Lightning Superbike, una moto elettrica vince al Pikes Peak 2013

Gara completata in poco più di 10 minuti

Lightning Superbike, una moto elettrica vince al Pikes Peak 2013Lightning Superbike, una moto elettrica vince al Pikes Peak 2013

Pensavate che una moto elettrica non potesse battere le normali moto con motore a combustione? Sbagliavate di grosso. Infatti al Pikes Peak International Hill Climb, una delle gare più impegnative del mondo, si è consumato un vero e proprio trionfo per le due ruote ad emissioni zero, dato che la Superbike costruita dalla Lightning Motorcycles è riuscita ad avere la meglio su una Ducati Multistrada 1200 S.

La Pikes Peak è una gara su una distanza di 20 km con un totale di 156 curve, ma ciò che più impressiona è il dislivello di quali 1.500 metri tra la partenza e l’arrivo, con un arrivo a 4.300 metri di altitudine. Si tratta di una prova di coraggio e resistenza come poche altre e non a caso. In selle alla Lightning Superbike si trovava Carlin Dunne, che già nei test pregara aveva fatto registrare risultati tali da far presagire qualcosa di storico quando sarebbe arrivato il momento della resa dei conti. Il suo tempo di 10:00.694 è bastato per sconfiggere l’avversario ducatista Bruno Langlois, che invece ha impiegato 10:21.323 per completare il percorso. In nome della trasparenza, occorre dire che la performance della Ducati non è stata degna dei giorni migliori, dato che le moto della casa italiana si sono già dimostrate ampiamente in grado di chiudere il percorso decisamente al di sotto della barriera dei 10 minuti, ma quest’anno è andata così.

Si tratta di una prima volta assoluta nella quale una moto elettrica ha battuto, senza alcun dubbio o lamentela, tutte le avversarie con propulsore a combustione e, soprattutto, partendo ad armi pari senza vantaggi di sorta. In effetti la moto della casa americana è un vero gioiellino. Monta un motore raffreddato a liquido IPM con una potenza da 125 kW. La velocità di punta è di ben 348 km/h, mentre il pacco batterie in dotazione è da 370 V e 12 kWh, il che garantisce un’autonomia massima di 160 km. Per quanto riguarda le altre dotazioni, vale la pena citare i freni a disco Brembo da 310 mm con pinze radiali a quattro pistoncini, cerchi Marchesini da 17 pollici in magnesio e sistema di recupero dell’energia frenante. Il prezzo di listino parte da 38.888 $, pari a circa 29.800 € al cambio attuale.

Leggi altri articoli in Mobilità elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati