Funerali di Simoncelli, tra le note di Vasco e gli applausi infiniti

Funerali di Simoncelli, tra le note di Vasco e gli applausi infinitiFunerali di Simoncelli, tra le note di Vasco e gli applausi infiniti

Tanta commozione e partecipazione, che traspariva anche attraverso lo schermo della tv, ieri durante i funerali di Marco Simoncelli. In una chiesa gremitissima e in un Paese invaso da chi voleva partecipare all’ultimo saluto al pilota di Coriano, l’atmosfera che si è creata ha commosso anche chi sapeva poco o nulla di Marco Simoncelli. Al funerale hanno partecipato piloti, colleghi e amici di Simoncelli, c’era Valentino Rossi, Loris Capirossi, Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo e tanti altri, tutti per mostrare affetto e vicinanza sia a Marco che alla sua famiglia. Tanta commozione, ma poche lacrime, non perchè non ci fosse dolore da mostrare, ma semplicemente perchè a Marco non sarebbero piaciute, lui era uno che amava ridere e che faceva del sorriso il suo biglietto da visita.

Tantissima gente, palloncini col numero 58, quello che è impresso sulla moto di Simoncelli, fatti volare nel cielo, tante maglie, cappellini, striscioni e bandiere per ricordare il Sic, così come lo chiamavano tutti. Prima della cerimonia tanti e lunghi applausi mentre il feretro di Simoncelli, portato in spalla dagli amici, varca la soglia della chiesa. Per tutta la cerimonia accanto al corpo di Marco ci sono due delle sue moto più significative, una di queste la teneva in camera sua accanto al letto.

All’uscita delle chiesa il grande abbraccio della folla è commovente, la bara viene posta al centro, mentre risuonano le note di “Siamo solo noi” di Vasco Rossi, la canzone preferita di Marco, e papà Paolo si siede per terra accanto al figlio mentre stringe fra le braccia la piccola Martina. Tra le immagini più suggestive della giornata c’è anche un abbraccio di mamma Rossella a Valentino Rossi. Le parole della fidanzata Kate e del dottor Costa ricordano ai presenti che Marco vive e continuerà a farlo dentro il cuore di ognuno di noi per quello che ci ha saputo trasmettere.

Funerali di Simoncelli, tra le note di Vasco e gli applausi infiniti
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati