumph e Yamaha.

Da oggi sabato 25 gennaio entrerà a pieni giri l’attività nelle aree esterne. Più di 21.000 metri quadri scoperti di spettacoli, dimostrazioni e demo-ride. Graziano Rossi, Alberto Cona e Lorenzo Duse daranno il giusto spettacolo alternandosi a bordo di potentissime vetture, nell’arte del drifting. Cavalli a profusione ed evoluzioni alle quali può partecipare anche il pubblico come passeggeri. Area 1 per i protagonisti del trial dove saranno i piloti equilibristi del M.C. Area 51 diretti dal trialista Emanuel Angius, a dare spettacolo con numeri capaci di mettere in discussione la forza di gravità.

Area B1 tutta “rosa” con mini corsi di guida riservati alle ragazze, organizzate da Donneinsella.
La Pattuglia acrobatica, ospite dello stand dell’Aeronautica Militare al padiglione 4, sarà presente con il simulatore di volo e materiale dell’ufficio storico dell’arma azzurra. Anche per loro una moto: una splendida Gilera 200 T del 1982 in dotazione al terzo stormo di Villafranca.

Sempre oggi si svolgeranno due importanti workshop. Il primo in mattinata ha avuto come focus la dinamica della motocicletta; relatori, il Prof. Vittore Cossalter docente di meccanica alle macchine a Padova e l’Ing. Davide Barana, responsabile ufficio calcoli Ducati. Nel pomeriggio invece andrà di scena la sicurezza stradale del motociclista, dove si tratteranno temi come la guida della moto, il primo soccorso e addirittura ci sarà anche il parere di un esperto in costruzioni stradali.

Importante domani, l’iniziativa legata al territorio “Progetto Vivere la Moto” che vedrà un lungo serpentone di moto partire dal centro di Verona ed arrivare in fiera. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Verona ed il tema centrale, anche in questo caso è la sicurezza stradale.

Leggi altri articoli in Eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati