Aprilia RSV4 Factory ABS MY2013: tempo di rivoluzione tecnologica

Arriva l'evoluzione del modello che ha dominato le gare del Mondiale WSBK

Aprilia RSV4 Factory ABS MY2013: tempo di rivoluzione tecnologicaAprilia RSV4 Factory ABS MY2013: tempo di rivoluzione tecnologica

Fin dalla sua comparsa sulla strada e sulla pista è parso chiaro a tutti gli avversari che Aprilia RSV4 era la nuova moto da battere.

Inimitabile per rigore progettuale e tecnologia applicata, la RSV4 è nata attorno a un motore quattro cilindri V di 65° mai visto prima su una sportiva di serie, a un telaio erede di una dinastia che ha vinto 18 titoli mondiali e 143 gran premi nella 250 GP, ai più evoluti sistemi elettronici applicati alla gestione del motore e della dinamica della moto. Quest’ultima è un’autentica vocazione di Aprilia, prima Casa al mondo ad adottare di serie il Ride By Wire, il sistema multimappa per l’erogazione della potenza, e soprattutto la prima a brevettare la piattaforma di controlli dinamici APRC, tuttora ineguagliata dalla concorrenza nelle esclusive funzioni di auto-calibrazione e controllo dell’impennata.

Questo primato tecnologico si consolida oggi con la nuova Aprilia RSV4 Factory ABS Model Year 2013, modello che, per quantità e qualità di nuovi contenuti e migliorie, rappresenta sicuramente la più importante evoluzione mai compiuta su questo straordinario modello vincente nelle gare del Mondiale WSBK e nelle grandi prove comparative organizzate da tutte le più prestigiose testate del settore moto.

La nuova frontiera della tecnologia

La nuova Aprilia RSV4 Factory ABS rappresenta lo stato dell’arte della tecnologia motociclistica e raggiunge l’obiettivo di rendere assoluto quello che era già al top nella versione precedente, amata e apprezzata dai motociclisti e piloti di tutto il mondo, non solo per le sue eccezionali qualità telaistiche e motoristiche, ma anche per via degli evoluti sistemi di controllo dinamici adottati. APRC (Aprilia Performance Ride Control) è l’avanzatissimo pacchetto di sistemi elettronici di controllo, direttamente derivato dalla tecnologia vincente nel Campionato mondiale Superbike, il più completo e raffinato tra quelli attualmente presenti sul mercato.

Sulla RSV4 Factory ABS MY 2013, l’APRC è stato ulteriormente implementato, evoluto e affinato, in corrispondenza delle esigenze specifiche dell’amatore per la strada e del pilota professionista per la pista.

Il nuovo APRC, di serie su Aprilia RSV4 Factory ABS Model Year 2013, comprende:

–          ATC: Aprilia Traction Control, il controllo di trazione regolabile in corsa, senza chiudere il gas, su 8 livelli grazie ad un pratico joystick sul semimanubrio sinistro, guadagna logiche d’intervento ancora più performanti e affinate;

–          AWC: Aprilia Wheelie Control, il sistema di controllo di impennata, regolabile su tre livelli, è stato ridefinito nelle modalità di funzionamento;

–          ALC: Aprilia Launch Control, il sistema di asservimento alla partenza per esclusivo uso pista, regolabile su 3 livelli;

–          AQS: Aprilia Quick Shift, ossia il cambio elettronico, per cambiate rapidissime senza chiudere il gas e senza usare la frizione.

Il nuovo APRC si integra ancora meglio con la fine gestione elettronica full Ride by Wire multimappa del potentissimo motore V4.

Oltre all’APRC di seconda generazione, Model Year 2013 di RSV4 Factory adotta di serie un evolutissimo ABS, il sistema di antibloccaggio delle ruote studiato e sviluppato per garantire non solo la massima sicurezza su strada, ma anche la migliore performance in pista. Aprilia ha lavorato a stretto contatto con Bosch per realizzare l’unità ABS 9MP, che costituisce il massimo della raffinatezza e della tecnologia attualmente disponibile. Il sistema, dal peso contenuto in soli 2 kg, è disinseribile e regolabile su 3 livelli d’intervento, accedendo facilmente al menu di controllo della sofisticata strumentazione:

–            Livello 1 Track: è dedicato alla pista (ma è omologato anche per l’uso stradale), agisce su entrambe le ruote e garantisce la massima prestazione possibile, anche nelle frenate più intense a qualsiasi velocità. Non toglie nulla al piacere e alla performance nella guida “al limite”.

–            Livello 2 Sport: è dedicato alla guida sportiva su strada, agisce su entrambe le ruote ed è combinato con un esclusivo sistema di antiribaltamento (rear wheel lift-up mitigation) il cui intervento è progressivo in base alla velocità del veicolo.

–            Livello 3 Rain: è dedicato alla guida su fondo con scarsa aderenza, agisce su entrambe le ruote ed è abbinato all’esclusivo sistema di antiribaltamento.

Ognuna di queste 3 mappature dell’ABS può essere combinata con una qualsiasi delle 3 logiche di gestione del motore (Track, Sport, Road), per permettere a piloti di diversa esperienza e capacità di trovare la migliore combinazione possibile.

La nuova sportivissima Aprilia si riconosce subito dallo stile rivisto del gruppo ottico anteriore e dal nuovo fondello del silenziatore di scarico.

Il serbatoio del carburante è stato modificato non solo per facilitare la collocazione della centralina dell’ABS, ma anche per migliorare autonomia di marcia e ergonomia del pilota: infatti la capacità totale passa da 17 a 18,5 litri, mentre i fianchi laterali introducono forme che aumentano il feeling del pilota in frenata e in curva. Soluzione direttamente mutuata dalle Aprilia RSV4 impegnate nel campionato mondiale Superbike.

Più performance dalla ciclistica e dal motore

Con l’obiettivo di migliorare le già eccezionali capacità deceleranti di RSV4, la nuova Aprilia RSV4 Factory ABS presenta un inedito impianto frenante anteriore, del quale spiccano le raffinate pinze monoblocco Brembo M430 ad attacco radiale e la nuova pompa radiale al manubrio.

La pinza del freno posteriore è stata sostituita con una più evoluta ed efficace, perfezionando la combinazione con il nuovo freno anteriore. Nella delicata quanto importante fase di frenata è importante un’ottimale distribuzione dei pesi: a questo scopo la sella è stata abbassata e il motore di RSV4 Factory ABS beneficia di un diverso posizionamento all’interno del telaio, garantendo più stabilità e controllo della moto nelle staccate più intense.

La stretta derivazione di Aprilia RSV4 Factory ABS dal mondo delle corse è evidente anche dalle caratteristiche del suo motore, il primo 4 cilindri a V stretto ad alte prestazioni di grande serie al mondo, il motore più rivoluzionario e potente mai costruito da Aprilia, reso unico e inconfondibile grazie all’impiego di un’elettronica “totale”, dalla leggerezza da primato e dalla sua compattezza estrema.

Sulla nuova RSV4 Factory Model Year 2013 la potenza massima del V4 di 65° sale a 184 CV / 135,3 kW a 12.500 giri/minuto, anche per merito di un impianto di scarico ridisegnato e a una gestione elettronica affinata. Incrementate anche le doti di coppia, che raggiunge ora un massimo di 117 Nm a 10.500 giri/minuto.

Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati