WP_User Object
(
    [data] => stdClass Object
        (
            [ID] => 11
            [user_login] => abbati
            [user_pass] => $P$ByBk22g5Fp2aXAHPumlBAgZkXB2x2H0
            [user_nicename] => abbati
            [user_email] => abbati.press@gmail.com
            [user_url] => 
            [user_registered] => 2013-11-06 14:46:04
            [user_activation_key] => 
            [user_status] => 0
            [display_name] => Michele Abbati
        )

    [ID] => 11
    [caps] => Array
        (
            [contributor] => 1
        )

    [cap_key] => wp_capabilities
    [roles] => Array
        (
            [0] => contributor
        )

    [allcaps] => Array
        (
            [edit_posts] => 1
            [read] => 1
            [level_1] => 1
            [level_0] => 1
            [delete_posts] => 1
            [contributor] => 1
        )

    [filter] => 
)

EICMA 2013: Energica EGO la potenza piu efficiente

Un'esclusiva superbike elettrica made in italy

Ormai è fatta. Energica EGO, la prima superbike elettrica made in Italy al 100% costruita da CRP, è sempre più vicina alla messa in produzione. Una vera e propria “scossa” al mercato visto quanto è in grado di offrire: 100 kW (136 CV) e ben 195 Nm di coppia da 0 giri/min. Potenza subito, nessuna frizione, solo una semplice rotazione del polso destro, come sempre, ma qui il sistema è molto più lineare, ha un che di ON-OFF, 0-1, semplice come premere un pulsante. Vediamola.

Il cuore “verde” di Energica EGO è un motore trifase a corrente alternata raffreddato ad olio. Nel pacco batterie agli ioni di litio possono essere immagazzinati 11.7 kW/h di “benzina” utili a percorrere da 50 a 150 chilometri. Il tutto è imbrigliato in un telaio a traliccio di chiara scuola italiana a cui è infulcrato un forcellone ricavato da una fusione di alluminio. Di riferimento sospensioni e freni: all’avantreno la forcella Marzocchi è abbinata a pinze Brembo monoblocco (e ABS Bosch 9MP), mentre al posteriore c’è un “mono” Öhlins. Cerchi Marchesini in alluminio forgiato.

A tutta questa componentistica di prim’ordine, bisogna aggiungere ovviamente un’elettronica molto evoluta che fa di questo mezzo una vera moto 2.0. Il veicolo è controllato da una VCU (Vehicle Control Unit) che implementa un algoritmo di gestione multimappa adattativo dell’energia e della potenza motore. Per intenderci, il sistema modifica dinamicamente durante la guida, potenza motore, mappatura scelta e dei parametri operativi della batteria, per 100 volte al secondo. Ovviamente gestisce anche il freno motore rigenerativo. Il tutto è utile e necessario per ottenere una buona guidabilità ed anche la miglior conservazione nel tempo di tutta la power unit.
I tecnici CRP hanno posto grande attenzione al tema sicurezza, dotando il sistema di gestione di un’architettura ridondante con doppio microprocessore, per scongiurare possibili avarie.

Energica Ego è una vera e propria moto “connessa” essendo equipaggiata di un modulo di comunicazione LTE/UMTS/GPRS, Bluetooth 3.0 e GPS. A cosa serve?! Be intanto a conoscere tutti i parametri di funzionamento della moto in tempo reale e da remoto. Inoltre si possono condividere le proprie performance sui social network ed anche programmare percorsi e itinerari. Le informazioni vengono visualizzate in un cruscotto in stile smartphone con display a colori da 4,3 pollici.

Per poter effettuare la prima carica alla propria Energica EGO, che per inciso si può caricare con la presa di corrente di casa o con le colonnine apposite, con modalità di ricarica lenta o veloce, si dovrà attendere il 2015.

EICMA 2013: Energica EGO la potenza piu efficiente
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in EICMA 2013

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Articoli correlati