Eicma 2012 – Le novità della gamma scooter by Yamaha

Ben tre anteprime al salone internazionale del ciclo e del motociclo di Milano

Eicma 2012 – Le novità della gamma scooter by YamahaEicma 2012 – Le novità della gamma scooter by Yamaha

Yamaha rappresenta il marchio di maggior prestigio nel panorama scooter, e l’incredibile successo ottenuto nel 2012 del nuovo TMAX 530 – di gran lunga il veicolo a 2 ruote più venduto in Italia ed in Europa – lo dimostra ancora una volta. Ma la gamma scooter Yamaha non è mai stata così completa. Modelli dalla personalità unica, da 50 cc a 530 cc ed in più Yamaha EC-03, il veicolo elettrico ad emissioni zero, pensati per portare in sella i ragazzi di 14 anni, e non lasciarli più.

Gli scooter Yamaha rappresentano molte cose per chi li possiede. Ma c’è un punto in comune: ogni modello Yamaha di ultima generazione avvicina chi lo guida ai luoghi che ha sempre sognato, gli fa incontrare la gente che ha sempre voluto conoscere, e tutto questo al momento giusto. Gli scooter Yamaha non sono solo mezzi di trasporto a due ruote, sono strumenti utili a vivere la vita che ciascuno desidera.

La gamma Yamaha continua a crescere, migliorandosi sempre. Ne sono la prova il lancio del magnifico Yamaha TMAX BLACK MAX e la presentazione di una versione speciale di un modello che annuncia la nascita di una nuova importante partnership tra Yamaha e la celebre azienda italiana MOMODESIGN: Yamaha X-MAX 250 MOMODESIGN. Ma non finisce qui…

Per i più giovani, ecco invece il nuovo 50cc Aerox R, che si presenta ad EICMA completamente rinnovato e per la prima volta anche nella aggressiva versione Naked, ed il nuovo Entry level 125 che promette funzionalità e incredibile economia d’utilizzo senza rinunciare al design.

Per finire un’anteprima mondiale illumina lo stand Yamaha ad ECIMA: un’incredibile interpretazione offerta dal genio di Roland Sand, che ha trasformato il suo TMAX Hyper Modified… in una special naked.

NUOVO YAMAHA TMAX BLACK MAX m.y. 2013

Solo TMAX può superare TMAX

Cilindrata elevate, prestazioni di moto, personalità indiscussa: TMAX nel 2001 ha inventato da solo una nuova categoria, quella dei maxiscooter sportivi.

L’idea che ha dato vita a TMAX era la creazione di una nuova generazione  di veicolo a due ruote, che per la prima volta riuscisse ad abbinare il divertimento di guida su strada  e la maneggevolezza di una moto  con il comfort, la praticità e la facilità d’uso di uno scooter. Per Yamaha, il 2001 è stata la prima tappa di un viaggio esaltante, che avrebbe visto TMAX imporsi come icona dei maxiscooter sportivi nella storia delle due ruote.

La scorsa stagione TMAX è stato completamente riprogettato, con importanti novità e migliorie a motore, ciclistica e  design , per realizzare l’ultima generazione di TMAX, che ancora una volta è riuscita a sorprendere e riscrivere le regole della categoria.

Il 2012 vede invece il ritorno della mitica serie speciale BLACK MAX. La caratteristica più evidente che ne ha creato il cult è la verniciatura, con il gioco di luci, ombre e riflessi delle parti in nero lucido e nero opaco. A fare da contrappunto,nella nuova versione  i cerchi dorati Nebura e l’esclusiva sella con per cuciture in rilievo dorate, una novità assoluta per TMAX. Per non parlare degli altri dettagli  tra i quali i loghi anodizzati Oro Nebura.

Abbinato al nuovo BLACK MAX – ma disponibile su tutta la gamma – debutta come optional anche il nuovo scarico Akrapovic con terminale in titanio nero opaco.

TMAX BLACK MAX offre ai piloti che amano TMAX un’unicità senza compromessi sotto il profilo dell’estetica, con una percezione immediata di sportività e lusso senza paragoni.

Verniciatura Two tone, nero lucido e nero opaco

Basta guardare il design aggressivo e spigoloso dell’ultimo TMAX per provare un’emozione profonda. Sulle orme del suo straordinario predecessore, TMAX BLACK MAX esaspera il concetto di personalità, adottando una livrea sofisticata ed elegante, caratterizzata da due diverse tonalità di nero, opaca e lucida, impreziositi dai dettagli in colore oro.

Cerchi con profilo dorato Nebura

Altra caratteristica unica di TMAX BLACK MAX gli esclusivi cerchi dorati, che sostituiscono i classici cerchi a neri a 5 razze. I cerchi, rendono ancora più personale il look dell’ultimo TMAX.

Nuovo design della Strumentazione

TMAX BLACK MAX ancora una volta va oltre, e la nuova grafica della strumentazione da quel tocco di classe in più, mantenendo il carattere sportivo.

Logo TMAX dorato e carter motore nero anodizzato

In tinta con il profilo dorato dei nuovi cerchi, il nuovo logo dorato TMAX, presente su entrambi i fianchetti. Il motore da 530cc è superbo nelle prestazioni ed anche nell’estetica, grazie ai carter neri anodizzati che s’inseriscono alla perfezione nella colorazione two tone. Il tocco finale di un design sofisticato è la cucitura a rilievo in tinta oro e stemma in alluminio in rilievo.

Un maxiscooter sportivo unico

La sorprendente verniciatura in due tonalità di nero, i cerchi color Nebura con profilo dorato ed i numerosi dettagli neri anodizzati e dorati regalano a TMAX BLACK MAX una personalità unica, perfetta per i piloti che nelle due ruote cercano soluzioni prestigiose ed esclusive.

Caratteristiche esclusive TMAX BLACK MAX

  • Versione esclusiva e prestigiosa del carismatico Yamaha TMAX
  • Speciale verniciatura in due tonalità di nero, lucido e opaco
  • Cerchi di colore Nebura Gold
  • Logo TMAX dorato
  • Carter motore neri anodizzati
  • Doppia sella con cuciture in oro e stemma in alluminio
  • Strumentazione di tipo automobilistico con fondo in legno

Caratteristiche principali TMAX

  • Motore da 530 cc, 4 tempi, 2 cilindri, raffreddato a liquido
  • Trasmissione a cinghia e forcellone in alluminio
  • Distribuzione ottimale dei pesi verso l’avantreno per una guida sportiva
  • Coppia elevata per accelerazioni rapide e una risposta istantanea
  • Doppio freno a disco anteriore da 267 mm
  • Capacità serbatoio 15 litri
  • Freno a disco posteriore da 282 mm
  • Luci posteriori a LED di derivazione Sportiva Yamaha R1
  • Parabrezza sportivo e aerodinamico, regolabile in due posizioni
  • Strumentazione di tipo automobilistico con tachimetro e contagiri analogici a forma poligonale
  • Telaio pressofuso in alluminio unico del suo segmento
  • Cerchi sportivi  in lega a 5 razze da 15 pollici
  • Pneumatico posteriore  160/60-15 e pneumatico anteriore  120/70-15 per una tenuta di strada eccezionale
  • Forcella a doppia piastra di tipo motociclistico e mono ammortizzatore posteriore
  • ABS disponibile in opzione

 

 

NUOVO colore Solar Black per YAMAHA TMAX

Per la stagione 2013 arriva un nuovo colore per il re incontrastato del mercato italiano, Yamaha TMAX. Ai due colori sonic grey e competition withe si affianca un nuovo nero metallizzato, denominato Solar Black, caratterizzato da una lucentezza maggiore e da profili rossi per i cerchi: un ulteriore tocco di grinta e sportività per il maxi scooter più amato d’Italia e d’Europa.

 

 

YAMAHA TMAX Hyper Modified by Roland Sands

Dalla sua prima presentazione, nel 2001, Yamaha TMAX ha rivoluzionato il mondo dei maxiscooter, con l’introduzione di una carattere decisamente più sportivo, accompagnato da un design aggressivo e spigoloso. È un veicolo che non somiglia a nessun altro, ed è capace di trasformarsi in qualcosa di ancora più sorprendente.

Nei primi mesi del 2012 Marcus Walz ha svelato la sua idea di Yamaha TMAX Hyper Modified, un modello che sposa il suo stile aggressivo ed il profilo sportivo di TMAX, alzando l’asticella per primo. Per non essere da meno, Ludovic Lazareth ha preso come riferimento il cielo e ispirato dalla sua passione per gli aerei ha regalato a TMAX un nuovo look, ancora più estremo e con prestazioni mai raggiunte prima (oltre 200 km/h!), grazie a un compressore volumetrico. Oggi la trilogia di Yamaha TMAX Hyper Modified si completa con la creatività made in California del celebre customizer Roland Sands, che è letteralmente arrivato alla nuda anima di TMAX.

“Il nostro progetto ha l’ambizione di riportare TMAX alla sua essenza più vera. Una volta mi capitò di vedere una foto del suo telaio in alluminio, un’eredità delle moto sportive Yamaha. Rimasi profondamente colpito da quello che nascondeva la carena. Mi sorprese il fascino strutturale di TMAX, qualcosa di diverso ed anche un po’ misterioso, che parlò alla mia immaginazione. Una visione intrigante che mi portò a pensare di trasformare questa pura bellezza meccanica in un look radicalmente nuovo…”

“Se strappi via le plastiche e togli il telaietto e lo scarico, la linea del telaio è molto interessante, TMAX ha il fascino bruto primordiale di una moto ridotta all’osso. Molti piloti non si aspetterebbero un telaio in alluminio da moto supersportiva in uno scooter, e così decidemmo che questa sarebbe stata la colonna portante del progetto”.

“Per dare al modello un’immagine “pure racing” abbiamo aggiunto al telaio delle griglie, e siamo intervenuti in diversi aspetti per rendere il look più “hot road”, quasi minaccioso. Abbiamo ricostruito l’intero codone ed abbiamo rivestito la sella in falsa pelle trattata, che ha un aspetto molto vissuto, e poi abbiamo aggiunto i riser, il manubrio dritto ed eliminata la strumentazione con il solo interruttore della corrente. Anche il condotto d’aspirazione del radiatore è stato realizzato da noi. Dopo aver tolto le plastiche c’era bisogno di un appoggio per i piedi, così il condotto è stato duplicato e serve come pedana. Il parafango anteriore è rubato alla Yamaha YZF-R6, è stato modificato da noi. Poi abbiamo costruito nuovi carter motore e li abbiamo alleggeriti con la cinghia in bella vista, per ottenere un look ancora più estremo. Per fare tutto questo ci sono volute quattro settimane, e non è certo stato un percorso facile”.

“Occuparci di questo progetto è stato davvero stressante, molto di più che la classica modifica di una moto. Dovevamo continuamente combattere contro la voglia di trasformare TMAX in una moto e basta. Sarebbe stato molto facile costruire un finto serbatoio e un codone e modificare il design di TMAX in quello di una moto tradizionale, ma volevamo mantenere l’impostazione “step-trough” (con trave centrale ribassato) da scooter. Rendere vincente questa scelta è stata una vera battaglia, ma penso che ci siamo riusciti, perché la reazione della gente che l’ha visto è stata fantastica”.

“Ho fatto alcuni giri con il TMAX e la gente impazziva quando lo vedeva. Per essere sincero, nemmeno io mi aspettavo che mi piacesse così tanto. È davvero diverso, per certi versi inquietante, e va benissimo. Si guida sempre come un TMAX ma è ancora più leggero ed agile. Grazie allo scarico racing, sembra quasi una moto da off-road. È pazzesco!”.

La gente pensa che la mia passione siano le cruiser, ma in realtà mi emozionano di più le moto da fuoristrada e da competizione. In ogni caso, nessuno mi potrà separare dal mio Yamaha TMAX Hyper Modified. Nel mio garage adesso c’è uno scooter: non riesco a crederci! Non mi resta che montare un porta surf e portarlo in spiaggia!”.

La trilogia di TMAX Hyper Modified è stata così completata, e non resta che stare a guardare i risultati di un progetto che ha scatenato la creatività. Walz, Lazareth e Sands hanno mosso il primo passo nella customizzazione di maxiscooter. Non sappiamo dove porterà questa strada, e la risposta potranno darla solo le future generazioni di bike maker. Una cosa è certa: i tre rivoluzionari TMAX Hyper Modified sono solo un assaggio di quello che ci riserverà il futuro…

Per ulteriori informazioni su Yamaha TMAX Hyper Modified: www.tmax-hyper-modified.com

Per maggiori informazioni su Roand Sands: www.rolandsands.com

 

 

NUOVA PARTNERSHIP TRA YAMAHA E MOMODESIGN: NASCE YAMAHA X-MAX 250 MOMODESIGN

EICMA 2012 testimonia la nascita della partnership tra Yamaha e MOMODESIGN, famosa azienda italiana presente sul mercato con prodotti di prestigio, pensati per chi segue le mode e le tendenze della mobilità individuale.

Il primo risultato di questa importante collaborazione è rappresentato dalla creazione di una splendida “Limited Edition” di un modello di scooter di grande successo, rivisto con l’inconfondibile stile italiano, Yamaha X-MAX 250 MOMODESIGN.

Oggi più desiderabile che mai.

 

Street-style in movimento.

DNA sportivo, carenatura aerodinamica, ciclistica di riferimento e reattivo motore a 4 tempi raffreddato a liquido: Yamaha X-MAX 250 MOMODESIGN è la miglior scelta per chi vuole un mezzo versatile, scattante ed elegante. Dal lunedì al venerdì X-MAX 250 è lo scooter ideale per il percorso casa-ufficio, e nel weekend si trasforma in un due ruote brillante e affidabile, con le prestazioni, il comfort e la funzionalità che servono per lasciarsi alle spalle la routine quotidiana.

Le novità rispetto la versione standard sono tante ed ottimamente progettate per rendere unica la guida di questa special edition. L’esclusivo schermo sportivo con supporto in carbonio ne esalta la sportività, e la sella dalla texture speciale, con logo MOMODESIGN aumenta il grip e gli dona un bellissimo look.

Nuove grafiche decorano la coda, e la nuova strumentazione si distingue per il quadrante del contagiri che rende ancora più unico il design.

Ad enfatizzare lo stile unico di X-MAX 250 MOMODESIGN ci sono la pedane in alluminio di serie e le speciali manopole con terminali cromati.

X-MAX 250 è uno scooter sportivo di dimensioni contenute che offre spazi da record, dotato di un pratico vano portaoggetti con serratura posizionato sullo scudo anteriore e da un ampio vano sottosella capace di alloggiare due caschi integrali.

 

YAMAHA X-MAX 250 MOMODESIGN – Caratteristiche principali

  • Motore da 250cc, 4 tempi, iniezione elettronica, raffreddato a liquido
  • Telaio resistente e compatto per una guida sportiva
  • Ruota anteriore da 15 pollici, posteriore da 14 pollici
  • Potenti freni a disco anteriore (267mm) e posteriore (240mm)
  • Modello in edizione limitata con colorazioni speciali
  • Sella con texture speciale, con loghi MOMODESIGN ricamati
  • Schermo sportivo con supporto in carbonio
  • Strumentazione sportiva con quadrante del contagiri MOMODESIGN
  • Manopole esclusive con terminali cromati
  • Grafiche MOMODESIGN Limited Edition sul codone
  • Pedane in alluminio
  • Design sportivo e sofisticato
  • Strumentazione di tipo automobilistico
  • Vano sottosella per due caschi integrali
  • Spazioso vano portaoggetti con serratura

 

Disponibilità e prezzi

XMAX 250 MOMODESING: Marzo 2013 – 5.190 € f.c.

MD Jet Helmet: Gennaio 2013 – 339,00 €

MD Demi Jet Helmet: Gennaio 2013 – 249,00 €

 

 

NUOVA LINEA CASCHI YAMAHA MOMODESIGN

MOMODESIGN è celebre per la sua gamma di prodotti dedicati a uno stile di vita urban, veri e propri oggetti del desiderio. E non stupisce che il brand si sia affermato come uno dei marchi europei leader nel design, grazie soprattutto alla capacità di aggiungere valore ai prodotti attraverso uno stile unico.

A conferma della forza di questa collaborazione, Yamaha e MOMODESIGN hanno realizzato una nuova linea di caschi jet. Basandosi sulla notevole esperienza nella realizzazione di caschi e sul proprio know-how tecnologico, il Centro Stile MOMODESIGN ha affrontato un nuovo progetto: la creazione di una gamma caschi di alto livello qualitativo, studiata per chi vuole rimanere al passo con le tendenze del momento.

Due nuovi caschi jet MOMODESIGN arricchiranno la gamma di accessori Yamaha 2013. Il primo è MD Jet Helmet, una calotta in fibra di vetro che sposa ottime rifiniture con un design di vertice, ed è disponibile in tre sorprendenti colorazioni, tutte con grafica Yamaha Speedblock ai lati, e il logo MOMODESIGN sul frontale.

La seconda novità è MD Demi Jet Helmet Light, dotato di una visiera bombata sollevabile e di una visierina interna parasole. Due le bellissime colorazioni, tutte con logo MOMODESIGN e logo Speedblock sul frontale.

Nati insieme a Yamaha X-MAX 250 MOMODESIGN, ma pensati per tutti i clienti Tre Diapason, sono due caschi eleganti e leggeri, con il logo Yamaha a tre diapason in rilievo, realizzato in metallo spazzolato, vicino ai punti di fissaggio della visiera. L’interno dei caschi è rimovibile, lavabile e antiallergico, è realizzato con un materiale che assorbe il sudore, ed è trattato con ioni d’argento.

GAMMA YAMAHA SCOOTER 2013: PANORAMICA

MAXISCOOTER

Se si parla di maxiscooter, Yamaha è senz’altro uno dei marchi leader. Dopo avere inventato il concetto stesso di maxiscooter sportivo, con il primo TMAX nel 2001, per questa stagione Yamaha presenta una gamma tra le più complete del mercato. Una line-up che parte dallo straordinario TMAX BLACK MAX e dagli altri modelli TMAX, passa attraverso Yamaha Majesty 400, X-MAX 125 e 250, X-MAX 250 MOMODESIGN ed arriva ai ruota alta X-City 250 ed Xenter 125/150, per offrire ai propri clienti la soluzione più adatta, sempre.

Ogni modello è spinto da evoluti motori a 4 tempi, ed offre il comfort e la praticità di uno scooter insieme a prestazioni sportive e a un design personalissimo, trasformando ogni spostamento in un’esperienza divertente e appagante. Nel traffico dell’ora di punta o sulla corsia di sorpasso dell’autostrada, da soli o con il passeggero, uno scooter Yamaha offre sempre livelli eccezionali di prestazioni, maneggevolezza e comfort.

 

RUOTA ALTA

C’è chi sceglie uno Yamaha Xenter 125/150 o X-City 125/250 per il design classico e per le linee eleganti. Altri scelgono gli scooter a ruota alta perché le ruote da 16 pollici offrono una guida più confortevole e rassicurante.

La loro stabilità – in particolare Xenter è l’unico ruota alta del mercato dotato di mono ammortizzatore posteriore – particolarmente apprezzabile su fondi sconnessi, come le rotaie del tram, il pavé, gli acciottolati, le strade dissestate. I ruota alta Yamaha sono scooter belli da vedere e pratici, che possono trasformare il percorso casa-lavoro in un’esperienza divertente, e nel frattempo fanno risparmiare tempo e denaro.

 

SCOOTER 125 cc

Gli scooter da 125cc Yamaha sono apprezzati specialmente dai neopiloti e da chi proviene da uno scooter da 50 cc. E, naturalmente, sono la scelta preferita dagli automobilisti che cercano un modo più economico per muoversi in città e dintorni.

Il lancio del nuovo scooter da 125cc, con motore a 4 tempi, amplia l’offerta Yamaha. Ogni modello ha la propria personalità, più spiccatamente sportiva o più adatta all’itinerario casa-ufficio, ma hanno tutti l’agilità e le prestazioni che servono per evitare il traffico settimanale e divertirsi nei weekend.

Chi è attento alle spese sicuramente apprezzerà i bassi costi di esercizio e l’affidabilità di alcuni modelli particolarmente sobri nei consumi, ad altri piacerà l’attitudine ad affrontare qualsiasi situazione e condizione di traffico in città. Insomma, c’è un 125 cc Yamaha per tutti.

NUOVO ENTRY LEVEL 125: L’ALTERNATIVA PER LA CITTÁ

Un nuovo scooter a 4 tempi studiato per battere la crisi. Convenienza e prestazioni.

La percentuale del reddito personale dedicata al carburante è aumentata progressivamente negli ultimi anni, e la grande maggioranza delle persone sta cercando di abbattere il più possibile i costi per la propria mobilità. In risposta alla domanda diretta di mezzi di trasporto affidabili, convenienti ma al tempo stesso attraenti, Yamaha ha sviluppato un nuovo scooter, che si colloca nel segmento entry level 125 a 4 tempi. Un modello leggero, facile da guidare, con una pratica pedana piatta, prestazioni consistenti e tutta la qualità Yamaha.

Questa novità è stata sviluppata a partire da un modello Yamaha che ha già avuto successo nell’ultracompetitivo mercato asiatico. La versione europea condivide con il collaudato “gemello” asiatico il motore ed il layout della ciclistica, ma alcune specifiche sono state riviste per l’Europa. Lo stile, le finiture e i colori sono stati ripensati per rispondere alle esigenze estetiche europee.

Spinto da un monocilindrico 4 tempi raffreddato ad aria, alloggiato in un telaio leggero e compatto, il nuovo scooter 125cc offre un modo elegante ed accessibile per superare le insidie del traffico. Ma il nuovo modello non farà solo risparmiare tempo e denaro. Offre anche un design gradevole, prestazioni affidabili in ogni condizione, comfort ed ovviamente tutta la qualità Yamaha.

Il nuovo scooter, il cui nome ufficiale è in via di definizione, sarà disponibile in Italia a partire dall’estate 2013.

Nuovo Scooter Entry Level 125 – caratteristiche principali:

  • Motore monocilindrico a iniezione elettronica, 4 tempi, 2 valvole, raffreddato ad aria
  • Prestazioni consistenti e sorprendente economia nei consumi
  • Agile e facile da guidare
  • Telaio leggero e ultracompatto
  • Peso inferiore ai 99 kg
  • Altezza sella ridotta per la massima maneggevolezza
  • Vano sottosella per due caschi jet
  • Cavalletto laterale di serie
  • Vano porta oggetti nel retro scudo
  • Serbatoio da 4,4 litri

 

 

 

SCOOTER 50cc

Gli scooter Yamaha da 50 cc sono sinonimo di divertimento e libertà per i più giovani, di comfort e convenienza per gli adulti, e di versatilità per chi abita in periferia. I 50 cc significano molte cose per molte persone diverse. Ma quello che li accomuna tutti è la capacità di trasformare la vita di chi li guida. In meglio.

La gamma Yamaha ha una risposta per ogni singola esigenza. Le novità Aerox R ed Aerox R Naked raccolgono l’eredità dello scooter che ha fatto sognare i teenager negli ultimi 15 anni. Disponibile nelle varianti standard e Naked, Aerox R continua una tradizione. Quella di offrire l’esperienza di guida sportiva più esaltante nel panorama dei 50 cc.

La gamma 50 cc comprende anche l’agile Jog R con motore a 2 tempi raffreddato a liquido e i simpatici e versatili Neo’s e Neo’s 4T. Il leggendario BW’s è disponibile nelle varianti Original e Naked.

Ce n’è per tutti i gusti. E per tutti i piloti.

 

 

 

NUOVO YAMAHA AEROX R m.y. 2013

Lo scooter sportivo a 2 tempi più evoluto

Yamaha Aerox R fin dalla nascita è diventato una vera e propria leggenda per i teenager di tutta Europa.                  Per migliaia di aspiranti piloti Yamaha Aerox R è stata la prima occasione per provare il gusto della libertà.

Pensato per chi desidera un look da torcicollo e prestazioni capaci di trasmettere emozioni vere, Aerox R è il due ruote che tutti i teenager attenti alle mode ed alle tendenze desiderano guidare.

Ad EICMA 2012 Yamaha porta il nuovo Aerox R m.y. 2013, pronto a catturare ancora una volta l’immaginazione di un’intera generazione di ragazzi. Le linee di Aerox R sono state profondamente riviste ed oggi la sua carena richiama ancora più da vicino le suggestioni del mondo delle supersportive.

Non solo interventi estetici ma anche diversi arricchimenti tecnici per uno scooter che confermerà la sua leadership nei sogni dei teenager di oggi.

Una grande novità di Aerox R è rappresentata dal motore, evoluzione tecnologica dell’affidabile propulsore a 2 tempi raffreddato a liquido che ha decretato il successo dello scooter. Fantastico in accelerazione, il 2 tempi Yamaha è sempre la scelta migliore per i giovani sportivi.

 

 

 

Nuova carenatura in stile supersport

Quando fu presentato, alla fine degli anni’90, il primo Yamaha Aerox R introdusse una ventata di novità nel look degli scooter da 50 cc. Nel 2013, il nuovo Aerox R alza l’asticella ed adotta un look da vera supersport. Una parentela diretta con le R-Series che risulta evidente sotto ogni aspetto.

Il leggero cupolino enfatizza la sportività, mentre l’aggressivo doppio faro regala ad Aerox un look carismatico, oltre a proiettare un fascio luminoso potente, anabbagliante ed abbagliante, per vedere e farsi vedere.

La carenatura è volutamente minimalista per contenere i pesi e rendere più evidente l’influenza dello stile supersport. Il frontale ribassato sottolinea l’immagine sportiva di Aerox R e gli permette di tagliare meglio l’aria, per accelerazioni brucianti. E non è solo una questione d’immagine. La posizione di guida è sportiva, mentre l’ampia pedana e la nuova doppia sella ad apertura contrapposta, con cuciture bianche che evidenziano il look sportivo, consentono anche una guida in posizione più rilassata. Sollevando il sellino posteriore si ha accesso al serbatoio della benzina e dell’olio, mentre  lo spazioso vano sottosella offre spazio per un casco integrale.

L’influsso dello stile supersport è ancora più evidente nelle nuove luci posteriori, disegnate pensando al gruppo ottico della leggendaria Yamaha YZF-R1.

 

Brillante monocilindrico da 49 cc, a 2 tempi e raffreddato ad acqua

Yamaha Aerox R è spinto dal monocilindrico Yamaha da 49 cc, a 2 tempi e raffreddato a liquido. I fan degli scooter sportivi si sentiranno rassicurati: il culto dei motori a 2 tempi è più vivo che mai.

Ciò che rende il motore di Aerox R davvero speciale agli occhi dei piloti sportivi è il suo carattere esuberante, che sembra chiedere di essere domato. Alesaggio e corsa (40mm x 39.2mm) sono da motore praticamente “quadro” ed il rapporto di compressione (12:1) è elevato, in un motore che eroga la potenza massima a 6.750 g/min. Tutti numeri che si traducono in un’esperienza di guida intensa, eccitante e reattiva. La guida ideale per chi ama le prestazioni sportive. La trasmissione automatica con cinghia a V assicura partenze immediate e accelerazioni brucianti, e permette al pilota di godersi tutto il potenziale del motore a 2 tempi.

Il sound, il feeling ed il carattere dei motori a 2 tempi rappresentano la vera essenza della passione per le due ruote, e il nuovo Aerox R è pronto a offrire esattamente quello che i giovani piloti cercano: azione e divertimento.

 

Ciclistica sportiva per una maneggevolezza superiore

Per garantire il massimo del divertimento dal reattivo motore a 2 tempi, la ciclistica del nuovo Aerox R è compatta e leggera, come su una moto sportiva. La rigidità e la precisione nella guida sono garantite dal telaio tubolare in acciaio. Tenuta di strada, stabilità e comfort sono invece a carico delle sospensioni anteriore e posteriore, che offrono anche facilità e rapidità nei cambi di direzione.

La robusta forcella ha un’escursione di 80 mm, l’ammortizzatore posteriore ha una corsa di 70 mm, con eccellenti caratteristiche di assorbimento anche su fondi sconnessi. Le dimensioni compatte rendono Aerox R ideale nel traffico cittadino. Nulla di meglio per dimostrarlo del suo raggio di sterzo: solo 2 metri.

La struttura leggera e compatta aumenta le prestazioni di Aerox R in città e fuori, e il peso ridotto a 92,5 kg (a secco) lo fa schizzare davanti a tutti a semafori.

 

Freni anteriore e posteriore maggiorati, da 190 mm

Chi guida Aerox R non si accontenta delle prestazioni di motore e ciclistica, desidera avere il massimo anche in frenata, parte dello stile di guida sportivo. Ecco perché il nuovo modello adotta freni a disco maggiorati da 190 mm, anteriori e posteriori.

 

Qualità, affidabilità e servizio Yamaha

La totale dedizione di Yamaha alla qualità, alle prestazioni ed alla guidabilità è dimostrata da particolari come la nuova strumentazione LCD con una serie di indicatori e spie, la sua doppia sella sportiva e lo spazioso vano sotto sella. La filosofia della perfezione, applicata ad ogni aspetto.

Disponibile nelle versioni standard e naked

Il nuovo Aerox R sarà disponibile in due versioni, standard e Naked. Mentre il modello standard, disponibile in tre differenti colorazioni, ha un cupolino che incorpora manubrio e strumentazione LCD, il nuovo Aerox R Naked, disponibile nella colorazione nero opaca, esibisce un manubrio senza carena, una strumentazione minimal ed è dotato di ammortizzatore posteriore con serbatoio separato, molto sportivo. Divertimento e libertà abbinate a una linea minimalista ed urban. Uno stile unico e sfacciato, dedicato ai piloti che amano guidare anche le tendenze.

 

Accessori Aerox R ed Aerox R Naked

Il look snello ed aggressivo di Yamaha Aerox R ed Aerox R naked può essere completato con una ricca gamma di accessori originali pensati per enfatizzare la sportività dello scooter: i freni a disco a margherita (disponibili anteriori e posteriori), le pedane in alluminio anodizzato, il coprisella in tinta (Midnight Black o Competition White), gli stilosi pedali d’avviamento (colorati in rosso, blu, bianco o nero) e lo schermo sportivo (disponibile solo per la versione standard) rendono il nuovo scooter 50cc davvero unico. E per chi è sempre in movimento, non poteva mancare il cavalletto laterale, per garantire parcheggi ancora più rapidi.

Oltre 50 anni di esperienza nella produzione di due ruote innovative e capaci di trasmettere emozioni hanno fatto di Yamaha un marchio noto in tutto il mondo. Proprio per questo chi acquista un nuovo Aerox R sa di avere a disposizione una rete ufficiale di Concessionari in grado di fornire un servizio eccellente. In tutti i settori, dalla fornitura di ricambi originali alla manutenzione ordinaria e straordinaria, sino alla scelta degli accessori ed alla gestione della garanzia, il servizio offerto è affidabile e, soprattutto, concentrato sulle esigenze del cliente.

 

Nuovo Aerox R m.y. 2013 – Caratteristiche principali

  • Brillante motore da 49 cc, a 2 tempi, raffreddato a liquido
  • Freni a disco anteriore e posteriore maggiorati, da 190 mm
  • Doppia sella ad apertura contrapposta con cuciture e posizione di guida sportiva
  • Cerchi leggeri da 13 pollici
  • Pneumatico posteriore extralarge (140), con battistrada sportivo
  • Forcella teleidraulica ad azione progressiva
  • Serbatoio carburante da 7 litri
  • Strumentazione completa con display LCD
  • Vano sotto sella per un casco integrale
  • Gruppo ottico posteriore ispirato alla Yamaha YZF-R1
  • Ciclistica sportiva per una guida precisa
  • Design della carena ispirato alle supersportive R-Series
  • Prestazioni eccellenti in frenata e grande maneggevolezza
  • Ricca gamma di accessori originali Yamaha

 

Nuovo Aerox R Naked m.y. 2013 – Caratteristiche principali

  • Carena ridotta all’osso, senza cupolino
  • Ammortizzatore posteriore con serbatoio separato
  • Strumentazione digitale minimal
  • Stile urban

 

Colori

Aerox R: Absolute White, Funky Blue, Lunar Grey

Aerox R naked: Power Black

 

Disponibilità e prezzi

Yamaha Aerox R: Dicembre 2012 – 2.690 € f.c.

Yamaha Aerox R naked: Gennaio 2013 – 2.790 € f.c.

50cc a marce

Yamaha TZR50 porta lo stile e il design delle moto di cilindrata superiore nella categoria delle 50 cc a marce. Il telaio da vera moto, la carenatura aerodinamica ispirata alle RSeries e il motore raffreddato a liquido regalano a questa modo il look, il feeling e le prestazioni di una moto “adulta”. Infine, grazie al cambio manuale, TZR50 è il modo migliore di imparare a guidare per un ragazzo che intende passare a una moto di cilindrata superiore.

 

 

Veicoli elettrici

Yamaha EC-03 è semplicissimo da guidare e altrettanto facile da ricaricare. Dedicato a chi vive in città  e desidera un mezzo di trasporto pulito, silenzioso e attento all’ecologia, EC-03 è un veicolo elettrico leggero e agile. La scelta ideale nel caotico traffico delle città.

In sella a EC-03 si può dire addio alle code e ai costosissimi pieni alle stazioni di servizio. Per ricaricare EC-03 è necessario solo collegarlo a una normale presa elettrica. Un veicolo che fa risparmiare tempo e denaro e riduce l’impatto ambientale. Più di una buona ragione per cambiare. A 2.490 € f.c.

Leggi altri articoli in EICMA 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

EICMA 2012

Styl: le novità del 2013

La prima novità è il kit modificato per la Yamaha T-Max 530 2012
Durante il grande successo del Salone di Milano EICMA 2012, la Styl ha proposto tantissime novità per il 2013. Gli