EICMA 2013: KTM 1290 Super Duke R, la super-naked

La più potente: la maxi naked di Mattighofen

Potenza massima di 180 CV sprigionati da un bicilindrico a V di 75° da ben 1.301 cc e 189 kg di peso, un rapporto peso/potenza che, viste le ultime tendenze, rappresentano il miglior biglietto da visita di una supersportiva pronto pista. Ma qui non ci sono carene a nascondere quanto fatto dai tecnici KTM… Questi dati appartengono alla nuova streetfighter della Casa di Mattighofen.
Il propulsore proviene dalla supersportiva già presente a listino KTM, la 1190 RC8 R. Modifiche? Poche ma che, in sostanza, sono risultate essere assolutamente indispensabili al fine di adattare il propulsore all’indole di una naked: la corsa e alesaggio del pistone aumentano rispettivamente di 2 e 3 mm, ottenendo quindi una cubatura maggiore ed una migliore erogazione di coppia e potenza in tutto l’arco di utilizzo. Ciò ha comportato una profonda rivisitazione meccanica a tutto il propulsore ma in particolare alla distribuzione.

Lo stile è inconfondibilmente KTM, ed è molto simile alla concept presentata l’anno scorso sempre ad EICMA; quindi, come tradizione, spigoli vivi e arancione come colore dominante per connotare questa belva (disponibile anche nera ma il telaio resta assolutamente arancione). Il telaio in cui viene inserito il nuovo bicilindrico, è un pregevole struttura a traliccio in tubi d’acciaio cromo molibdeno al quale è vincolato un forcellone monobraccio in alluminio. Sospensioni e freni: mono WP completamente regolabile al posteriore che lavora senza interposizione di leveraggi e forcella upside down (sempre WP) all’anteriore, anch’essa completamente regolabile. Tutto firmato Brembo l’impianto frenante: una coppia di pinze ad attacco radiale M50 a mordere dischi da 320 mm all’anteriore ed una pinza a singolo pistoncino per lavorare il disco da 240 al posteriore.

Inevitabile l’utilizzo dell’elettronica per gestire la potenza della nuova Super Duke. Sistema già proposto su Adventure e qui riproposto e messo a punto per equipaggiare una naked. Ride by wire, traction control (disinseribile) e tre mappature motore: Rain, con potenza limitata a 100 CV e TC al massimo, Street full power con TC più “permissivo” e Sport che tira fuori il 100% da questa esaltante streetfighter.Disponibile l’ABS, disinseribile e con modalità “Supermoto”: il sistema si occupa della sola ruota anteriore lasciando la possibilità al pilota di bloccare il posteriore nella guida al limite.

Leggi altri articoli in EICMA 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati