Zero Motorcycle 2014, ecco la nuova gamma

Il suono della mobilità sarà il silenzio? E’ un ossimoro che con buona probabilità è ben conosciuto alla Zero Motorcycle, leader mondiale dell’industria motociclistica senza motore a scoppio. La Casa americana con sede a Santa Cruz presenta la gamma 2014 dei propri modelli, dividendola in “three core models”, tre famiglie: Zero S, Zero DS, Zero FX e la nuova Zero SR, la più performante, con il 24% di potenza ed il 56% di coppia in più rispetto al resto della gamma. Tutte godono dei vantaggi che un mezzo elettrico possiede, come l’eliminazione della manutenzione, la coppia istantanea ed una guida rilassante. Inoltre la spesa per il carburante è, usando una frase molto yankee, “only a penny a mile”, un penny per miglio percorso.

Per tutti i modelli, in un design innovativo, è racchiusa la “Z-Force Powertrain” formato da motore elettrico e pacco batterie. Il gruppo propulsivo è formato da un motore elettrico brushless, semplicissimo, efficiente e dotato di raffreddamento ad aria; la trasmissione della coppia alla ruota posteriore avviene per mezzo di una cinghia dentata. La potenza varia a seconda del modello: si va dai 27 CV della ZERO FX ai 67 CV della ZERO SR. Il pacco batterie è chiamato Z-Force Power Pack ed è formato da evolute batterie agli ioni di Litio, dotate di un avanzato sistema di autodiagnosi; le batterie possono viaggiare alla massima perfomance, per oltre 300.000 km prima di calare all’80% della capacità. Grazie al Z-Force Power Tank è possibile (per tutti i modelli 2014) aggiungere 2.8 kWh di energia, portando così l’autonomia totale a 170 km ad un’andatura di 88 km/h, 140 km a una media di 112 km/h, e anche fino a 270 km se impegnata nel solo traffico urbano.

Per il 2014 Zero Motorcycle ha rivisto le proprie moto anche dal punto di vista della componentistica e del design. Le sospensioni sono state aggiornate con più robuste forcelle da 43 mm all’anteriore e un ammortizzatore posteriore completamente rielaborato. Di fronte al pilota, un nuovo cruscotto con schermo LCD retroilluminato cool-blu, visualizza statistiche ed informazioni su tutta la moto, compreso lo stato di funzionamento – la mappatura in un motore a scoppio – Eco, Sport oppure Custom, selezionabili tramite un comando al manubrio. Farà la felicità degli hi-tech victim, l’app Zero Motorcycle, dalla quale è possibile variare la prestazione, a seconda che si voglia una guida più “sprint” oppure più risparmiosa, lavorare sui parametri di freno rigenerativo, accelerazione, velocità massima e molto altro.

I prezzi vanno dai 9.780 euro della Zero FX (Power Pack ZF2.8) ai 16.990 euro della Zero SR, la più prestazionale. Ovvio che questo tipo di moto è soggetta ad eventuali incentivi governativi. Garanzia di 2 anni con, in più, la garanzia di 5 anni/100.000 miglia sul pacco batterie di Zero S e DS, che diventano 5 anni/50.000 miglia sul modello FX.

Zero Motorcycle 2014, ecco la nuova gamma
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Marchi moto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati