Honda Hornet: arrivano gli aggiornamenti

Honda rinnova la sua stretfighter: scoprila on-line

Honda Hornet: arrivano gli aggiornamentiHonda Hornet: arrivano gli aggiornamenti

Hornet: una delle naked europee più apprezzate in assoluto e sicuramente la più imitata. Presentata per la prima volta nel 1998, la Hornet ha da sempre un forte legame con la CBR pluricampione nel Mondiale Super Sport, ed esprime in ogni ambito una fortissima personalità perché costruita intorno a prestazioni sportive e dotata di grande maneggevolezza. Potenza, comfort e praticità l’hanno resa popolare fra coloro che desiderano una moto facile da guidare ed equilibrata, mentre lo stile aggressivo e contemporaneo l’ha fatta amare dagli appassionati più attenti allo stile. Accessibile nel prezzo, affidabile e con bassi costi di gestione, la Hornet è destinata a rimanere nel cuore del vero biker.

Gli aggiornamenti apportati alla Hornet si sono sempre basati sul feedback ricevuto dai suoi possessori. Nel 2000 è stato introdotto il cerchio anteriore da 17″ mentre nel 2003 è stata ampliata la capacità del serbatoio. Nel 2007 la Hornet è stata radicalmente modificata con un aggiornamento delle linee e delle tecnologie, sia in fatto di sicurezza che di impatto ambientale, grazie al quale è diventata la naked ad alte prestazioni migliore della sua categoria. Da allora la Hornet ha continuato a imporre i suoi standard di qualità e prestazioni mantenendo la leadership grazie a costanti aggiornamenti dello styling e all’introduzione delle sospensioni regolabili nel 2009. Infine nel 2011 Honda è rimasta come sempre fedele all’idea di una Hornet che sa incontrare le aspettative dei clienti, introducendo stupende modifiche allo styling realizzate sulla base delle richieste espresse dagli appassionati. È stato così ridisegnato il cupolino, che prevede una soluzione compatta e stilisticamente perfetta in cui strumentazione digitale e faro sono integrati esaltando il profilo del frontale, ancora più aerodinamico. Il posteriore è stato ridisegnato con un taglio del codino più alto e snello che accentua il look leggero e sportivo della moto.

Il feedback del pubblico rispetto a questi aggiornamenti è stato eccezionale e così per il 2013 la Hornet è disponibile in una nuova colorazione che ne conferma l’immagine da vera ‘streetfighter’.

Caratteristiche principali

Novità! Nuovo colore Mat White

Styling del posteriore con codino slanciato che enfatizza il look dinamico e il senso di velocità.

Gruppo ottico anteriore integrato con la strumentazione digitale in un cupolino dal design esclusivo. Un ampio e leggibile diplay LCD fornisce le informazioni del contagiri, del tachimetro e del contachilometri (con due parziali) oltre all’indicatore a barre del livello carburante e all’orologio.

Motore compatto, sviluppato in origine unitamente all’unità della CBR600RR model year 2007, messo a punto per fornire un’elevata potenza agli alti regimi e una generosa coppia ai regimi intermedi.

Avanzato sistema di iniezione elettronica Honda PGM-FI per una risposta istantanea al comando del gas e un controllo preciso, con emissioni nocive ridotte al minimo.

Versione C-ABS per la massima sicurezza in frenata anche su superfici scivolose o irregolari.

Forcella rovesciata a cartuccia HMAS da 41 mm regolabile in estensione con escursione di 120 mm per un perfetto assorbimento delle asperità stradali e una guida precisa.

Monoammortizzatore regolabile nel precarico su 7 posizioni, con regolazione dell’estensione ed escursione ruota di 128mm, per una sensazione di guida fluida e sicura.

Telaio monotrave superiore in alluminio ottenuto per fusione gravitazionale, all’interno del quale il motore è elemento strutturale, regalando un perfetto bilanciamento tra rigidità e leggerezza.

Faro multi-reflector a doppia lampada con eleganti luci abbaglianti e anabbaglianti protette da lente liscia in policarbonato.

Sella ad 800 mm da terra che consente di appoggiare i piedi al suolo con facilità.

Ciclistica concepita per un’ottima centralizzazione della massa, con il peso del motore e dello scarico perfettamente bilanciati dalla coda snella e slanciata e dal frontale alleggerito.

Performanti pneumatici di derivazione Super Sport montati su leggeri cerchi in alluminio a 5 razze, per un’eccellente tenuta di strada e un accattivante look streetfighter.

Terminale di scarico corto sul lato destro con collettori e pre-camera posizionati sotto al motore per mantenere basso il baricentro della moto e centralizzarne la massa.

Styling

Fedele al look da naked aggressiva e performante, lo styling della nuova Hornet le conferisce un’aspetto snello e filante che ne esalta le caratteristiche sportive.

Le linee aerodinamiche definiscono il suo aspetto muscoloso, caratterizzato dallo slanciato codino che termina nell’accattivante luce posteriore a LED. All’anteriore, il faro con parabola multi‑reflector offre un’eccellente visibilità, oltre ad enfatizzare le linee nette del minicupolino.

La moderna strumentazione è integrata al compatto design del gruppo ottico anteriore. Elegante e con indicazioni digitali offre le informazioni del tachimetro, del contagiri, del contachilometri (con due parziali), del livello carburante e dell’orologio. Ne beneficia, oltre alla leggibilità delle informazioni, il look complessivo della Hornet, moderno, sportivo ma al tempo stesso elegante.

Colorazioni

Novità! Mat White

Matt Cynos Grey Metallic

Pearl Pacific

Motore

Il motore da 599 cc della Hornet gode dell’eccellente reputazione costruita nel tempo grazie alla sua erogazione lineare e potente e alla coppia sempre disponibile. Concepito parallelamente all’unità montata sulla CBR600RR, offre accelerazioni brucianti e una risposta precisa agli input del pilota. Il motore della Hornet è messo a punto infatti per massimizzare la potenza e l’erogazione di coppia ai medi regimi, garantendo una rapida uscita dalle curve, e per offrire una spinta entusiasmante agli alti regimi, nel rispetto del più puro stile dinamico da vera streetfighter.

 

Sviluppato sfruttando tutti i vantaggi delle tecnologie racing, il motore della Hornet è tuttavia impareggiabile anche in termini di versatilità e affidabilità. Resistente a qualsiasi strapazzo e con esigenze di manutenzione davvero limitate, riduce al minimo i costi di esercizio contribuendo a quello “spirito Hornet” che da oltre dieci anni fa amare questa splendida naked da tutti gli appassionati.

 

L’evoluto sistema ad iniezione elettronica PGM-FI assicura una risposta istantanea al comando del gas, un controllo preciso della potenza e riprese sempre regolari e brillanti. E grazie al connubio con il sistema di scarico dotato di catalizzatore e sonda lambda, anche le emissioni inquinanti sono veramente ridotte al minimo.

 

Posizionato in modo da bilanciare perfettamente il peso della moto, il motore della Hornet assicura alla ciclistica la possibilità di esprimersi al meglio, regalando una guida sempre fluida e redditizia. Il sistema di scarico con terminale corto sul lato destro, contribuisce all’abbassamento del baricentro e alla centralizzazione delle masse, rendendo la guida intuitiva e naturale.

Ciclistica

La maneggevolezza della Hornet e la sua comoda posizione di guida fanno sentire a proprio agio sia i piloti esperti che i neofiti delle due ruote. La ridotta altezza della sella consente di appoggiare con facilità i piedi a terra, mentre le sospensioni garantiscono comfort e trasmettono al contempo grande sicurezza, offrendo prestazioni da vera sportiva.

Il telaio monotrave superiore in alluminio prevede il motore come elemento strutturale, creando un equilibrio fra leggerezza e rigidità di estrema efficacia. Il suo perfetto bilanciamento e il profilo stretto rendono la Hornet maneggevole e reattiva ai comandi del pilota come nessun’altra.

L’intera ciclistica è concepita per massimizzare la centralizzazione delle masse, con il peso del motore e dello scarico vicinissimi al baricentro, perfettamente bilanciati dallo snello codino e dal frontale affilato. Ciò riduce al minimo i pesi posti alle estremità della moto, contribuendo a quelle eccezionali doti di agilità da sempre riconosciute a tutte le versioni della Hornet.

Le sospensioni sono studiate per contribuire in maniera determinante alle doti di agilità e rigore della Hornet regalando il massimo appagamento ad ogni pilota. Il leggero forcellone scatolato in alluminio è associato ad un monoammortizzatore con regolazione del precarico su 7 posizioni e del freno idraulico in estensione. Esso permette alla ruota posteriore un’escursione di 128 mm, valore di cui beneficia il comfort di guida ma anche il controllo del mezzo, assolutamente irreprensibile. All’anteriore, la forcella a cartuccia HMAS rovesciata da con steli da 41 mm, offre un contributo fondamentale alla maneggevolezza della moto e si dimostra in ogni occasione capace di assorbire qualsiasi asperità della strada.

Sui leggeri cerchi in lega a 5 razze della Hornet sono montati pneumatici di derivazione Super Sport, garanti di grande tenuta di strada a qualsiasi velocità e di un look muscoloso e aggressivo. I freni ad alte prestazioni sono in grado di rispondere a qualsiasi richiesta di decelerazione, anche la più estrema, ma sono al contempo molto modulabili. Merito dei dischi anteriori da 296 mm con pinze a 2 pistoncini e del disco posteriore da 240 mm. E per la massima enfasi sulla sicurezza attiva la Hornet è disponibile anche in versione con C-ABS, caratterizzato dalle pinze anteriori a tre pistoncini e dall’azione combinata. Una garanzia di frenate sicure e potenti su qualsiasi fondo.

Accessori disponibili a richiesta

Per la nuova Hornet è disponibile una vasta gamma di accessori pensata ad hoc da Honda, capaci di impreziosire il look, migliorare il comfort e aumentare la sicurezza. L’elenco comprende:

Sottocodone

Studiato per integrarsi perfettamente con la forma del codone della Hornet conferisce un accento di colore alla parte posteriore della moto ed è offerto in tinta con la carrozzeria per rispettarne lo schema cromatico,

Parafango posteriore

Honda offre per la Hornet un parafango posteriore aderente alla ruota che protegge l’ammortizzatore dallo sporco e dagli spruzzi sollevati dallo pneumatico. E’ realizzato in tinta bicolore per rispettare lo schema cromatico che prevede il parafango nel colore delle sovrastrutture e il carter catena di colore nero.

Copri sella posteriore

Per coloro che quando non trasportano un passeggero amano conferire un tocco di sportività€ alla loro Hornet, è disponibile un copri sellino posteriore che rende la seduta monoposto. Si installa e disinstalla velocemente senza compromettere la facilità di accesso allo spazio sotto la sella ed è naturalmente offerto nelle stesse varianti di colore della Hornet.

Borsa portabagaglio posteriore

Per chi vuole fuggire via nel week-end il kit borsa porta bagaglio posteriore è una validissima opportunità per viaggiare leggeri. Si fissa facilmente alla porzione di sella altrimenti riservata al passeggero e non compromette assolutamente comfort e manovrabilità della Hornet. Utilizza quattro punti di fissaggio a cinghia ed include una copertura antipioggia. Ha una capacità di 19 litri ed è personalizzata con logo Honda Racing, di complemento al suo design affusolato.

Palpebra cupolino

Per la nuova Hornet è stata studiata una sfaccettata estensione del cupolino – più alta di 20 mm rispetto all’altezza standard – che permette di migliorare la protezione aerodinamica evitando turbolenze sul petto, soprattutto ad alta velocità. Offerto nella sola colorazione argento opaco, rispetta le più recenti normative europee in tema di omologazioni.

Manopole riscaldate

Le fredde mattine invernali sono meno rigide se sul manubrio della Hornet sono installate le manopole riscaldate, che contribuiscono a rendere anche più reattiva la guida proprio perché mantengono calde le mani. Anche con guanti pesanti il grip sulle manopole non viene mai meno ed è facile tenere sotto controllo il livello di riscaldamento grazie all’indicatore dei tre livelli di attivazione. La perfetta integrazione con l’impianto elettrico della Hornet impedisce lo scaricamento precoce della batteria. Le manopole stesse sono realizzate con design ultrasottile e l’area di riscaldamento è completa, con gli elementi disposti asimmetricamente a 360°. Sono disponibili anche nella versione con area di riscaldamento a 180° su 5 livelli di riscaldamento impostabili e, ovviamente, circuito integrato con l’impianto elettrico della Hornet.

Altri accessori originali Honda per la Hornet sono:

– Kit allarme

– Set protezioni carter in tinta

– Set adesivi per le ruote

– Rete portaoggetti

– Lucchetto a U

– Telo coprimoto

– Cavalletto posteriore per manutenzione

 Caratteristiche tecniche – Hornet/Hornet C-ABS (ED-type)

MOTORE

Configurazione                           4 cilindri in linea, 4 tempi, 4 valvole per cilindro DOHC, raffreddato a liquido

Cilindrata                                     599 cm3

Alesaggio x corsa                       67 ´ 42,5 mm

Rapporto di compressione         12 : 1

Potenza max                              75 kW (102 CV) / 12.000 min-1 (95/1/EC)

Coppia max                                 63,5 Nm / 10.500 min-1 (95/1/EC)

Regime del minimo                    1.350 min

Capacità totale olio                     3,5 litri

ALIMENTAZIONE

Carburazione                              Iniezione elettronica PGM-FI

 

Diametro corpi farfallati              36 mm

 

Filtro dell’aria                               A secco, del tipo a cartuccia

 

Capacità serbatoio                      19 litri (inclusi 4 litri di riserva, con indicatore LCD)

 

IMPIANTO ELETTRICO

Accensione                                 Digitale transistorizzata a controllo computerizzato,con anticipo elettronico

 

Anticipo d’accensione                 10° BTDC (minimo) ~ 60° BTDC (13.500 min-1)

 

Candela                                      CR9EH-9 (NGK); U27FER-9 (ND)

 

Avviamento                                Elettrico

 

Capacità batteria                        12V/8.6AH

 

Alternatore                                  316W

 

Faro anteriore                             12V 55W ´ 1 (anabbagliante) / 55W ´ 1 (abbagliante)

 

TRASMISSIONE

Frizione                                       Lubrificata, multidisco con molle

 

Funzionamento frizione              Meccanico con attuazione a cavo

 

Tipo di cambio                            A 6 rapporti

 

Riduzione primaria                      2,111 (76/36)

 

Rapporti del cambio             1     2,750 (33/12)

2     1,938 (31/16)

3     1,556 (28/18)

4     1,348 (31/23)

5     1,208 (29/24)

6     1,095 (23/21)

 

Riduzione finale                          2,688 (43/16)

 

Trasmissione finale                     Catena sigillato con O-Ring, #525

 

TELAIO

Configurazione                           Monotrave in alluminio a sezione rettangolare, con realizzazione GDC

CICLISTICA

Dimensioni                (L´L´A)     2.150 x 740 x 1.075 mm

Interasse                                     1.435 mm

Inclinazione cannotto di sterzo   25°

Avancorsa                                  99 mm

Altezza della sella                       800 mm

Altezza da terra                           135 mm

Peso in ordine di marcia             200,4 kg (A: 100,2 kg; P: 100,2 kg)

205,4 kg (versione C-ABS)

Massima capacità di carico        188 kg

Massa max ammissibile             388,4 kg

SOSPENSIONI

Tipo                          Anteriore     Forcella telescopica rovesciata HMAS a cartuccia da 41mm regolabile nel precarico e in ritorno, escursione 120 mm

 

Posteriore     Monoammortizzatore regolabile nel precarico (7 posizioni) e in ritorno, escursione 128 mm

RUOTE

Tipo                          Anteriore     A sezione alveolare a 5 razze in alluminio pressofuso

Posteriore     A sezione alveolare a 5 razze in alluminio pressofuso

Rim Size                  Anteriore     17M/C ´ MT3.5

Posteriore     17M/C ´ MT5.5

Pneumatici              Anteriore     120/70 ZR17M/C (58W)

Posteriore     180/55 ZR17M/C (73W)

Pressione                 Anteriore     250 kPa

Posteriore     290 kPa

FRENI

Tipo                          Anteriore     Due dischi idraulici da 296 x 4,5 mm con pinze a due pistoncini (tre pistoncini, versione C-ABS), rotori flottanti e pastiglie in metallo sinterizzato

Posteriore     Disco idraulico da 240 × 5 mm con pinza a singolo pistoncino e pastiglie in metallo sinterizzato

Le caratteristiche tecniche sono provvisorie e possono variare senza preavviso.

Honda Hornet: arrivano gli aggiornamenti
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati